Geekissimo

Deframmentiamo il registro di sistema con QuickSys RegDefrag

 
Andrea Guida (@naqern)
6 Giugno 2008
5 commenti

Da bravi geek lo saprete già benissimo, ma un ripassino non fa mai male a nessuno, quindi ricordiamo che una delle operazioni principali da compiere dopo aver disinstallato un programma di notevoli dimensioni, è quella di deframmentare il registro di sistema.

Quest’operazione, quando eseguita in modo tempestivo, richiede pochissimi minuti e permette di mantenere le performance del computer sempre su livelli alti. Bene, oggi vogliamo presentarvi un nuovo, ottimo software gratuito che permette proprio di deframmentare il registro dei sistemi Windows: QuickSys RegDefrag.


Una volta scaricato, installato ed avviato, il programma si presenta all’utente con un’interfaccia grafica molto semplice da utilizzare (cosa non molto comune a questa tipologia di programmi, soprattutto quando gratuiti). Tutto quello che occorre fare è chiudere tutte le applicazioni in esecuzione, cliccare sulla voce Defrag Registry, attendere la fine del processo di analisi dello stato del registro ed eseguire la deframmentazione, quando necessario.

Interessante è infine la creazione automatica di copie di backup del registro, ripristinabili nel caso (fortunatamente remoto) di problemi riscontrati circa la stabilità del sistema dopo un’eventuale deframmentazione.

Insomma, anche se non si ha intenzione di lasciare il proprio fido programma, utilizzato al momento per la deframmentazione del registro di sistema, questo QuickSys RegDefrag un’attenta occhiata la merita sicuramente.
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
SysExporter, estrarre e salvare liste di informazioni da qualsiasi programma

SysExporter, estrarre e salvare liste di informazioni da qualsiasi programma

Anche chi non può definirsi come un vero e proprio geek, avrà sicuramente incontrato in più occasioni, collegate al suo lavoro con il computer, l’ostacolo relativo alla difficoltà nel copiare […]

3 modi per avviare i programmi identificandosi come altri utenti di Windows

3 modi per avviare i programmi identificandosi come altri utenti di Windows

Se le occasioni nelle quali per avviare un programma bisogna disconnettersi e ri-effettuare il login nel sistema operativo (magari perché si preferisce usare un account utente limitato per questioni di […]

Unhider, riportare le finestre in primo piano anche dopo i crash

Unhider, riportare le finestre in primo piano anche dopo i crash

Una delle situazioni più antipatiche che può capitare a qualsiasi persona mentre lavora al PC, magari da qualche ora e senza aver salvato ciò a cui stava dedicando il suo […]

Windows Updates Downloader, come salvare gli aggiornamenti di Windows sull’hard disk

Windows Updates Downloader, come salvare gli aggiornamenti di Windows sull’hard disk

Se Autopatcher traballa, se il download manuale di ogni patch vi ha sfiniti, se non amate Windows Update perché non permette di conservare i file d’installazione degli aggiornamenti sul disco […]

Shell Tools, il menu contestuale di Windows all’ennesima potenza

Shell Tools, il menu contestuale di Windows all’ennesima potenza

Shell Tools, come facilmente intuibile dal suo nome, è una nuova soluzione all-in-one gratuita che permette di avere il menu contestuale di Windows all’ennesima potenza. Il programma è nato dalla […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • Ottimo programma 😀
    Per chi non si trovasse bene (difficile) segnalo anche l’ottimo “AusLogics Registry Defrag” (freeware, ovviamente 😉 )

    6 Giu 2008, 12:28 pm Rispondi|Quota
  • #2TulipanoNero

    @ Sir [email protected]
    Uso già AusLogic Disk Defrag in versione no-install ma AusLogic Registry Defrag esiste solo con pacchetto di installazione?

    6 Giu 2008, 6:21 pm Rispondi|Quota
  • @TulipanoNero: credo proprio di sì 😐
    Ho provato a cercare a giro per il web ma non ho trovato un pacchetto no-install; oltretutto sul sito Auslogics non si fa nemmeno riferimento ad un pacchetto no-install sia per il Registry che per il Disk Defrag, per cui quello che usi te non è nemmeno ufficialmente supportato e credo che sia in vece stato creato con programmi appositi.
    Puoi eventualmente controllare su pendriveapps.com se trovi qualcosa che ti soddisfa 😀

    6 Giu 2008, 9:31 pm Rispondi|Quota
  • #4Silvio

    Credo di aver appena imparato qualcosa di nuovo. – Conoscevo l’importanza della deframmentazione del disco rigido, ma è la prima volta che sento parlare di deframmentazione del registro, a meno che pulizia del registro e deframmentazione del registro non siano la stessa cosa, ma non credo.
    Per la cura del mio amato computer io ho installato:
    – Windows Live OneCare, il quale oltre che come antivirus agisce per creare backup ed ottimizzazione del sistema, comprendendo la deframmentazione dei dischi rigidi (ne ho due).
    – CCleaner, a furia di leggere recensioni entusiastiche, mi sono convinto che non posso farne a meno.
    – RegSeeker, questo “pulisce” il registro, anche se ho l’impressione che sia superfluo, visto che ho Win LOC; ma dato che ci sono affezionato, lo tengo.
    Domanda: se scarico/installo/uso QuickSysRegDefrag faccio bene, oppure è superfluo e corro pure il rischio di creare conflitti con i programmi che ho già installato ? ( Una volta un tecnico mi disse che per evitare guai, bisognerebbe installare solo software Microsoft !!!???).
    Ringrazio in anticipo quanti avranno eventualmente voglia di rispondermi, ciao.

    6 Giu 2008, 11:02 pm Rispondi|Quota
  • #5naqern

    @Silvio: sì, sono due cose distinte e separate, quindi questo programma puoi installarlo ed usarlo senza alcun problema mantenendo tutti gli altri che già hai sul PC. Per quanto riguarda quello che ha detto il tecnico no comment

    o(-__-)o

    ciao! 🙂

    7 Giu 2008, 1:17 am Rispondi|Quota