Geekissimo

Skype e WhatsApp, concorrenza sleale ai carrieri europei

 
Martina Oliva
22 Aprile 2015
0 commenti

Buone notizie per gli operatori telefonici del Vecchio continente, un po’ meno per gli utenti e per i servizi dell’era di internet ormai comunemente impiegati. A quanto pare quando il prossimo anno la Commissione Europea provvederà a revisione le leggi in materia di telecomunicazioni terrà conto della sempre maggiore concorrenza portata agli operatori da parte dei nuovi servizi come WhatsApp e Skype.

Foto che mostra l'app Skype in uso su uno smartphone Android

A render nota la cosa è stato Reuters che ha avuto accesso ad una bozza della nuova normativa europea in cui viene appunto specificato che la Commissione Europea prenderà in considerazione la concorrenza portata agli operatori tradizionali da tutti quei nuovi servizi, per così dire, dell’era moderna che non vanno a rispettare le regole imposte anche agli operatori.

La mossa in oggetto sembrerebbe essere il frutto delle numerose lamentele di tutti gli operatori che, appunto, accusano i nuovi servizi di comunicazione dell’epoca moderna di beneficiare a costo zero dei loro investimento nell’ampliamento delle infrastrutture senza però parteciparvi a livello economico. Ad esempio Skype e Whatsapp oltre a poter disporre a costo zero delle infrastrutture degli operatori offrono costi decisamente bassi su determinate tipologie di chiamate ma non permettono agli utenti di effettuare chiamate di emergenza.

Le nuove regole della Commissione Europea dovrebbero quindi puntare a riequilibrare il mercato digitale. Questo sta ad esempio a significare che Skype potrebbe essere costretto ad offrire un servizio di chiamate di emergenza, cosa che oggi invece non è possibile per alcuni limiti tecnici.

La speranza è tuttavia quella che le nuove regole dettate dalla Commissione Europea non siano solo il frutto delle pressioni dei carrier poiché qualora così fosse potrebbero portare ad un effetto decisamente penalizzate per lo sviluppo di nuovi servizi a netto svantaggio per gli utenti.

[Photo Credits | Twin Design / Shutterstock.com]

Via | Neowin

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Facebook e WhatsApp: multa in Europa?

Facebook e WhatsApp: multa in Europa?

Facebook non ha rispettato le condizioni relative all’acquisizione di WhatsApp. La Commissione europea potrebbe ora multare il social network.

Google potrebbe diventare operatore di telefonia mobile

Google potrebbe diventare operatore di telefonia mobile

Di operatori di telefonia mobile ce ne sono molti, forse anche troppi. Ciononostante Google ha intenzione di far valere il suo buon nome anche in tale campo andando dunque a […]

Skype, la mancata sincronizzazione dei messaggi è in risoluzione

Skype, la mancata sincronizzazione dei messaggi è in risoluzione

Da quanto Microsoft ha messo a segno l’acquisizione di Skype il già celebre client VoIP è diventato, poco alla volta, il servizio di messaggistica predefinito per tutte le piattaforme della […]

Cisco vuole annullare l’acquisizione di Skype da parte di Microsoft

Cisco vuole annullare l’acquisizione di Skype da parte di Microsoft

Cisco, il maggior produttore a livello mondiale di apparecchiature di rete, ha chiesto alla Corte Generale dell’Unione Europea di annullare la decisione presa, a suo tempo, dalla Commissione Europea di […]

Skype, sfruttando il silenzio è possibile inviare messaggi segreti

Skype, sfruttando il silenzio è possibile inviare messaggi segreti

Più volte Skype, il client VoIP recentemente acquisito da Microsoft, è stato criticato, sia dalle associazioni operanti al fine di tutelare la privacy degli utenti sia delle autorità statali, per […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento