Geekissimo

causa

causa

Microsoft accusa Corel, la colpa è dello slider

Pubblicato il 02/01/2016 di: Martina Oliva 0 commenti
Microsoft accusa Corel, la colpa è dello slider

Mentre nel mondo tutti erano indaffarati ad organizzare e festeggiare il Capodanno Microsoft era invece impegnata a far causa a Corel. Ebbene si, nel corso degli ultimi giorni Microsoft ha depositato una causa contro Corel presso la Corte Distrettuale della California. L’azienda […]Continua a leggere

Spotify rischia sanzioni da 150 milioni di dollari

Pubblicato il 31/12/2015 di: Martina Oliva 0 commenti
Spotify rischia sanzioni da 150 milioni di dollari

Stando a quanto emerso nel corso delle ultime ore Spotify, il colosso della musica in streaming, potrebbe ritrovarsi a dover pagare sanzioni pari a ben 150 milioni di dollari per mancato pagamento delle royalty a chi detiene i diritti d’autore […]Continua a leggere

Amazon, utenti denunciati per aver scritto false recensioni

Pubblicato il 20/10/2015 di: Martina Oliva 1 commento
Amazon, utenti denunciati per aver scritto false recensioni

La questione che da qualche ora a questa parte sta coinvolgendo Amazon e gli utenti che hanno provveduto a scrivere recensioni false per i prodotti e i servizi offerti dal famoso portale di e-commerce sta facendo discutere parecchio. Amazon ha infatti […]Continua a leggere

Microsoft OneDrive, nuovi guai in vista?

Pubblicato il 31/01/2014 di: Martina Oliva 1 commento
Microsoft OneDrive, nuovi guai in vista?

Proprio pochi giorni fa Microsoft ha annunciato ufficialmente OneDrive, il nuovo nome per il servizio di cloud storage proprietario. Il cambio del nome è stato effettuato dalla redmondiana dopo aver perso il diritto di utilizzare il marchio SkyDrive. La storia, […]Continua a leggere

LinkedIn nega le accuse e preannuncia battaglia contro la class action

Pubblicato il 24/09/2013 di: Martina Oliva 0 commenti
LinkedIn nega le accuse e preannuncia battaglia contro la class action

Il team di LinkedIn non ha alcuna intenzione di continuare ad essere additato per furto di email, account e liste di contatti dei suoi utenti motivo per il quale ha deciso, proprio nel corso delle ultime ore, di fare il […]Continua a leggere

LinkedIn: sotto accusa per furto di email, account e liste di contatti

Pubblicato il 23/09/2013 di: Martina Oliva 0 commenti
LinkedIn: sotto accusa per furto di email, account e liste di contatti

Dopo il caso, risalente allo scorso anno, della fuga di milioni di password rubate su LinkedIn nel corso delle ultime ore la questione sicurezza degli utenti e dati d’accesso è tornata a farsi sentire a gran voce seppur sotto altra […]Continua a leggere

Apple, in Cina accusata di plagio per Siri

Pubblicato il 28/03/2013 di: Martina Oliva 1 commento
Apple, in Cina accusata di plagio per Siri

Quello che Apple sta attraversando in Cina non può essere descritto esattamente come un bel momento: una società del paese asiatico ha infatti denunciato Cupertino per la presunta violazione di un brevetto riguardante Siri. La denuncia, nello specifico, proviene da […]Continua a leggere

Intertrust attacca Apple per aver violato 15 brevetti sul DRM

Pubblicato il 22/03/2013 di: Martina Oliva 0 commenti
Intertrust attacca Apple per aver violato 15 brevetti sul DRM

Intertrust, la joint venture tra Philips e Sony attiva dai primi anni ’90, ha avviato una causa contro Apple accusando quest’ultima di aver violato ben 15 dei suoi brevetti che sarebbero stati sfruttati illegalmente da Cupertino praticamente in tutti i […]Continua a leggere

Apple: denunciata da THX per gli speaker di iMac, iPad e iPhone

Pubblicato il 18/03/2013 di: Martina Oliva 0 commenti
Apple: denunciata da THX per gli speaker di iMac, iPad e iPhone

THX, la nota società fondata come divisione della Lucasfilm, ha sporto denuncia contro Apple per violazione di un brevetto inerente tecnologie utilizzate negli altoparlanti dei computer e dei dispositivi mobile della mela morsicata. L’accusa, da parte della società fondata da […]Continua a leggere

Apple VS Samsung, per Nokia ha ragione Cupertino

Pubblicato il 08/03/2013 di: Martina Oliva 0 commenti
Apple VS Samsung, per Nokia ha ragione Cupertino

In merito alla lunga diatriba brevettuale che vede coinvolte Apple e Samsung e che recentemente è tornata sotto i riflettori per il congelamento di 450 milioni di dollari di risarcimento anche Nokia ha deciso di dire la sua pubblicando un’apposita […]Continua a leggere

Apple VS Samsung, congelati 450 milioni di dollari di risarcimento

Pubblicato il 02/03/2013 di: Martina Oliva 0 commenti
Apple VS Samsung, congelati 450 milioni di dollari di risarcimento

Un ulteriore tassello dell’oramai infinita guerra brevettuale che vede coinvolte Apple e Samsung è andato ad aggiungersi proprio nel corso delle ultime ore. Il giudice federale Lucy Koh, ovvero la donna che presiede le cause tra l’azienda della mela morsicata […]Continua a leggere

Apple, anche le ferrovie russe fanno causa alla mela morsicata

Pubblicato il 17/01/2013 di: Martina Oliva 0 commenti
Apple, anche le ferrovie russe fanno causa alla mela morsicata

Andare d’accordo con le ferrovie è oramai diventato praticamente impossibile per Apple o almeno così sembrerebbe stando a quanto accaduto proprio nel corso delle ultime ore. Infatti, dopo le incomprensioni legali con le ferrovie svizzere legate al design adottato per […]Continua a leggere

Microsoft denunciata per Surface RT: lo spazio per archiviare i propri dati è insufficiente

Pubblicato il 16/11/2012 di: Martina Oliva 3 commenti
Microsoft denunciata per Surface RT: lo spazio per archiviare i propri dati è insufficiente

La commercializzazione di Surface RT, il tablet made in Microsoft, è stata avviata da pochi giorni a questa parte e nel 2013 sarà possibile saggiare anche le caratteristiche di Surface Pro, la versione del tablet della redmondiana equipaggiata con Windows […]Continua a leggere

Apple dovrà pagare 368 milioni di dollari per l’infrazione di alcuni brevetti sul VPN

Pubblicato il 07/11/2012 di: Martina Oliva 2 commenti
Apple dovrà pagare 368 milioni di dollari per l’infrazione di alcuni brevetti sul VPN

Così come stabilito dal tribunale del Texs Apple sarà costretta a pagare la modica cifra di ben 368 milioni di dollari a VirnetX come risarcimento e rimborso per aver infranto quattro brevetti facenti riferimento ai collegamenti VPN di proprietà della […]Continua a leggere

Pagina:12