Geekissimo

Google, orsi polari a portata di Street View

 
Martina Oliva
1 marzo 2014
0 commenti

Google, orsi polari a portata di Street View

Nel corso degli ultimi giorni al già ricchissimo database di Google Street View sono andati a sommarsi ulteriori scatti panoramici a 360 gradi interamente dedicati all’orso polare!

In partnership con l’associazione Polar Bears International (PBI) la squadra di Google ha infatti provveduto a montare la sua speciale attrezzattura fotografica su uno dei mezzi utilizzati dall’organizzazione per immortalare Churchill, una zona nella provincia canadese di Manitoba meglio nota come “la capitale mondiale dell’orso polare”.

Così come comunicato mediante un apposito post condiviso sul blog ufficiale di Google per la realizzazione delle foto panoramiche da inserire su Street View è stato utilizzato, tra ottobre e novembre dello scorso anno, lo speciale Trekker di Big G su uno dei Tundra Buggy, un camioncino con gomme molto alte impiegato da Frontiers North per spostarsi senza difficoltà tra le nevi e i ghiacci in tutte le stagioni dell’anno. Il fatto che il Tundra Buggy fosse di colore bianco ha inoltre permesso di avvicinare gli orsi polari e di osservarli senza spaventarli.

Ci siamo uniti al team di Google Maps per catturare una serie di immagini Street View nella remota tundra canadese, a Churchill (Manitoba), la casa di una delle più vaste colonie di orsi polari sul pianeta. Con l’aiuto di Frontiers North, la squadra di Google Maps ha montato un Trekker sul mezzo speciale “Tundra Buggy”, permettendoci gli spostamenti in questo ambiente fragile, senza interferire con la vita degli orsi e con quelle delle altre specie animali che lo abitano. Fra ottobre e novembre abbiamo scattato le fotografie di Hudson’s Bay, dove gli orsi attendevano il congelamento della superficie marina.

Con tale iniziativa Google e la PBI hanno cercato di sensibilizzare il più possibile l’opinione pubblica circa la non felice situazione che intercorre tra il riscaldamento globale e il deterioramento dell’habitat naturale ove da sempre vive e cresce l’orso polare. La grande quantità di immagini e di informazioni geografiche fornite da Google potrà inoltre aiutare PBI e i ricercatori a valutare meglio l’impatto dell’innalzamento delle temperature medie nella zona.

[Photo Credits | Google Official Blog]

Via | The Verge

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Google porta le Hawaii su Street View

Google porta le Hawaii su Street View

Dopo aver arricchito il database di Street View con le immagini panoramiche di Churchill, la capitale dell’orso polare, il team di Google ha deciso di fare altrettanto con una location […]

Street View, Google porta gli utenti in Russia per le Olimpiadi

Street View, Google porta gli utenti in Russia per le Olimpiadi

Dal 6 al 23 febbraio sugli impianti di Sochi, la città che sorge in Russia sulla sponda del Mar Nero, andranno in scena le Olimpiadi invernali. Il grande evento potrà […]

Street View, il Museo Lamborghini è ora a portata di click

Street View, il Museo Lamborghini è ora a portata di click

Gli appassionati di automobili saranno sicuramente più che lieti di apprendere che ora su Street View è possibile visitare, direttamente dallo schermo del proprio computer o dal display del proprio […]

Street View, Google fotografa il Burj Khalifa di Dubai

Street View, Google fotografa il Burj Khalifa di Dubai

Il Burj Khalifa di Dubai, il grattacielo che sorge in uno dei sette Emirati Arabi Uniti, con i suoi 829,8 metri è riuscito a gudagnarsi il titolo di edificio più […]

Google Street View, disponibili le immagini di 1.001 nuove località

Google Street View, disponibili le immagini di 1.001 nuove località

Nel corso delle ultime ore il database di Street View è stato sottoposto ad un nuovo e corposo aggiornamento. Mediante la pubblicazione di un apposito post sul blog ufficiale Google […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento