Geekissimo

Windows XP va in pensione, i Bancomat sono a rischio

 
Martina Oliva
20 gennaio 2014
1 commento

Windows XP va in pensione, i Bancomat sono a rischio

Il supporto per Windows XP, oramai è cosa nota, terminerà l’8 aprile 2014. A partire da tale data tutti dovrebbero aver già completato il processo di migrazione verso le più recenti versioni del sistema operativo di casa Microsoft ma l’incompatibilità dei software, le spese eccessive ed ulteriori vari “inconvenienti” faranno senz’altro da ostacolo esponendo utenti ed aziende ad inevitabili rischi per la sicurezza.

A finire dritte nel mirino di eventuali attacchi di malintenzionati saranno sopratutto le banche. No, non è una previsione apocalittica bensì un’affermazione tutta basata su dati statistici. Se si considera infatti che Windows XP è il sistema operativo utilizzato da oltre il 95% degli ATM in tutto il mondo allora l’affermazione in questione non appare poi così catastrofica. Anche le Automated Teller Machine, note nel tricolore con il nome di Bancomat, sono computer ed in quanto tali devono essere aggiornate.

Nel mondo sono stati installati oltre 3 milioni di ATM ed alcuni hanno un’eta addirittura superiore ai 20 anni. I modelli più recenti risultano facilmente aggiornabili da remoto a Windows 7, per i più datati, invece, l’operazione va effettuata singolarmente ed in alcuni casi potrebbe addirittura esser necessario sostituire dei componenti. Ci vorranno dunque diversi mesi di lavoro ed il costo dell’upgrade dovrebbe essere nell’ordine delle migliaia di dollari per ogni ATM.

Le banche più piccole, di conseguenza, potrebbero scegliere ignorare il pericolo continuando ad utilizzare ATM non aggiornati e quindi vulnerabili ai malware. Alcuni modelli, comunque, sono basati su Windows XP Embedded in grado di garantire una maggiore sicurezza dato che il supporto per tale edizione proseguirà sino al 12 gennaio 2016.

Gli utenti, è però opportuno specificarlo, non rischiano l’azzeramento del conto corrente considerando che le banche offrono un protezione contro le frodi.

[Photo Credits | Flickr]

Via | BGR

 

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Windows XP va in pensione, le banche scelgono Linux per i Bancomat

Windows XP va in pensione, le banche scelgono Linux per i Bancomat

  Nei giorni scorsi è stata diffusa online la notizia riguardante la sottoscrizione di un accordo economico tra Microsoft e le banche inglesi e statunitensi per continuare a ricevere gli […]

Avast: abbandonare Windows XP è un grosso errore

Avast: abbandonare Windows XP è un grosso errore

L’8 aprile, è cosa oramai ben chiara a tutti, terminerà il supporto a Windows XP, il sistema operativo di casa Microsoft che più di ogni altro è riuscito ad entrare […]

Windows XP va in pensione, ATM fuori pericolo grazie ad un accordo

Windows XP va in pensione, ATM fuori pericolo grazie ad un accordo

L’8 aprile terminerà il supporto a Windows XP, il sistema operativo di casa Redmond più longevo e che più di ogni altro ha saputo conquistare l’utenza. A partire dalla data […]

Windows XP, prolungato il ciclo di vita dell’anti-malware

Windows XP, prolungato il ciclo di vita dell’anti-malware

In molti faranno fatica ad accettare la cosa ma nonostante ciò Microsoft non ha alcuna intenzione di cambiare idea: l’8 aprile 2014 verrà messo un punto definitivo al ciclo di […]

Windows XP: il supporto termina l’8 aprile, Microsoft non cambia idea

Windows XP: il supporto termina l’8 aprile, Microsoft non cambia idea

Ci siamo, oramai mancano circa tre mesi alla fine del ciclo di vita del buon vecchio Windows XP, uno tra gli OS Microsoft che, è proprio il caso di dirlo, […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

 

  • #1kappei

    Avendo lavorato in una ditta di informatica che forniva materiale a varie banche della mia provincia (VT) vi assicuro che i bancomat con Windows XP non vengono mai aggiornati perche i software che ci girano spesso non sono compatibili neanche con il Service Pack 3!
    Quindi figuriamoci se possono passare ad un nuovo O.S.!

    20 Gen 2014, 1:37 pm Rispondi|Quota