Geekissimo

Napster ritorna, anche in Italia

 
Martina Oliva
5 Giugno 2013
0 commenti

Napster Unlimited Italia

Oramai non ci sono più dubbi: il futuro del mercato musicale è tutto, o quasi, nello streaming ed il sempre maggior numero di servizi appositi disponibili ne è la prova più evidente.

Dopo SpotifyGoogle Play Music All Access e dopo varie altre risorse analoghe da qualche ora a questa parte anche il buon vecchio Napster è tornato alla carica con i suoi servizi Unlimited in ben 14 nuovi paesi europei tra cui risulta compresa anche l’Italia.

Acquisito da Rhapsody agli inizi del 2012, Napster, il celebre brand emblema del P2P per quanto riguarda la distribuzione degli MP3, è infatti nuovamente disponibile ed è pronto a sfidare le più popolari piattaforme degli abbonamenti per il consumo di musica in formato digitale.

L’apertura è stata ufficializzata da poche mediante un apposito comunicato stampa.

Il servizio è utilizzabile sin da subito e può contare su un catalogo costituito da oltre 20 milioni di brani internazionali ascoltabili in streaming, sia online sia offline, attraverso computer, smartphone e tablet dotati dei più diffusi sistemi operativi.

Napster offre inoltre la possibilità di scegliere playlist di brani diversi o di singoli artisti, contiene note utili a far conoscere nuove composizioni musicali unitamente a concerti dal vivo ed esclusive interviste.

Il servizio è utilizzabile al costo di 9,95 euro al mese, pagabili mediante carta di credito, via PayPal o con accredito diretto, ma può anche essere provato gratuitamente per un mese.

Da notare che la prova gratuita può essere interrotta in qualsiasi momento nel caso in cui non si intenda continuare ad usufruire del servizio ma qualora tale operazione non venisse effettuata al momento della scadenza sarà eseguita automaticamente l’iscrizione a pagamento annullabile a cadenza mensile.

[Photo Credits | Napster]

Via | CNET

 

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Amazon: in vista un servizio di streaming musicale?

Amazon: in vista un servizio di streaming musicale?

In un futuro non molto lontano anche Amazon, il colosso dell’e-commerce, potrebbe entrare a far parte dell’oramai sempre più folta schiera di servizi adibiti allo streaming musicale. Sulla falsariga di […]

Baboom, Kim Dotcom si prepara al lancio del suo servizio musicale

Baboom, Kim Dotcom si prepara al lancio del suo servizio musicale

Giorni fa Kim Dotcom ha ufficializzato la decisione di abbandonare il suo ruolo di direttore di MEGA, la piattaforma dedicata all’hosting dei file lanciata in seguito alla caduta del buon […]

Anche Amazon è al lavoro su un servizio di streaming musicale

Anche Amazon è al lavoro su un servizio di streaming musicale

I colossi dell’IT stanno mostrando un sempre maggior grado di attenzione nei confronti di quella che, a quanto pare, sta andando a configurarsi come la nuova frontiera della musica digitale: […]

Dropbox compra Audiogalaxy, una nuova piattaforma per lo streaming musicale è in arrivo?

Dropbox compra Audiogalaxy, una nuova piattaforma per lo streaming musicale è in arrivo?

Dropbox ha deciso di andare ben oltre il mero cloud storage o almeno così sembrerebbe stando alle ipotesi avanzate nel corso delle ultime ore e conseguenziali all’acquisto di Audiogalaxy, online […]

La scommessa vinta dei Nine Inch Nails, ricavati dalle vendite dell’album online 1.6 milioni di dollari in una sola settimana

La scommessa vinta dei Nine Inch Nails, ricavati dalle vendite dell’album online 1.6 milioni di dollari in una sola settimana

Ricorderete forse il trambusto seguito alla decisione del gruppo musicale RadioHead di rendere disponibile il loro album online, decisione non condivisa da tutti e di dubbio successo, considerando che non […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento