Geekissimo

Facebook non ha intenzione di chiudere WhatsApp

 
Martina Oliva
17 aprile 2014
0 commenti

Facebook non ha intenzione di chiudere WhatsApp

Da alcune ore a questa parte circola senza sosta una notizia che ha destato l’attenzione di tutti e messo in allarme molti: la chiusura di WhatsApp.

Partendo dalla premessa che ciò non accadrà, nè oggi nè prossimamente, tutto ha avuto inizio nella giornata di ieri quando il Daily Mail ha rilanciato la notizia riguardante la rimozione della funzione chat dall’app mobile di Facebook parlando dell’obbligo, per tutti gli utenti iscritti al social network, di doversi servire dell’app Facebook Messenger per chiacchierare con gli amici dallo smartphone. A trarre in inganno è stato però il titolo che partiva con “What’sApp with that?”. Da li il caos… nonostante il contenuto dell’articolo in questione non avesse nulla a che vedere con la nuova compera di Facebook.

Più quotidiani, compresi quelli italiani, hanno quindi cominciato a scatenarsi prendendo un clamoroso granchio sulla presunta chiusura di WhatsApp.

Presa coscienza dell’errore la maggior parte delle testate online ha provveduto ad intervenire sui rispettivi articoli correggendoli o, in alcuni casi, cancellando direttamente il pezzo.

L’errore, tuttavia, era facilmente evitabile: in primis provvedendo a leggere l’intero testo dell’articolo del Daily Mail ed evitando di fermarsi al solo titolo ed in secondo luogo attenendosi alle parole di Mark Zuckerberg stesso che in più occasioni ha sottolineato di non avere alcuna intenzione di chiudere WhatsApp per cercare di favorire Facebook Messenger. A testimonianza di ciò vi è anche un’intervista al CEO del social network fatta dal New York Times e risalente proprio ad alcune ore fa, quelle durante le quali si è scatenata la bufera mediatica.

Messenger sta andando bene, più di 10 miliardi di messaggi vengono scambiati al giorno. […] Penso tuttavia che abbia un fine differente rispetto WhatsApp. Messenger funziona come una tradizionale chat, mentre WhatsApp ha ormai sostituito gli SMS. Possono sembrare simili, ma quando analizzi come la gente utilizza entrambi i servizi, capisci che sono importanti per mercati differenti.

Obiettivo del team di Facebook è dunque quello di sviluppare diverse esperienze per diverse esigenze, così come prova anche l’acquisizione di Instagram, e non di for rientrare tutto in un unico ecosistema.

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
WhatsApp, condivisione dei dati degli utenti con Facebook

WhatsApp, condivisione dei dati degli utenti con Facebook

Nel 2014 Facebook ha messo a segno l’acquisizione di WhatsApp. Ciononostante sino ad oggi queste due realtà hanno viaggiato in maniera distinta e separata. La notizia diffusa in rete nel corso delle […]

Facebook dice no alla pubblicità su WhatsApp

Facebook dice no alla pubblicità su WhatsApp

Dopo aver ottenuto il via libera da parte della Commissione Europea per la messa a segno dell’acquisizione di WhatsApp il buon Mark Zuckerberg ed il suo team hanno fatto sapere di […]

Facebook sta per lanciare Slingshot, l’app rivale di Snapchat

Facebook sta per lanciare Slingshot, l’app rivale di Snapchat

A quanto pare Facebook ha intenzione di mettere a segno un nuovo attacco contro Snapchat, l’app di messaggistica istantanea salita agli onori della cronaca per la funzione di autodistruzione dei […]

WhatsApp, raggiunto il traguardo dei 500 milioni di utenti attivi

WhatsApp, raggiunto il traguardo dei 500 milioni di utenti attivi

Se nelle scorse ore qualcuno poteva avere ancora delle perplessità in merito al fatto che WhatsApp fosse uno tra i servizi di instant messaging più utilizzati al mondo adesso con l’annuncio […]

WhatsApp batte Facebook e Twitter: 18 miliardi di messaggi ogni giorno

WhatsApp batte Facebook e Twitter: 18 miliardi di messaggi ogni giorno

Possiamo dire che la battaglia si consuma soprattutto tra Facebook e Twitter, anche se il primo riesce costantemente a portarsi a casa le infinite vittorie. In realtà, le due piattaforme […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento