Geekissimo

Netflix, più qualità con meno banda

 
Martina Oliva
16 Dicembre 2015
0 commenti

Interessanti novità in arrivo per Netflix e per tutti i suoi appassionati utenti. Stando a quanto emerso nel corso delle ultime ore il colosso è attualmente al lavoro su un nuovo sistema che permetterà di godere di una qualità ancora già elevata andando a consumare sino al 20% in meno di banda.

Foto che mostra Netflix in uso su iPad

Trattasi di un modo voluto per ottimizzare l’ingente traffico generato dalla piattaforma ma, chiaramente, anche per poter concedere la riproduzione Full HD a chi si trova ancora legato a connessioni di media e bassa velocità.

Il tutto sarà possibile mediante la ricodifica dell’intero catalogo con un codec che non solo tenga in considerazione la velocità di banda dell’utente ma anche la tipologia di contenuto che viene osservato.

Per chi non ne fosse a conoscenza oggi Netflix si avvale di una tecnologia di streaming adattiva. In sostanza, a seconda della banda media rilevata in possesso dell’utente la piattaforma regola la qualità di riproduzione. I livelli accessibili,ì sono diversi, sia in termini tecnologici che di vincoli d’abbonamento: SD, 720p, 1080p e 4K, quest’ultima risoluzione solo per alcuni titoli. Ognuno di questi livelli corrisponde a specifiche necessità in termini di velocità con circa 5 Mbps stabili per uno streaming in 1080p. Con il sistema in corso di elaborazione tutto è però destinato a cambiare.

Parte di questo cambiamento annunciato, così come già accennato, riguarderà anche una profonda analisi sulle tipologie di contenuto proposto. Ad esempio, la società ha scoperto come i film d’animazione, per via della loro struttura colore, richiedano una codifica inferiore per ottenere gli stessi risultati di un’analoga pellicola cinematografica.

Non è però tutto poiché vi è l’introduzione di un nuovo approccio alla codifica stessa. Fino a oggi, a una minore risoluzione è corrisposto un minore bitrate. Con il nuovo sistema, invece, a una risoluzione inferiore corrisponderà lo stesso bitrate di formati più grandi affinché si possa massimizzare la qualità visiva rispetto alle proprie possibilità. Inoltre, vi sarà un migliore controllo non solo sulla banda ma anche sui dispositivi in proprio possesso, affinché venga attuata un’ottimizzazione device-specifica.

Per verificare che questo sistema fosse effettivamente efficace Netflix ha condotto degli esperimenti autoctoni. La società ha chiesto a un gruppo di dipendenti di indicare, tramite la visione di un contenuto mostrato su due televisori affiancati, quale fosse nel vecchio formato da 5.8 Mbps e quale, invece, a 4.64 Mbps, ovvero con una riduzione del 20%. A quanto pare nessuno sarebbe stato in grado di notare differenze fra i due stream.

I primi titoli codificati con il nuovo sistema sono già stati aggiunti ad inizio mese mentre per il completamento dell’intero catalogo sarà necessario attendere i primi mesi del prossimo anno ormai alle porte.

[Photo Credits | Denys Prykhodov / Shutterstock.com]

Via | The Verge

Categorie: News
Tags: banda,  codec,  codifica,  netflix,  qualità, 
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Netflix, un bug di Google Chrome permette il download dei film

Netflix, un bug di Google Chrome permette il download dei film

Due ricercatori hanno individuato un bug in Google Chrome che permette di scaricare i film trasmessi da Netflix e altri servizi.

Netflix, meno consumi su mobile

Netflix, meno consumi su mobile

Netflix ha annunciato una nuova funzionalità specifica per device mobile. D’ora in poi sarà possibile regolare la riproduzione per controllare i GB consumati.

Netflix arriverà in Italia a ottobre 2015

Netflix arriverà in Italia a ottobre 2015

Del possibile sbarco di Netflix anche in Italia se ne era cominciato a parlare già lo scorso mese quando alcune indiscrezioni avevano fatto capolino online rendendo noto che a partire […]

Nuovo aggiornamento per VLC. Arriva la versione 0.9.9!

Nuovo aggiornamento per VLC. Arriva la versione 0.9.9!

Tra i vari lettori multimediali attualmente presenti sulla rete, tra i gratuiti, spicca senza ombra di dubbio VLC. Videolan, la software house di questo programma, sarà sicuramente orgogliosa dell’ottimo prodotto […]

K-Lite Mega Codec Pack Full si aggiorna alla versione 3.9.0

K-Lite Mega Codec Pack Full si aggiorna alla versione 3.9.0

Quest’oggi sono venuto a conoscenza di un importante update riguardante un famoso ed apprezzato software in grado di riprodurre la maggior parte di file audio/video esistenti nel Web, grazie alla […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento