Geekissimo

Usa

usa

Mi-Obama, il cellulare per i fan sfegatati di Obama!

Pubblicato il 21/01/2009 di: Ferdinando Toscano 7 commenti
Mi-Obama, il cellulare per i fan sfegatati di Obama!

Se abbiamo deciso di parlarvi oggi di questo oggetto geek, non è un caso. Oggi, primo giorno da presidente insediato di Obama dopo il giuramento di ieri, è un giorno particolare, e, per un giorno particolare, ci vuole qualcosa di […]Continua a leggere

Ecco come comprare un iPhone (e non solo) dagli States spendendo poco, quasi un 35% in meno

Pubblicato il 09/06/2008 di: Pierfrancesco Petruzzelli (pierfrancesco99) 64 commenti
Ecco come comprare un iPhone (e non solo) dagli States spendendo poco, quasi un 35% in meno

Dite quello che volete ma l’iPhone resta il mio sogno, non sarà il massimo, ma Apple come al solito riesce a coniugare eleganza e tecnologia in modi che nessun’altra casa produttrice sa fare. E se molto probabilmente tra qualche ora […]Continua a leggere

eBay, gli italiani comprano sempre di più dagli Stati Uniti (ma sempre di più, dagli Stati Uniti non si spedisce in Italia)

Pubblicato il 04/06/2008 di: Daniele Semeraro ([email protected]) 26 commenti
eBay, gli italiani comprano sempre di più dagli Stati Uniti (ma sempre di più, dagli Stati Uniti non si spedisce in Italia)

Sembra davvero un controsenso, ma c’è poco da scherzare. Gli italiani che frequentano eBay acquistano sempre di più da venditori presenti negli Stati Uniti, anche se i venditori d’oltreoceano si fidano sempre meno delle nostre Poste, tant’è che molti vendono […]Continua a leggere

Il 20 per cento delle famiglie americane non ha mai utilizzato il computer né l’e-mail!

Pubblicato il 19/05/2008 di: Daniele Semeraro ([email protected]) 3 commenti
Il 20 per cento delle famiglie americane non ha mai utilizzato il computer né l’e-mail!

Nella mentalità comune gli Stati Uniti sono spesso considerati sinonimo di avanguardia tecnologica e semplificazione grazie a computer e internet. Forse una ricerca pubblicata ieri dalla Parks potrà però, sull’argomento, far ricredere qualcuno. Un quinto degli americani, infatti, non ha […]Continua a leggere

Assegnati in Usa i premi Webby

Pubblicato il 08/05/2008 di: Daniele Semeraro ([email protected]) 4 commenti
Assegnati in Usa i premi Webby

Da noi non se n’è molto parlato, ma ieri negli Stati Uniti sono stati assegnati gli Webby Awards, i “riconoscimenti per l’eccellenza su internet” dati da una giuria di 550 esperti del mondo digitale coordinati dal’International Academy of Digital Arts […]Continua a leggere

Usa, un disegno di legge per rendere illegale il posting anonimo in internet

Pubblicato il 11/03/2008 di: Daniele Semeraro ([email protected]) 7 commenti
Usa, un disegno di legge per rendere illegale il posting anonimo in internet

Non preoccupatevi: per il momento, almeno in Italia, l’anonimato di chi utilizza internet non è a rischio. Ma forse negli Stati Uniti un pochino lo è. Un politico del Kentucky ha infatti depositato una proposta di legge per rendere il […]Continua a leggere

Google e l’incredibile leggerezza del comandante di una base militare americana

Pubblicato il 08/03/2008 di: Daniele Semeraro ([email protected]) 5 commenti
Google e l’incredibile leggerezza del comandante di una base militare americana

Qualche tempo fa con un caro amico ci eravamo soffermati a cercare, su Google Earth, le basi militari americane e italiane. E avevamo constatato, con grande stupore, che era possibile addirittura vedere quanti e che tipo di aerei erano schierati, […]Continua a leggere

Condannato a 9 anni di prigione il super-spammatore mondiale

Pubblicato il 04/03/2008 di: Daniele Semeraro ([email protected]) 9 commenti
Condannato a 9 anni di prigione il super-spammatore mondiale

La notizia sta facendo, piano piano, il giro del mondo. La Corte Suprema della Virginia, negli Stati Uniti, a ha condannato a nove anni di carcere Jeremy Jaynes, accusato di aver mandato milioni di messaggi di posta indesiderata ad altrettanti […]Continua a leggere

Viva la libertà di espressione: riapre Wikileaks

Pubblicato il 02/03/2008 di: Daniele Semeraro ([email protected]) 1 commento
Viva la libertà di espressione: riapre Wikileaks

Ne avevamo parlato proprio qualche giorno fa: un giudice statunitense aveva creato molto scalpore dopo la decisione di chiudere il sito Wikileaks, specializzato nella pubblicazione di notizie riservate e fughe di notizie. Ebbene, la novità è che un giudice federale […]Continua a leggere

Anonimato e blog. Blogger americano anonimo combatte contro il suo comune per la libertà di espressione

Pubblicato il 05/12/2007 di: Daniele Semeraro ([email protected]) 6 commenti
Anonimato e blog. Blogger americano anonimo combatte contro il suo comune per la libertà di espressione

C’è una storia in questi giorni negli Stati Uniti che sta facendo molto parlare di sé. È la storia di un blogger del New Jersey che sta combattendo disperatamente contro il suo stato, contro la magistratura (e anche contro Google) […]Continua a leggere

Google non si ferma più. Costruirà una società telefonica

Pubblicato il 02/12/2007 di: Daniele Semeraro ([email protected]) 14 commenti
Google non si ferma più. Costruirà una società telefonica

Dopo il moltiplicarsi dei rumors sul tanto chiacchierato Google Phone e l’uscita della piattaforma mobile aperta Android arriva la notizia che Google parteciperà all’asta federale, negli Stati Uniti, per aggiudicarsi le licenze della banda radiomobile a 700 MHz. In caso […]Continua a leggere

Mai più culetti al vento: Google StreetView si “anonimizza”

Pubblicato il 01/12/2007 di: Daniele Semeraro ([email protected]) 7 commenti
Mai più culetti al vento: Google StreetView si “anonimizza”

Mai più culetti al vento o coppie fedifraghe riprese alla loro insaputa. Google StreetView, il servizio di Big G attivo negli Stati Uniti e in qualche paese europeo che permette di vedere vie e piazze di molte città con fotografie […]Continua a leggere

Dagli Usa un videogame per imparare a mangiare

Pubblicato il 28/09/2007 di: Daniele Semeraro ([email protected]) 5 commenti
Dagli Usa un videogame per imparare a mangiare

Quando la tecnologia e internet si mettono a servizio delle persone e dei loro problemi è sempre una bella notizia da raccontare. Negli Stati Uniti il problema dell’obesità infantile sta raggiungendo livelli record (circa il 20 per cento di tutti […]Continua a leggere

Pagina:1234