Geekissimo

Facebook, nuova funzione in test: un pagamento per garantire la consegna dei messaggi privati

 
Desiree Catani
21 dicembre 2012
1 commento

Facebook non è solo un social network per scambiarsi pubblicamente messaggi con amici, ma esiste anche una sezione dedicata alla posta privata.

Non tutti gli utilizzatori delle pagine in blu hanno mai fatto caso alla sezione “Altri”, posizionata nei propri messaggi personali. Tale cartella è stata introdotta nell’ormai lontano 2011 e si tratta di una sorta di sezione spam in cui vengono inseriti i messaggi che potrebbero non interessarvi. Qui dentro finiscono soprattutto le “email” inviate da coloro che non hanno nemmeno un amico in comune. Questo sistema potrebbe essere utile se non avete voglia di avere la posta intasata, ma siamo sicuri che Facebook non sbagli?


Ultimamente sono stati aggiunti dei filtri che vi permettono di visualizzare soprattutto determinati messaggi:

  • Filtri base per ricevere i messaggi dei propri amici o di quelli che potreste conoscere (con cui avete utenti in comune)
  • Filtri più restrittivi per visualizzare messaggi inviati solo dai vostri amici, tutti gli altri finiranno nella sezione “Altri”.

Fin qui la soluzione potrebbe soddisfare alcuni utilizzatori, ma se vi trovate ad inviare un messaggio ad un altro utente vi verrà il dubbio che questo possa non essere visualizzato. Soprattutto se non avete un amico in comune, l’utente potrebbe non veder comparire il vostro messaggio nella Posta in arrivo, ma verrà nascosto in “Altri”.

A tal proposito, Facebook sta testando una nuova funzione che permette agli utenti di avere l’assoluta certezza di spedire i propri messaggi nella cartella principale di un contatto, anche senza avere amici in comune. Per ottenere questo privilegio, ci sarà bisogno di pagare una piccola somma di denaro. Il social network non ha ancora annunciato i precisi prezzi, ma si mormora che il costo sarà di circa un dollaro.

Facebook dichiara che questo metodo potrebbe scoraggiare i messaggi indesiderati e incentivare l’arrivo di contenuti realmente interessanti. Attualmente il sistema è attivo solo per uno stretto numero di utenti statunitensi.

[ Via | The Verge ]

[ Photo Credits | ahorsewithnoname1972 ]

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Chi posta molte foto su FB potrebbe avere problemi nelle relazioni reali

Chi posta molte foto su FB potrebbe avere problemi nelle relazioni reali

Amici di Facebook che partono, utenti che tornano e persone che restano semplicemente a casa. Ogni momento è ottimale per scattare una foto, magari con il proprio smartphone, e postarla […]

Facebook introduce la possibilità di incorporare i Post (Embedded Post)

Facebook introduce la possibilità di incorporare i Post (Embedded Post)

Avete mai sentito la necessità di incorporare uno stato/post di Facebook? Probabilmente gli utilizzatori di Twitter sono abituati a cliccare sull’apposita voce e prelevare il codice per portare ovunque si […]

Facebook: le pubblicità arrivano tra le Notifiche, ma solo su smartphone

Facebook: le pubblicità arrivano tra le Notifiche, ma solo su smartphone

Per Facebook è arrivato ormai da tempo il momento di incassare soldi. Conosciamo molto bene i banner pubblicitari presenti nella colonna destra del social network e abbiamo imparato a riconoscere […]

Facebook: disabilitare i suoni alla ricezione delle notifiche

Facebook: disabilitare i suoni alla ricezione delle notifiche

In passato avevamo già annunciato che Facebook aveva intenzione di dare “voce” alle sue pagine. Il portale in blu da qualche tempo non rimane più vincolato al silenzio, una modifica […]

Facebook: arrivano i commenti dei commenti

Facebook: arrivano i commenti dei commenti

La concorrenza è troppo spietata, Facebook non può permettersi di dormire beatamente sugli allori. Le pagine in blu sono posizionate al primo posto della classifica riguardante i social network più […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Qwertj

    spam spam spam spam spam spam spam spam spam spam

    21 Dic 2012, 8:41 pm Rispondi|Quota