Geekissimo

PRISM Break, lista delle alternative “sicure” ai servizi e ai software “spioni”

 
Andrea Guida (@naqern)
16 Giugno 2013
1 commento

PRISM Break

Il recente successo di un servizio come DuckDuckGo, che fa del non-tracciamento dei dati il suo principale motivo d’essere, ha dimostrato quanto gli utenti siano rimasti “scottati” dalle rivelazioni sul caso PRISM. Nessuno – o quasi – vuole lasciare le proprie comunicazioni, le proprie abitudini e i propri dati nelle mani dei governi, ma per ottenere un risultato del genere bisogna rinunciare a molti dei prodotti che sono alla base della vita informatica di ognuno di noi.


La missione non è delle più facili, come facilmente intuibile, ma con un po’ di impegno e la giusta dose di caparbietà ci si può riuscire. Proprio a tale scopo oggi vogliamo segnalarvi PRISM Break, un sito Internet nel quale ci sono elencate tutte le alternative “pulite” ai servizi online, i software e i sistemi operativi che mettono maggiormente a repentaglio la nostra privacy.

Il tutto è racchiuso in un’unica pagina. Abbiamo dunque che nell’ambito dei sistemi operativi sarebbe meglio utilizzare una distro Linux anziché Windows, Mac o Chrome OS. Nell’ambito dei browser sarebbe auspicabile rivolgersi a Firefox (con l’aggiunta di TOR, magari) e non a Chrome, e così via.

Chiariamolo subito: utilizzare contemporaneamente tutte le soluzioni proposte da PRISM Break sarebbe da paranoici. Tuttavia qualche spunto interessante, fra i tanti software e i tanti servizi indicati nella pagina, lo troverete di sicuro. Date un’occhiata al listone e scegliete da dove cominciare.

LINK | PRISM Break

[VentureBeat]

Categorie: Internet
Tags: prism,  Privacy,  servizi online, 
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
MEGA, Dotcom annuncia l’arrivo di messaggi a prova di spia

MEGA, Dotcom annuncia l’arrivo di messaggi a prova di spia

Da sempre gli utenti hanno l’incubo di essere spiati mentre comunicano on line e proprio per questo motivo sono nate delle apposite applicazioni per proteggere la privacy. Soprattutto dopo lo […]

PRISM: le richieste delle autorità USA ai giganti della Silicon Valley in un grafico

PRISM: le richieste delle autorità USA ai giganti della Silicon Valley in un grafico

Torniamo a parlare di PRISM. Dopo Microsoft e Facebook, infatti, anche altre Web companies hanno cominciato a pubblicare i dati relativi alle richieste di informazioni arrivate dalle autorità USA. Il […]

DuckDuckGo: boom di visite dopo il caso PRISM

DuckDuckGo: boom di visite dopo il caso PRISM

Le rivelazioni sul programma PRISM, attraverso il quale le autorità degli Stati Uniti hanno tracciato le comunicazioni e le informazioni su milioni di persone in tutto il mondo, hanno scatenato […]

PRISM all’italiana? Scatta l’allarme per una legge del 2013

PRISM all’italiana? Scatta l’allarme per una legge del 2013

Negli USA, la fuga di notizie relativa al programma PRISM ha messo in luce l’esistenza di un sistema di spionaggio costante attraverso il quale le autorità a stelle e strisce […]

Encalc, ottima calcolatrice scientifica online!

Encalc, ottima calcolatrice scientifica online!

Oggi è lunedì e comincia una nuova, probabilmente lunga, settimana. I lavoratori tornano a lavoro, e, chiaramente, gli studenti tornano a scuola. Proprio agli studenti è destinato questo articolo, perché […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Stefano

    Trovo che siano delle ottime alternative, in parte si sa che le distro linux proteggono la privacy, ma da quel che leggo il sito ne cita solo alcune in particolare in ambito di sicurezza. comunque consiglio di dare un occhiata al motore di ricerca Startpage oltre ad essere sicuro, graficamente risulta molto piacevole 😉

    16 Giu 2013, 11:45 am Rispondi|Quota