Geekissimo

Google Chrome e il bug dei 16 caratteri

 
Martina Oliva
21 settembre 2015
0 commenti

Nei giorni scorsi il blogger Andris Atteka ha scoperto l’esistenza di un link costituito da 26 caratteri in grado di mandare in crash il browser Web Google Chrome.

Foto che mostra la finestra di Google Chrome

La scoperta ha subito attirato l’attenzione della redazione del sito Internet Venture Beat che si è immediatamente messa al lavoro su quello che sembrava essere un vero e proprio bug del famoso browser del colosso delle ricerche in rete.

Dalle ricerche effettuate dalla redazione di Venture Beat il numero di caratteri necessari a causare il malfunzionamento è stato poi ridotto a 16. Per la precisione copiando ed incollando “http://a/%%30%30″ (senza virgolette) nella barra degli indirizzi di Chrome il browser va immensamente in crash.

Una volta effettuata la procedura Chrome va in blocco e mostra una schermata di avviso rendendo del tutto inutilizzabile le schede aperte. Il malfunzionamento si verifica ad ogni tentativo su Windows e Mac ma non sui dispositivi mobile.

Il blogger che ha scovato il problema ha contattato il team di Google per comunicarlo venendo a conoscenza del fatto che si tratta di un problema relativo alle vulnerabilità DOS. A distanza di breve tempo Google ha provveduto a rispondere fornendo maggiori delucidazioni riguardo la scoperta fatta da Andris Atteka e provvedendo a rassicurare quest’ultimo così come tutti gli altri utilizzatori del suo browser Web che la cosa non comporta alcun pericolo per l’utente e per i suoi dati personali.

Sembra che il crash riguardi una porzione di codice molto vecchia. Nella build di debug, affligge un DCHECK con un URL invalido in GURL, nel codice che riguarda la cronologia. Interessa dunque un CHECK nella Release build. Non penso si tratti di un bug riguardante la sicurezza, ce ne occuperemo come tale.

Stando tuttavia a quanto dichiarato da Google pare che la risoluzione del bug non sia in cima alle priorità del team al lavoro su Chrome per la sua natura innocua. Ciononostante il bug, è bene tenerlo presente, potrebbe essere sfruttato da chi ha intenzione di causare qualche fastidio attraverso la condivisione di un link.

[Photo Credits | Evan Lorne / Shutterstock.com]

Via | PCWorld

Categorie: google chrome, News
Tags: bug,  crash,  Google,  google chrome, 
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Google Chrome, supporto agli Eventi Puntatore di Microsoft

Google Chrome, supporto agli Eventi Puntatore di Microsoft

Ben presto la navigazione online tramite il browser web Google Chrome diventerà ancora più comoda e piacevole. Nel corso delle ultime ore il team di Google ha infatti annunciato l’introduzione del […]

Google Chrome, a 64-bit anche su Mac

Google Chrome, a 64-bit anche su Mac

Dopo una lunga ma fortunatamente non interminabile attesa Google Chrome è stato finalmente aggiornato ai 64-bit anche per Mac. La versione 39 di Chrome, specificatamente la relase 39.0.2171.65, supporta infatti i […]

Google Chrome, una feature per generare automaticamente le password

Google Chrome, una feature per generare automaticamente le password

Al fine di rendere Google Chrome un prodotto sempre più performante oltre che accattivante il team del colosso delle ricerche in rete si impegna in maniera costante nel cercare di trovare ed […]

Google Chrome sarà sempre più touch friendly

Google Chrome sarà sempre più touch friendly

Analizzando le novità introdotte da big G nella nuova build Canary di Google Chrome è stato possibile apprendere, in anticipo, quelle che saranno le prossime funzionalità offerte dal tanto apprezzato […]

Il Mac va in crash? La colpa potrebbe essere di Google Chrome!

Il Mac va in crash? La colpa potrebbe essere di Google Chrome!

Soltanto da pochissimo Google ha reso disponibile un’apposita versione di Google Chrome per device iOS risucendo a riscuotere, in maniera quasi fulminea, gran successo tra la vasta utenza. Purtroppo, però, […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento