Geekissimo

legge

legge

Google Glass, Big G non vuole leggi che ne vietano l’uso al volante

Pubblicato il 27/02/2014 di: Martina Oliva 0 commenti
Google Glass, Big G non vuole leggi che ne vietano l’uso al volante

Per quanto utili ed intriganti possano essere i Google Glass, gli occhiali per la realtà aumentata di Big G, non sono ben visti alla guida, che si tratti di auto, moto o di un altro mezzo di trasporto poco importa, […]Continua a leggere

La Web Tax rinviata a luglio

Pubblicato il 28/12/2013 di: Andrea Guida (@naqern) 0 commenti
La Web Tax rinviata a luglio

Dopo la recente approvazione da parte del Senato, la Web tax sarebbe dovuta entrare in vigore entro il mese di gennaio ma i programmi sono già cambiati. Ieri, infatti, il Consiglio dei Ministri ha approvato il cosiddetto decreto “milleproroghe” all’interno […]Continua a leggere

La Web tax approvata dal Senato

Pubblicato il 24/12/2013 di: Andrea Guida (@naqern) 1 commento
La Web tax approvata dal Senato

Giusto in tempo per le festività natalizie, il Senato ha dato il suo OK alla Legge di stabilità e, con essa, è stata approvata anche la tanto discussa Web tax. Per chi non avesse avuto modo di approfondire l’argomento, la […]Continua a leggere

Decreto del Fare, nuove norme sul Wi-Fi meno incisive del previsto

Pubblicato il 24/06/2013 di: Andrea Guida (@naqern) 0 commenti
Decreto del Fare, nuove norme sul Wi-Fi meno incisive del previsto

A quanto pare, avevamo cantato vittoria troppo in fretta. La versione finale del cosiddetto “Decreto del fare”, quella approvata dal Consiglio dei Ministri, è abbastanza diversa dalle bozze che erano trapelate in Rete nei giorni scorsi e le presunte liberalizzazioni […]Continua a leggere

“Decreto del fare”, nuove liberalizzazioni per il Wi-Fi in Italia

Pubblicato il 18/06/2013 di: Andrea Guida (@naqern) 0 commenti
“Decreto del fare”, nuove liberalizzazioni per il Wi-Fi in Italia

Negli ottanta punti del cosiddetto decreto del fare, con il quale il Governo Letta intende rilanciare l’economia italiana, sono incluse anche varie norme riguardanti il Wi-Fi pubblico. Una volta tanto, si tratta di leggi condivisibili che depennano definitivamente i residui […]Continua a leggere

Google, la Germania e la tassa sui contenuti indicizzati

Pubblicato il 04/03/2013 di: Martina Oliva 0 commenti
Google, la Germania e la tassa sui contenuti indicizzati

Quanto approvato dal Parlamento tedesco nel corso delle ultime ore potrebbe andare a stravolgere il comune operato di Google e di tutti gli altri aggregatori di notizie in Germania. Infatti con 293 voti a favore e 243 contro è passata […]Continua a leggere

Islanda: primo Paese occidentale a bloccare il porno on line?

Pubblicato il 16/02/2013 di: Desiree Catani 0 commenti
Islanda: primo Paese occidentale a bloccare il porno on line?

Sono sicuro che se da internet togliessero tutta la pornografia resterebbe un solo sito chiamato “Ridateci i porno”. Questo è quanto affermò il divertente Dr. Cox nel telefilm Scrubs, condividete il suo pensiero? Sicuramente i siti a luci rosse sono […]Continua a leggere

Google vuole boicottare i siti di news francesi

Pubblicato il 19/10/2012 di: Martina Oliva 1 commento
Google vuole boicottare i siti di news francesi

In Francia si sta vagliando una proposta di legge che qualora venisse approvata obbligherebbe i motori di ricerca a pagare per poter includere tra i risultati le notizie offerte dai media e Google, il numero uno in fatto di search, […]Continua a leggere

Nuova proposta di legge contro il P2P: agli utenti colpevoli verrà sospeso il collegamento ad internet

Pubblicato il 21/09/2011 di: Martina Oliva 19 commenti
Nuova proposta di legge contro il P2P: agli utenti colpevoli verrà sospeso il collegamento ad internet

Già lo scorso Luglio l’AGCOM, mediante un’apposita delibera, aveva stabilito che nel caso in cui fossero state rilevate violazioni del diritto d’autore l’autorità giudiziaria potesse essere scavalcata al fine di ordinare la rimozione di uno specifico contenuto presente in rete. […]Continua a leggere

AGCOM e censura Internet: tutti i dettagli sulle norme approvate

Pubblicato il 07/07/2011 di: Andrea Guida (@naqern) 14 commenti
AGCOM e censura Internet: tutti i dettagli sulle norme approvate

Con il solo voto contrario di Nicola D’Angelo e l’astensione di Michele Lauria, l’AGCOM ha approvato all’unanimità le nuove norme in materia di copyright e siti Web. Come accennato ieri, la decisione definitiva è stata rimandata in quanto le norme […]Continua a leggere

AGCOM, decisione rimandata sulla censura del Web [aggiornato]

Pubblicato il 06/07/2011 di: Andrea Guida (@naqern) 19 commenti
AGCOM, decisione rimandata sulla censura del Web [aggiornato]

Oggi è il 6 luglio 2011, la giornata in cui l’AGCOM (l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) avrebbe dovuto approvare e rendere operativa la delibera che l’avrebbe autorizzata ad oscurare arbitrariamente i siti con contenuti ritenuti lesivi del diritto d’autore. […]Continua a leggere

6 luglio 2011, la Rete in rivolta contro l’AGCOM che vuole oscurare i siti che violano il copyright

Pubblicato il 29/06/2011 di: Andrea Guida (@naqern) 10 commenti
6 luglio 2011, la Rete in rivolta contro l’AGCOM che vuole oscurare i siti che violano il copyright

Soprattutto quando si parla di Internet, le istituzioni e le autorità di questo Paese non mancano mai di fare delle figure barbine al cospetto della platea internazionale. Scampata la figuraccia del decreto Romani – quello che voleva equiparare i canali […]Continua a leggere

Wi-Fi libero in Italia, approvata la legge

Pubblicato il 06/11/2010 di: Andrea Guida (@naqern) 5 commenti
Wi-Fi libero in Italia, approvata la legge

Questa notizia probabilmente l’avrete già letta sui giornali o sentita in TV, ma la sua rilevanza è tale che non potevamo esimerci dal segnalarvela. Nella giornata di ieri, il Consiglio dei Ministri ha approvato il nuovo “pacchetto sicurezza” messo a […]Continua a leggere

Decreto Romani, indietro tutta

Pubblicato il 08/02/2010 di: Andrea Guida (@naqern) 9 commenti
Decreto Romani, indietro tutta

Il pericolo è scampato, la figuraccia internazionale no. Con oltre trenta richieste di modifica, di cui il Governo si è fatto carico, il Parlamento italiano ha espresso parere favorevole sul decreto Romani, quello che voleva equiparare YouTube alle emittenti televisive. […]Continua a leggere

Pagina:12