Geekissimo

E chi l’ha detto che il peer to peer è illegale?

 
Pierfrancesco Petruzzelli (pierfrancesco99)
9 Giugno 2008
3 commenti
E chi l\'ha detto che il peer to peer è illegale?

Inutile non dirlo il P2P viene utilizzato sopratutto per scopi illegali. Software come BitTorrent o LimeWire servono per scaricare file protetti da copyright.

Ma come tutti i veri geeks sanno, il peer to peer è anche un ottimo mezzo di distribuzione per file non protetti dal diritto d’autore, la prima cosa che mi viene in mente sono le distro Linux.


Ecco perché la prossima volta che dovremo giustificare al nostro ISP il massiccio uso di banda, o perché sul pc dell’università abbiamo installato emule, possiamo controllare il wiki a questa pagina dove sono elencati tutti gli usi legali che si possono fare del P2P.

Sinceramente scorrendo il wiki sono rimasto allibito da quanti usi si possono fare, si va dai client Voip, a motori di ricerca che utilizzano la tecnologia peer to peer. Ovviamente essendo un wiki, chiunque può collegarsi e modificare quello che è scritto, cosi se conosciamo qualche gruppo musicale o qualche altro metodo per utilizzare in modo legale il P2P possiamo aggiungerlo alla lista.

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
In Svizzera il P2P resta legale

In Svizzera il P2P resta legale

Attenendosi a quelli che sono i dati di un recente studio riportato dal governo svizzero risulta che circa il 30% della popolazione avente più di 15 anni è solita scaricare […]

5 metodi per bypassare il blocco dei torrent

5 metodi per bypassare il blocco dei torrent

Perché non ottimizzare i tempi e procedere al download di qualche file attraverso la rete torrent sfruttando i computer che, ogni santo giorno, siamo costretti ad utilizzare a scuola o […]

Azureus è morto lunga vita per Vuze?

Azureus è morto lunga vita per Vuze?

Il celeberrimo client Azureus, compagno di tanti download, ha smesso di chiamarsi cosi, e questo non è stato l’unico cambiamento del quale non sono affatto soddisfatto(scusate il gioco di parole!). […]

La Comcast, importante provider internet, inverte la rotta e non perseguirà più chi scarica illegalmente. L’inizio di una nuova era?

La Comcast, importante provider internet, inverte la rotta e non perseguirà più chi scarica illegalmente. L’inizio di una nuova era?

Ultimamente in numerose occasioni (qui, qui o qui solo per fare qualche esempio) ci siamo occupati del comportamento dei provider nei confronti degli utenti “pizzicati” nel fare largo uso di […]

Tredici miliardi di euro. Ecco “quanto costa”, ogni anno, la pirateria informatica in Italia

Tredici miliardi di euro. Ecco “quanto costa”, ogni anno, la pirateria informatica in Italia

Ogni anno solo in Italia la perdita economica causata dalla pirateria informatica si aggira intorno ai tredici miliardi di euro. La stima è stata calcolata da Assintel, l’associazione nazionale di […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento