Geekissimo

Proton, il tojan per Mac in vendita

 
Martina Oliva
15 marzo 2017
0 commenti

Stando a quanto riportato dalla società di sicurezza Sixgill, in rete sarebbe stato diramato un nuovo trojan per Mac, decisamente più potente dei precedenti poiché potenzialmente in grado di bypassare i controlli Apple in fase di installazione. Si tratterebbe di un malware apparso su alcuni forum russi, al momento apparentemten non distribuito poiché messo in vendita a carissimo prezzo.

Foto di un iMac

Andando ancor più nel dettaglio, il malware è stato sviluppato in in Objective C ed è stato pensato per attaccare la piattaforma macOS. Il trojan potrebbe essere in grado di garantire un completo accesso remoto alla macchina in uso, lasciando a malintenzionati ampio margine d’azione. Proton, infatti, viene descritto come “una soluzione professionale di sorveglianza e controllo, che permette di fare quasi tutto con un Mac target”.

Stando a quanto riferito dalla società di sicurezza, il malware potrebbe essere in grado di eseguire funzioni molto più estese rispetto ai classici trojan per Mac, tra cui il salvataggio remoto di password, l’upload e il download di file, la cattura di screenshot, l’accesso da remoto alla webcam, lo sfruttamento di connessioni su protocolli SSH e VNC.

Sixgill afferma inoltre che il software malevolo sarebbe in grado di bypassare i rigidi controlli Apple nella fase d’installazione eludendo così ulteriormente i sospetti dei proprietari del computer. Per far ciò, non si esclude che gli sviluppatori abbiano clonato o falsificato una delle certificazioni che Apple fornisce agli sviluppatori che partecipano ai suoi programmi di distribuzione.

Allo stato attuale delle cose, non vi sarebbero Mac infettati da questo malware anche perché gli sviluppatori starebbero cercando di piazzarlo sul mercato illecito. Sixgill ha infatti spiegato come la soluzione sia stata proposta su forum nascosti tra i 50.000 e i 120.000 dollari mediante pagamenti in Bitcoin.

[Via | AppleInsider]

Categorie: sicurezza informatica
Tags: Mac,  malware,  trojan, 
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Mac, scovato un nuovo malware che mostra pubblicità non gradite

Mac, scovato un nuovo malware che mostra pubblicità non gradite

Pur essendo più sicura rispetto ad altre, la piattaforma Mac, così come il caso Flashback insegna ed a differenza di quanto è stato fatto per anni, non è sicuramente da considerare […]

Apple, disponibile l’update per contrastare Flashback

Apple, disponibile l’update per contrastare Flashback

La patch annunciata e promessa da Apple relativamente al malware Flashback nella sua variante K è stata finalmente e prontamente rilasciata dalla ben nota azienda della mela moriscata proprio nel […]

Apple, in arrivo il rimedio definitivo per Flashback

Apple, in arrivo il rimedio definitivo per Flashback

Se ne parla già da qualche tempo e nel corso degli ultimi giorni la minaccia Flashback nella sua variante Flashback.K è tornata a farsi sentire per gli utenti della mela […]

Flashback.K, infettati oltre 600 mila Mac

Flashback.K, infettati oltre 600 mila Mac

Quella che nel corso delle ultime ore ha infettato oltre 600 mila Mac (la maggior parte dei quali negli Stati Uniti e soltanto lo 0,3% dei casi fa riferimento all’Italia) […]

Flashback.C, il trojan che mette in pericolo i sistemi Mac OS X

Flashback.C, il trojan che mette in pericolo i sistemi Mac OS X

Una nuova minaccia che mette a repentaglio tutti i sistemi Mac OS X è stata individuata da F-Secure: si tratta di OSX Flashback.C o, molto più semplicemente, Flashback.C, un malware […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento