Geekissimo

Il PC consuma elettricità anche da spento

 
Pierfrancesco Petruzzelli (pierfrancesco99)
11 Febbraio 2008
17 commenti
Il PC consuma elettricità anche da spento

Sono quelle cose che si danno per scontate, ma che per i più non lo sono affatto. A quanto pare i pc desktop consumano energia elettrica anche da spenti. È quanto emerge da un’inchiesta realizzata dal mensile AF Digitale. I tecnici della rivista, infatti, alle prese con la misurazione dell’energia elettrica assorbita da una quindicina di computer da tavolo, sono rimasti sbalorditi nel vedere che gli apparecchi consumano anche quando sono spenti. Dopo vari controlli incrociati e misurazioni ripetute è arrivata la conferma:

In realtà, anche quando tutte le ventole sono ferme e le spie spente, insomma è tutto completamente spento, una parte della scheda madre resta accesa, in attesa di un’eventuale pressione del tasto di accensione o di segnali dalla rete. Il risultato è che mediamente gli apparecchi misurati consumano da spenti intorno ai tre watt, ed in alcuni casi si arriva anche al doppio. L’utente finale comunque si trova in bolletta solo 1,4 euro all’anno per ogni watt.


Ma va detto che le misurazioni di AF Digitale potrebbero essere ottimistiche. Infatti, si basano solo su pc di ultima generazione e comunque già assemblati, mentre i PC assemblati manualmente si comportano peggio dal punto di vista dei consumi; inoltre sono stati misurati senza periferiche collegate e in alcuni casi alcuni apparecchi Usb continuano ad assorbire corrente anche a computer apparentemente spento. Questi dati diventano importanti se vengono considerati su base nazionale:

I PC installati in Italia impegnerebbero giorno e notte, solo per essere spenti, almeno 30-40 megawatt, per un danno alla bolletta nazionale di quasi 60 milioni di euro. Le ciabatte con l’interruttore forse sono l’unico modo per difendersi. Ci si consola con le buone notizie che vengono, invece, dalla misurazione del consumo quando il pc è stato messo in stand-by dal sistema operativo: infatti, tenere la macchina in stand-by comporta un consumo aggiuntivo di un due-tre watt, non molto se si pensa alla comodità di avere il computer sempre in un paio di secondi.

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
10 consigli per proteggere i PC dal caldo estivo

10 consigli per proteggere i PC dal caldo estivo

Soprattutto nei giorni scorsi, dalle Alpi all’Etna si è alzato un unico grido di dolore: “Antò, fa caldo!”. Questo dovuto a quello che è stato definito come “anticipo d’estate”, che […]

Shutdown Day ovvero spegniamo il computer, il 3 maggio

Shutdown Day ovvero spegniamo il computer, il 3 maggio

E’ difficile immaginare oggi una vita senza computer, vero? Noi geeks utilizziamo il computer per fare molte cose ogni giorno, e moltissimi hanno il computer accesso sette giorni su sette, […]

La “Silicon Valley” e i quartier generali dei colossi dell’informatica

La “Silicon Valley” e i quartier generali dei colossi dell’informatica

La maggior parte delle aziende che operano nel campo informatico sono situate nella zona meridionale di San Francisco, denominata “Silicon Valley” (in italiano “valle del silicio”) proprio per la grande […]

Cambiare i Wallpaper di default con la cartella Immagini

Cambiare i Wallpaper di default con la cartella Immagini

Diciamolo pure gli sfondi di Windows non sono molto belli, sopratutto quelli per sistemi operativi precedenti a Windows Vista. Personalmente ogni settimana, perdo 10 minuti in Internet a cercare uno […]

Come eseguire applicazioni per KDE in Windows

Come eseguire applicazioni per KDE in Windows

KDE (K Desktop Environment) è un ambiente desktop grafico per ambienti Unix. Basato sulle librerie Qt di Trolltech (rilasciate con licenza GPL o proprietaria), funziona sulla maggior parte dei sistemi […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Merlinox

    Come qualsiasi circuito elettrico esistono dei consumi legati ai materiali stessi, per quanto le resistenze siano state ridotte al minimo.

    Ci sono 2 soluzioni: o portate la temperatura dell’ambiente dove è il vostro pc a 0° gradi fahrenheit, oppure staccate la spina 🙂

    11 Feb 2008, 3:08 pm Rispondi|Quota
  • #2igor the best

    beh io stacco sempre la prolunga 😀

    11 Feb 2008, 3:21 pm Rispondi|Quota
  • #3Nicola

    No, io invece porto la temperatura della mia cameretta a 0° Fahrenheit…è più semplice…

    11 Feb 2008, 3:42 pm Rispondi|Quota
  • #4pierfrancesco99

    Si infatti credo che il metodo di Nicola sia il più semplice. Metti un frezeer accanto al case ed hai risolto 🙂

    11 Feb 2008, 3:57 pm Rispondi|Quota
  • #5God

    nah io ho la ciabatta che spengo sempre.
    cmq meglio portare la stanza a 0° kelvin cioè -273,15° celsius lol

    11 Feb 2008, 4:08 pm Rispondi|Quota
  • #6Merlinox

    Il mio PC è sito al Polo Nord, dentro un iceberg con connessione satellitare. In realtà io lavoro da casa in remote desktop!

    11 Feb 2008, 4:09 pm Rispondi|Quota
  • #7Pecciola

    Ciao a tutti….a presto…Parto per l’Alaska!

    11 Feb 2008, 4:15 pm Rispondi|Quota
  • #8pierfrancesco99

    Copriti bene :p

    11 Feb 2008, 4:16 pm Rispondi|Quota
  • #9antonio

    Per carità, lo spreco è sempre da condannare ed eliminare, per cui se il PC è spento e non fa nulla non deve consumare. Ma qualcuno ha calcolato quanto consumano altri dispositivi che sono sempre collegati alla rete elettrica e consumano anche quando non sono operativi (es. telefoni cordless) o quanto si potrebbe risparmiare se la temperatura di molti uffici e alloggi fosse tenuta 1 grado in meno d’inverno e uno in più d’estate? A me viene in mente quando, durante le prime fasi del passaggio all’Euro, ci dicevano di fare attenzione alla conversione dei centesimi mentre pochi (o nessuno) badava al fatto che i furbi scambiavano 1000 lire con 1 euro.

    11 Feb 2008, 4:34 pm Rispondi|Quota
  • #10Alberto

    ma come fa la scheda madre a portarmi via 3 watt, se ogni sera (escluse notti in cui emule è acceso) stacco la prolunga dalla spina? 😀

    11 Feb 2008, 7:14 pm Rispondi|Quota
  • #11martino

    tutti gli elettrodomestici anche se in stand by consumano.-.. comunque il rimedio è quello di usare una ciabatta con interruttore oppure vicino alla presa di corrente del computer installare un interruttore bipolare manuale o automatico…. altrimenti staccare la spina…. ho constatato nell’uficio di papa’ ke un pc assemblato manualmente consuma molto di più e pagato il doppio di uno gia’ assemblato….

    11 Feb 2008, 7:43 pm Rispondi|Quota
  • #12Pasquale

    Il problema è che l’alimentatore è sempre sotto tensione visto che l’interruttore del PC7MAC non stacca la 220V ma solo i 12V necessari alla scheda madre.
    Quando si preme il pulsante di avvio del PC/MAC viene messo in corto un apposito circuito collegato all’alimentatore che lo rileva e attiva l’alimentazione principale.

    Il problema non è solo dei PC/MAC …tutti gli apparecchi odierni consumano anche se sono spenti. Molti sono dotati di trasformatori che non sono scollegati dalla 220V anche se spenti …il solito discorso del puntino rosso delle TV ecc.

    Mettete una “ciabatta con interruttore” prima della presa di corrente del PC/MAC e poi spegnete l’interruttore della ciabatta (dopo aver fatto lo l’arresto del PC/MAC)… la bolletta vi ringrazierà

    11 Feb 2008, 9:05 pm Rispondi|Quota
  • #13Sleeping

    Anch’io sono dell’idea che ci siano problemi ben più gravi di questo e sono sostanzialmente d’accordo con Antonio 🙂 … Di solito stacco il cavo della prolunga, ma adesso comunque cercherò di stare ancora più attento 🙂

    11 Feb 2008, 11:54 pm Rispondi|Quota
  • #14Gunny

    Il mio miniPc cosuma 6watt da spento il pc grande con le periferiche collegate 15 w 😐

    11 Feb 2008, 11:54 pm Rispondi|Quota
  • #15Gino

    @Gunny:
    e come hai fatto a misurarlo?

    12 Feb 2008, 10:29 am Rispondi|Quota
  • #16luca berna

    Ma a me non sembra tutta sta grande novità! Mi sembra più che normale che parte della scheda madre rimanga accessa…altrimenti come fate cose come il WakeupOnLan?
    Ma mettiamo caso che fosse anche la scheda madre si spegne compeltamente sfortunatamente non abbiamo dei componenti elettronici ideali quindi tra resistenze e capacità residue qualcosina la consumerà.

    12 Feb 2008, 10:52 am Rispondi|Quota
  • #17Simone

    Beh non è una grande novità come tutti hanno già detto.. forse si salvano quei pochi che hanno un vecchio 486 cove vi era proprio l’interruttore ( stile ciabatta nel case del pc) .. io preferisco spendere per quei 3 W che rifare il pc ogni 2-3 anni perchè si è rotto.. si.. documentatevi e vedrete che se si toglie tensione agli apparati elettronici, quando si rimette corrente subiscono uno shock .. che alla lunga può essere dannoso.. correggo non è che può essere dannoso , lo è…

    12 Feb 2008, 1:21 pm Rispondi|Quota