Geekissimo

università

università

Itsme: se la rivoluzione degli OS passa per l’Italia [progetti]

Pubblicato il 05/08/2010 di: Andrea Guida (@naqern) 6 commenti
Itsme: se la rivoluzione degli OS passa per l’Italia [progetti]

Alla faccia di chi dipinge i giovani italiani come una banda di bamboccioni e fannulloni buoni a nulla, da uno spin-off dell’Università di Milano-Bicocca arriva un interessante progetto open source teso a rivoluzionare il mondo dei sistemi operativi e a […]Continua a leggere

Damn Vulnerable Linux, il sistema operativo meno sicuro del mondo

Pubblicato il 23/07/2010 di: Andrea Guida (@naqern) 12 commenti
Damn Vulnerable Linux, il sistema operativo meno sicuro del mondo

Uno dei dubbi più annosi del mondo geek è sicuramente quello riguardante la sicurezza dei vari sistemi operativi. Windows è più sicuro di OS X? Qual è più affidabile fra Linux e Windows? Sarà più vulnerabile un Mac o un […]Continua a leggere

SpeedCrunch, la calcolatrice scientifica definitiva

Pubblicato il 27/05/2010 di: Angelo Iasevoli 16 commenti
SpeedCrunch, la calcolatrice scientifica definitiva

Grazie al computer gli studenti hanno un professore sempre disponibile, che non si lamenta e che consuma solo elettricità. Grazie a Wolfram Alpha, infatti, è possibile risolvere problemi molto complessi senza spendere un solo centesimo. Si tratta di un’ottima soluzione […]Continua a leggere

pElement, tavola periodica completa per il desktop

Pubblicato il 25/04/2010 di: Angelo Iasevoli 0 commenti
pElement, tavola periodica completa per il desktop

Qualche giorno fa vi mostrai un software che aveva a che fare con la chimica. Si trattava di Chemitorium che consentiva di dare uno sguardo a distanza ravvicinata alle molecole. Permetteva di creare la formula di struttura di una molecola […]Continua a leggere

Chemitorium, creare e visualizzare molecole in 3D

Pubblicato il 21/04/2010 di: Angelo Iasevoli 10 commenti
Chemitorium, creare e visualizzare molecole in 3D

La chimica è una delle materie per certi versi più difficile. Diversamente dalla fisica meccanica che da la possibilità di visualizzare almeno mentalmente cosa accade se lasciamo cadere una palla, oppure facciamo scivolare un mattone su un piano inclinato, la […]Continua a leggere

7math, sapere tutto o quasi su una funzione matematica

Pubblicato il 19/01/2010 di: Angelo Iasevoli 11 commenti
7math, sapere tutto o quasi su una funzione matematica

Lo studio di una funzione è una delle parti più importanti del programma di quinto superiore (almeno per gli indirizzi scientifici). Proprio per questo motivo, è anche una delle più difficili, che per alcuni ritornerà con prepotenza anche all’università. E’ […]Continua a leggere

Costruire modelli 3d da semplici foto di Flickr

Pubblicato il 07/08/2009 di: Gabriele Falistocco 4 commenti
Costruire modelli 3d da semplici foto di Flickr

E’ da premettere che non esiste alcun software miracoloso e che quanto esposto fa parte di un progetto molto serio sviluppato dall’Università di Washington. Quello che il team di ricercatori universitari, già impegnati all’interno di progetti simili, ha cercato di […]Continua a leggere

Filosofia Geek: l’Università messa al muro dal Web. Estinzione degli atenei nei prossimi dieci anni?

Pubblicato il 29/04/2009 di: Ivan Trapasso 11 commenti
Filosofia Geek: l’Università messa al muro dal Web. Estinzione degli atenei nei prossimi dieci anni?

Cari lettori, oggi esordiamo con un caso di filosofia geek decisamente interessante, specialmente per noi geeks che ancora siamo nel mezzo del cammin dei nostri studi. Secondo un docente d’oltreoceano, le università, i grandi atenei che conosciamo oggi, potrebbero restare […]Continua a leggere

Dall’università di Pisa uno studio innovativo per evitare gli ingorghi sulla rete

Pubblicato il 07/06/2008 di: Daniele Semeraro ([email protected]) 1 commento
Dall’università di Pisa uno studio innovativo per evitare gli ingorghi sulla rete

Quando progetti e studi italiani raggiungono l’eccellenza e suscitano clamore nel mondo scientifico internazionale è sempre un piacere parlarne. Accade all’università di Pisa, dove uno studio coordinato dal professor Stefano Giordano (docente di Telecomunicazioni del dipartimento di Ingegneria dell’informazione) è […]Continua a leggere

Internet e sicurezza, ecco la prossima generazione dei CAPTCHA

Pubblicato il 25/04/2008 di: Daniele Semeraro ([email protected]) 5 commenti
Internet e sicurezza, ecco la prossima generazione dei CAPTCHA

I sistemi automatizzati riescono in maniera sempre più semplice a decifrare i CAPTCHA (cioè quei piccoli indovinelli – letterali o matematici – che si propongono all’utente prima di postare su un sito o di iscriversi a un servizio, per dimostrare […]Continua a leggere

Togliere i collegamenti a internet dalle aule universitarie? Di certo non aumenterà l’interesse degli studenti nei confronti delle lezioni

Pubblicato il 24/04/2008 di: Daniele Semeraro ([email protected]) 10 commenti
Togliere i collegamenti a internet dalle aule universitarie? Di certo non aumenterà l’interesse degli studenti nei confronti delle lezioni

Nella maggior parte delle università italiane, ormai, sono presenti reti Wi-Fi gratuite per gli studenti, che permettono loro di collegarsi a internet, controllare la posta e fare ricerche da qualsiasi luogo (o quasi) dell’ateneo. Ma cosa succede se gli studenti […]Continua a leggere

La diffusione di Microsoft nelle scuole: alcune riflessioni

Pubblicato il 25/01/2008 di: Pierfrancesco Petruzzelli (pierfrancesco99) 13 commenti
La diffusione di Microsoft nelle scuole: alcune riflessioni

In un economia sempre più globalizzata, le conoscenze e le competenze, rappresentano dei fattori distintivi e di molta importanza sia per le nazioni che per i singoli individui. Per fortuna oggi sono disponibili nuovi strumenti e tecnologie che facilitano la […]Continua a leggere

“Volete usare Google o Wikipedia? Allora non frequentate il mio corso”. Parola di docente

Pubblicato il 15/01/2008 di: Daniele Semeraro ([email protected]) 14 commenti
“Volete usare Google o Wikipedia? Allora non frequentate il mio corso”. Parola di docente

“Servizi come Wikipedia e Google sembrano vogliano togliere il lavoro a noi docenti. Per questo se volete usarli, non frequentate le mie lezioni“. Suona più o meno così l’ultimatum dato da Tara Brabazon, docente all’università di Brighton, ai propri studenti, […]Continua a leggere

I compiti per casa? Diventate famosi in rete

Pubblicato il 25/12/2007 di: Daniele Semeraro ([email protected]) 6 commenti
I compiti per casa? Diventate famosi in rete

Anche oggi, giorno di Natale, dopo aver parlato ieri del governo spagnolo che regalerà ai ragazzi sotto ai 30 anni un dominio .es per un anno, ecco fresca fresca un’altra notizia “positiva” che riguarda internet e l’educazione dei più giovani. […]Continua a leggere

Pagina:12