Geekissimo

Il ritorno di Cryptolocker: il malware che prende in ostaggio i vostri file!

 
Desiree Catani
30 Gennaio 2015
0 commenti

malware

Trend Micro lancia nuovamente l’allerta: il pericoloso malware Cryptolocker è tornato e molti attacchi hanno colpito anche utenti italiani. Il software è tornato in una nuova veste, ma i danni che causa al computer delle vittime sono sempre gli stessi. Molti di voi, soprattutto i più attenti, ricorderanno sicuramente questo pericoloso malware appartenente alla classe Ransomware, ovvero quel tipo di programma che subentra nel PC dell’utente e prende in ostaggio i file presenti su disco rigido.

L’unico modo per liberare i propri contenuti è quello che di pagare la somma di denaro richiesta da Cryptolocker. In cambio del denaro, il malware darà delle istruzioni precise per rimuovere il blocco e “liberare i file”. Il pagamento, però, non garantisce al 100% nemmeno il rilascio dei contenuti.

Come funziona Cryptolocker

Ma come funziona questo pericoloso malware? Il programma viene ricevuto dall’utente come un file eseguibile camuffato, ad esempio potrebbe sembrare un normalissimo PDF. Se non avete le estensioni dei file visibili potrete avviarlo senza accorgervene. Dopo aver avviato il programma malevolo, i file personali verranno criptati e il software richiederà il “riscatto”. La somma potrebbe toccare i 300 dollari oppure richiedere dei bitcoin e, inoltre, il pagamento dovrà avvenire massimo in 100 ore.

cryptolocker-2.0

Come è possibile evitare questo pericoloso malware? Come al solito la prevenzione è la miglior arma, anzi in questo caso potrebbe essere l’unica. Consigliamo, inoltre, di attivare la visualizzazione delle estensioni dei file per capire se il file che state per lanciare è effettivamente quello che pensate.

Come visualizzare le estensioni dei file

  • Aprire una cartella del Computer (ad esempio Documenti)
  • Cliccare su “Organizza”
  • Selezionare “Opzioni Cartella”
  • Si apre una nuova finestra, selezionare la tab “Visualizza”
  • Nella sezione “Impostazioni avanzate” cercare e deselezionare la voce “Nascondi le estensioni per i tipi di file conosciuti”.
  • Selezionare “Applica” e poi “OK”.

Via

Photo Credits | shutterstock

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Mac, scovato un nuovo malware che mostra pubblicità non gradite

Mac, scovato un nuovo malware che mostra pubblicità non gradite

Pur essendo più sicura rispetto ad altre, la piattaforma Mac, così come il caso Flashback insegna ed a differenza di quanto è stato fatto per anni, non è sicuramente da considerare […]

Le chiavette 3G e 4G possono mettere a rischio la sicurezza dell’OS

Le chiavette 3G e 4G possono mettere a rischio la sicurezza dell’OS

Nel software precaricato su quelle che sono le comunissime chiavette utilizzate a mò di modem per connettersi ad internet sono presenti numerose vulnerabilità che, a quanto pare, possono essere sfruttate […]

Fake Antivirus Remover, il tool di Trend Micro per rilevare e rimuovere gli antivirus fasulli

Fake Antivirus Remover, il tool di Trend Micro per rilevare e rimuovere gli antivirus fasulli

Di virus in grado di attaccare ed intaccare il PC ed il sistema operativo in uso ne esistono molteplici e sicuramente buona parte di voi lettori di Geekissimo si sarà […]

GMail, ora il protocollo HTTPS è attivo di default

GMail, ora il protocollo HTTPS è attivo di default

Si sa, quando si parla di Internet la sicurezza non è mai troppa, e premunirci con tutti i mezzi a nostra disposizione per evitare di incappare in situazioni alquanto spiacevoli […]

Google Anti-Malware ora con delle pagine di diagnosi

Google Anti-Malware ora con delle pagine di diagnosi

Ennesimo aggiornamento per un servizio di Google, questa volta si tratta del filtro di allerta malware di Google, che è stato aggiornato. Ora tutti i siti web possono essere scansionati, […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento