Geekissimo

App Android, ecco quelle che bisogna disinstallare immediatamente

 
Antonio Mele
14 agosto 2018
0 commenti

Foot che mostra il logo di Facebook sulla sabbia

Al giorno d’oggi sugli store online si possono trovare applicazioni per tutti i gusti: c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Se con il passare del tempo sono state lanciate migliaia e migliaia di app Android è anche vero che non tutte effettivamente si possono considerare sicure. Ad esempio, sul Play Store del colosso di Mountain View si possono scaricare veramente tante applicazioni, ma è bene prestare un minimo di attenzione per non ritrovarsi in mano un titolo che possa anche provocare dei danni al proprio smartphone.

App Android, le brutte sorprese sono spesso dietro l’angolo

Insomma, se le opportunità sono veramente numerose, è altrettanto vero che le brutte sorprese sono sempre dietro l’angolo. E installare delle applicazioni che possono nascondere notevoli rischi per la stabilità e la sicurezza dello smartphone e dei dati personali è davvero facile. Tutto questo considerando comunque che Android è più che una garanzia dal punto di vista dell’efficienza come sistema operativo, tralasciando quale tipo di smartphone venga usato.

Lo scopo di Google è ovviamente quello di poter rendere accessibile a tutti gli utenti una gamma di contenuti estremamente variegata. Quindi, che possa comprendere applicazioni dedicate al divertimento, ma anche tool che possono tornare utilissimi per varie operazioni. Nel Play Store, effettivamente, si possono trovare tante alternative per ciascuna categoria e sono milioni gli utenti che scelgono ogni giorno di acquistare o scaricare una determinata app piuttosto che un’altra.

Facebook? Va bene, ma nella versione Lite

Esistono delle app, come detto, che, però, nonostante siano presenti all’interno del Play Store, in realtà non si possono considerare sicure o comunque non rendono al meglio, con l’elevato pericolo che possano facilmente creare situazioni problematiche agli utenti una volta completata l’installazione. Sono tanti gli utenti che scelgono di migliorare le prestazioni del proprio smartphone, provvedendo all’installazione di app che possono migliorare la gestione della memoria e, in ogni caso, tornare utili per la manutenzione del device mobile.

Esistono app, come ad esempio quella di Facebook che, per quanto possano essere indispensabili (per chi non riesce proprio a fare meno di dare un’occhiata al proprio profilo anche quando è lontano da casa), vanno a condizionare negativamente la batteria. In poche parole, più si usano e più la batteria si consuma in fretta. Per questo motivo, chi non vuole proprio rinunciare alla presenza di Facebook sul proprio dispositivo mobile potrà sfruttare un’alternativa, che è rappresentata dalla stessa app, ma fornita in versione Lite. In questo modo, si va a incidere in modo molto meno pesante sull’autonomia della batteria, con evidenti vantaggi a livello di prestazioni per tutte le altre funzionalità dello smartphone.

Evitate di installare Clean Master

Un’altra applicazione a cui si deve prestare attenzione prima di effettuare il download è certamente Clean Master. In primis, non è poi più così tanto utile come poteva esserlo fino a qualche anno fa. Attualmente Android ha messo a disposizione degli utenti una gamma di sistemi di sicurezza avanzati, in grado di bloccare efficacemente le varie minacce. In secondo luogo, Clean Master andrebbe a bloccare un buon numero di processi importanti per il sistema del dispositivo mobile. In questo senso, un’ottima alternativa può essere rappresentata da SD Maid: si tratta di un’app sicura, molto facile da usare, occupa poca memoria e risulta essere piuttosto efficace.

Go Keyboard, altro che tastiera alternativa…

Attenzione anche a GO Keyboard: un’app che si propone come vera e propria alternativa alla classica tastiera dello smartphone, ma che in realtà funziona come una sorta di spia mentre si digitano i messaggi. Nel caso in cui non vogliate proprio usare la tastiera tradizionale, ma siate alla ricerca di un’alternativa, allora il migliore consiglio da seguire è quello di puntare sull’app GBoard. Inoltre, l’elenco delle app da evitare non può non comprendere anche 360 Security: in teoria l’app avrebbe lo scopo di murare i virus, ma di fatto una volta installata non fa altro che rallentare l’intero sistema operativo.

Prestate la massima attenzione anche in riferimento a tutte le app dedicate ai giochi da casino e alle piattaforme di gambling. Prima di effettuare il download è bene controllare che siano state realizzate da degli operatori completamente in regola con la normativa a livello internazionale. Ad esempio, in Italia per poter operare nel settore serve la licenza Aams e varie certificazioni, come quella eCogra. Tra le migliaia applicazioni che sono dedicate al mondo del gambling se ne potrebbero nascondere diverse riguardanti piattaforme illegali.

Categorie: News
Tags: Android, 
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Pepsi lancerà uno smartphone Android

Pepsi lancerà uno smartphone Android

La notizia, piuttosto bizzarra, circolava in rete già da qualche giorno a questa parte ma la conferma ufficiale è giunta soltanto nel corso delle ultime ore: Pepsi (si, avete proprio […]

Google vuole tablet Android della stessa qualità dell’HTC One

Google vuole tablet Android della stessa qualità dell’HTC One

Di talbet basati sul sistema operativo mobile Android ce ne sono davvero parecchi ed il loro successo sul mercato si sta rivelando, mese dopo mese, sempre maggiore. Nonostante ciò non […]

Le Gift Card per Google Play debuttano in Europa

Le Gift Card per Google Play debuttano in Europa

Pur non essendo ancora accessibili per gli utenti italiani alcune sezioni presenti su Google Play, il marketplace specifico per device Android, qualcosa, a quanto pare, ha cominciato a muoversi o […]

Android Nation, Google sta allestendo uno store in India

Android Nation, Google sta allestendo uno store in India

Le indiscrezioni inerenti il lancio dei Google Store, i negozi che il colosso di Mountain View avrebbe intenzione di allestire con l’obiettivo di offrire agli utenti la possibilità di testare […]

Microsoft lancerà Office per iOS e Android entro marzo 2013

Microsoft lancerà Office per iOS e Android entro marzo 2013

In passato si scriveva con carta e penna e, successivamente, con tastiera e mouse. Oggigiorno si usano le keyboard touchscreen dei tablet ed anche degli smartphone, soprattutto quelli dotati di […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento