Geekissimo

QuickTime per Windows non è sicuro, meglio disinstallarlo

 
Martina Oliva
18 aprile 2016
0 commenti

Il team di Zero Day Initiative (ZDI) ha scoperto due gravi vulnerabilità zero-day nel software QuickTime per Windows. La situazione non è però destinata a trovare una soluzione. Apple, infatti, non rilascerà nessuna patch poiché l’azienda di Cupertino ha interrotto il supporto per la versione per i sitemi operativi di casa Microsoft del suo player.

Immagine che mostra l'icona di Quick Time

È bene terra presente che le due vulnerabilità individuate da ZDI potrebbero consentire l’esecuzione di codice arbitrario sul computer della vittima. È necessario però che l’utente visiti una pagina infetta o apra un file contenente malware. Il primo caso è tuttavia da escludere poiché Apple ha rimosso il plugin QuickTime per i browser con l’aggiornamento di gennaio, quindi lo streaming non è possibile. Il rischio però c’è ancora dato che il file video può essere scaricato e visualizzato nel player.

Fortunatamente, al momento, non si segnalano exploit in circolazione ma vista la situazione Trend Micro e il Govero degli Stati Uniti hanno suggerito agli utenti Windows di disinstallare QuickTime dai loro computer.

Da notare che QuickTime 7.7.9 è l’ultima versione compatibile con Windows Vista e Windows 7. Apple non ha mai distribuito una release ufficiale per Windows 8/8.1 e Windows 10 anche se esistono due workaround per superare questa limitazione. Ad ogni modo, per Windows esistono diversi software di natura open soruce, come ad esempio il ben noto ed ampiamente apprezzato VLC, che possono sostituire senza problemi il software di casa Apple e che consentono di aprire i file .mov, il formato standard del software di Cupertino.

[Photo Credits | Flickr]

Via | Ars Technica

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Windows, Google rende noto un grave bug

Windows, Google rende noto un grave bug

Google ha reso noti i dettagli di una grave vulnerabilità presente in Windows. Microsoft non ha ancora avuto il tempo per sviluppare la patch.

Windows, nel 2014 è risultato meno vulnerabile di OS X

Windows, nel 2014 è risultato meno vulnerabile di OS X

Nel corso delle ultime ore GFI ha pubblicato la classifica dei sistemi operativi e delle applicazioni più vulnerabili nel 2014 ormai trascorso. Osservando la classifica quel che è saltato subito […]

Internet Explorer, grave vulnerabilità nelle versioni dalla 6 alla 11

Internet Explorer, grave vulnerabilità nelle versioni dalla 6 alla 11

Brutta, anzi bruttissima situazione quella con la quale si ritrovano a dover fare i conti gli utenti del browser web di Redmond da qualche ora a questa parte. Direttamente dai […]

Android supererà Windows nel 2016

Android supererà Windows nel 2016

Il lancio ufficiale di Windows 8, avvenuto poche ore addietro, segna per Microsoft e sopratutto per Windows l’ingresso a tutto tondo nel mondo del mobile, un ingresso che, stando a […]

Nuova falla in Internet Explorer, a rischio milioni di PC

Nuova falla in Internet Explorer, a rischio milioni di PC

Nelle versioni 7.0, 8.0 e 9.0 di Internet Explorer, il browser web della redmondiana, è stata individuata una falla che può portare all’esecuzione di codice nocivo semplicemente visitando una pagina […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento