Geekissimo

Tiscali e Nokia lanciano Homezone, linea mobile e linea fissa nello stesso cellulare

 
Shor (Angelo Di Veroli)
13 ottobre 2007
5 commenti

Come vi avevo gia anticipato nell’articolo su “Tiscali incontra i Blogger“, oggi mi arriva il comunicato stampa ufficiale della nascita di Tiscali Homezone, il nuovo servizio sperimentale nato dalla collaborazione tra Tiscali e Nokia Italia, che unisce in un singolo apparecchio tutti i vantaggi del telefono fisso e del cellulare.

Il servizio è in fase sperimentale e in fase di beta-test, per questo sarà riservato solo agli abbonati. Ecco qui di seguito il comunicato stampa integrale, inviatomi gentilmente dall’Imagebuilding:


Cagliari, 12 Ottobre 2007. Tiscali, società di telecomunicazioni indipendente, in
collaborazione con Nokia, primo produttore mondiale di telefoni cellulari, annuncia
l’inizio del servizio sperimentale “Tiscali Homezone”, che permette di unire in un
singolo apparecchio i vantaggi del telefono cellulare e del telefono fisso.
La sperimentazione avviata dalle due società ha il preciso obiettivo di tradurre in
concreti vantaggi per il cliente finale gli effetti del fenomeno di convergenza che sta
quotidianamente modificando, e sempre più spesso eliminando, la distinzione tra
mezzi e strumenti di comunicazione.
Tiscali Homezone beta test è un programma sperimentale a numero chiuso al quale
possono partecipare i clienti Tiscali che hanno un abbonamento ADSL e Voce (VoIP)
con due numerazioni telefoniche su rete Tiscali. Per l’abilitazione alla sperimentazione
sarà necessario avere un telefono GSM/UMTS Nokia compatibile con il servizio e un
access point Wi-Fi. Tiscali Homezone sarà infatti attivabile gratuitamente per un anno
su tre dispositivi dual-mode Nokia di nuova generazione della linea Eseries: Nokia
E61, Nokia E61i, Nokia E65.
Sotto copertura della rete Wi-Fi domestica, Tiscali Homezone trasferisce al telefono
mobile i vantaggi del telefono fisso: consentirà infatti di effettuare e ricevere chiamate
direttamente sul proprio telefono cellulare Nokia dual mode su cui verrà abilitato un
numero fisso di telefono Tiscali.
Fuori copertura Wi-Fi (a casa o in ufficio), il telefono mobile funzionerà come un
normalissimo telefono cellulare ed effettuerà e riceverà chiamate tramite la rete del
proprio gestore di telefonia mobile.
Alessandro Mondini Branzi, Amministratore Delegato di Nokia Italia ha dichiarato: “Il
processo di convergenza che sta interessando le telecomunicazioni, Internet e il
mondo dei media, ci ha portato a sviluppare prodotti sempre più multifunzionali. Oggi
come ieri la nostra sfida è offrire ai nostri clienti tutto ciò di cui hanno bisogno in un
unico device. I nostri prodotti di ultima generazione nascono già all’insegna della
convergenza fisso-mobile e siamo lieti di poter affiancare anche Tiscali in questa
importante sperimentazione”.
Mario Mariani, Amministratore Delegato di Tiscali Italia, conclude: “Tiscali è da sempre
in prima linea nella sperimentazione di nuove soluzioni. Abbiamo abbracciato il
processo di convergenza fin dall’inizio, contribuendo negli ultimi anni ad accelerarne lo
sviluppo. In quest’ottica sono certo che la sperimentazione che oggi avviamo con
l’importante supporto di Nokia ci permetterà di proporci presto con un’offerta
commerciale all’insegna della convergenza fisso-mobile altamente performante e
competitiva, per noi naturale evoluzione, anche a seguito dell’accordo di Operatore
Mobile Virtuale recentemente siglato con Telecom Italia”

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Nuove punte di diamante da Nokia ovvero N78 e N96

Nuove punte di diamante da Nokia ovvero N78 e N96

E’ arrivato il momento del successore dell’N73, il telefono di punta del settore media dell’azienda che va in pensione e viene sostituito dall’N78, vero computer multimediale che non disdegna la […]

Telefonini, ma è giusto chiamarli cosi?

Telefonini, ma è giusto chiamarli cosi?

Perché definirli telefonini? In fin dei conti oramai fanno di tutto e sopratutto nel caso dei ragazzi la funzione meno usata è proprio quella di telefonare. Sono nati moltissimi servizi […]

L’iPhone snobbato a Londra

L’iPhone snobbato a Londra

Carphone Warehouse a Wimbledon In america l’iPhone ha fatto letteralmente impazzire tutti i fan della mela, ma ieri (9 novembre), giorno di lancio in Inghilterra (e Germania), le cose non […]

iPhone 3G Umts confermato da Steve Jobs

iPhone 3G Umts confermato da Steve Jobs

Personalmente l’iPhone a vederlo mi piace tantissimo, però con il fatto che la connessione non fosse 3G mi disturbava non poco, io sto parecchio in giro, e con il cellulare […]

Scarichi troppo? Ti sconnettiamo

Scarichi troppo? Ti sconnettiamo

È questo – più o meno – quello che si sono sentiti dire dal proprio provider di accesso alla Rete alcuni utenti internet statunitensi. Comcast, questo il nome del provider, […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

 

  • #1Federico Neri

    Peccato non poter partecipare… ma mi piacerebbe tanto!!

    13 Ott 2007, 5:16 pm Rispondi|Quota
  • #2Mux0x55

    interessante…

    13 Ott 2007, 9:25 pm Rispondi|Quota
  • #3Lobotomia

    questa è da provare..
    ma con WiMax cosa succederà?

    13 Ott 2007, 10:39 pm Rispondi|Quota
  • #4Madbob

    non ho letto tutto… ma vodafone ha già un servizio del genere… si chiama “inOffice” il quale permette di chiamare a costo zero i numeri di rete fissa finchè si è coperti dalla cell broadcast registrata come residenza.

    16 Ott 2007, 11:28 am Rispondi|Quota
  • #5lauro

    non ho piu accesso all email aspetto notizie di lavoro credo che il problema me labbiate causato appositamente in tal caso se entro 30 minuti non sarà riabilitata lemail potrei avere seri problemi e potrei rivolgermi ad un avvocato per farvi causa aspetto risposta

    20 Feb 2009, 8:00 pm Rispondi|Quota