Geekissimo

Utenti Dropbox colpiti dallo spam: violata la sicurezza del servizio?

 
Martina Oliva
20 Luglio 2012
0 commenti

A partire da lunedì scorso numerosi utenti Dropbox, così come emerso sul forum ufficiale dello stesso, hanno iniziato a lamentare l’arrivo di una gran quantità di messaggi di spam, di comunicazioni indesiderate dirette verso gli account di posta elettronica specificati in fase di registrazione al celebre servizio di cloud storage.

Il sospetto degli iscritti al servizio che qualcosa non sia andato per il giusto verso sui server Dropbox è stato poi confermato dal fatto che numerosi utenti hanno spiegato di aver impiegato l’indirizzo di posta elettronica bersagliato dai messaggi di spam solo e soltanto per poter effettuare la registrazione al servizio.

Trattasi, nello specifico, di utenti europei ed i primi casi pare siano stati segnalati in Germania, in Olanda e in UK.

I messaggi di spam, inoltre, sono tutti nella lingua dell’utente proprietario della casella di posta elettronica.


Il tipo di e-mail che gli utenti hanno ricevuto è la classica promozione da casinò online.

Le ipotesi, al momento, sul modo in cui gli indirizzi di posta elettronica in questione possano essere rimasti coinvolti nel giro degli spambot sono molteplici: potrebbe essersi trattato di un algoritmo bravo ad indovinare i nomi delle caselle, di un’app di terze parti che sfrutta le API di Dropbox o, ancora, potrebbe trattarsi di una vera e propria falla di sicurezza del servizio.

Nel caso in cui l’ultima ipotesi fosse quella corretta la vicenda in questione andrebbe a sommarsi a quanto accaduto, non molti giorni addietro, a Yahoo! soggetto, appunto, ad un attacco hacker conseguenzialmente al quale sono state diffuse in rete oltre 400 mila username e password degli utenti.

Al momento, comunque, Dropbox ha preferito non fornire dettagli in merito all’accaduto limitandosi soltanto a spiegare che le attività di analisi ed investigazione sono attualmente in corso e che per il momento non è stata rilevata alcuna operazione non autorizzata sull’intera piattaforma.

Photo Credits | Flickr

Via | TechCrunch

Categorie: News
Tags: dropbox,  e-mail,  hacker,  hacking,  Sicurezza,  spam, 
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
LinkedIn: sotto accusa per furto di email, account e liste di contatti

LinkedIn: sotto accusa per furto di email, account e liste di contatti

Dopo il caso, risalente allo scorso anno, della fuga di milioni di password rubate su LinkedIn nel corso delle ultime ore la questione sicurezza degli utenti e dati d’accesso è […]

Dropbox, confermato l’attacco hacker: in arrivo nuove misure di sicurezza

Dropbox, confermato l’attacco hacker: in arrivo nuove misure di sicurezza

Circa due settimane fa aveva iniziato a diffondersi in rete la voce facente riferimento ad un possibile attacco hacker ai danni di Dropbox. Sino a questo momento, però, non era […]

Microsoft, un account su cinque è nelle mani degli hacker

Microsoft, un account su cinque è nelle mani degli hacker

Durante gli ultimi giorni Microsoft ha lanciato un appello a tutti i suoi utenti invitandoli a prestare un maggior grado di attenzione per quanto concerne la sicurezza di quelli che […]

Nvidia, attacco hacker al forum ufficiale

Nvidia, attacco hacker al forum ufficiale

Proprio pochi giorni fa Yahoo! ha subito un attacco hacker rivendicato dal gruppo D33D consequenzialmente al quale anche le credenziali di numerosi utenti Gmail, Hotmail e AOL sono state messe […]

DMARC: la nuova alleanza per combattere spam e phishing

DMARC: la nuova alleanza per combattere spam e phishing

Si chiama DMARC, acronimo di Domain-based Message Authentication, Reporting & Conformance, ed è la nuova iniziativa mediante cui alcuni tra ai più grandi gruppi della rete hanno unito le proprie […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento