Geekissimo

Come utilizzare Adobe Shockwave su Linux

 
Andrea Guida (@naqern)
15 Ottobre 2008
5 commenti

Nonostante le buone intenzioni dimostrate da Adobe (almeno a parole) verso il mondo del sistema operativo del pinguino, non è stato ancora reso disponibile un plugin di Shockwave per Linux. Certo, quest’ultimo non è utile come il “cuginoFlash Player (disponibile anche per il S.O. open source più utilizzato al mondo), ma la soddisfazione di bighellonare on-line, di tanto in tanto, con giochi dalla grafica spettacolare non può essere tolta agli utenti di Ubuntu, o altre distro.

Eccoci quindi pronti a suggerirvi un metodo poco comodo, non risolutivo come si potrebbe sperare, ma funzionante. Si tratta di far funzionare Adobe Shockwave tramite Wine, il che richiede l’installazione di diversi elementi e la perdita di qualche minuto di tempo prezioso… ma che possiamo farci? Finché la petizione non andrà a buon fine, e la nota software house a stelle e strisce non si deciderà a rilasciare un plugin ufficiale, bisogna arrangiarsi.

Si comincia!

  1. Aprire il terminale;
  2. Dare il comando sudo apt-get install wine mozplugger e premere il tasto Invio (per installare “mozplugger”,un programma che permette di integrare altri elementi nel browser);
  3. Scaricare la versione per Windows di Mozilla Firefox;

  4. Installare il software appena scaricato utilizzando Wine;
  5. Avviare Firefox per Windows e recarsi in questo sito per avviare la procedura di identificazione/installazione del plugin relativo a Shockwave nel browser;
  6. Aprire il terminale;
  7. Dare il comando sudo gedit /etc/mozpluggerrc e premere il tasto Invio;
  8. Aggiungere queste due righe al termine del file, per poi salvarlo: application/x-director: dir,dcr,dxr,cst,cct,cxt,w3d,fgd,swa: Macromedia Director file swallow(firefox.exe) fill: wine "C:\\Program Files\\Mozilla Firefox\\firefox.exe" -chrome "file://Z:$file"
  9. Chiudere Firefox;
  10. Aprire il terminale;
  11. Dare il comando rm ~/.mozilla/firefox/pluginreg.dat e premere il tasto Invio.

Et voilà, adesso – con dei salti mortali che si sarebbero potuti evitare con un serio sviluppo del software da parte di Adobe – è possibile sfruttare tutta la potenza della tecnologia Shockwave anche con il sistema del pinguino (povero Tux, lo fanno sempre più incavolare!).

Se conoscete soluzioni meno riservate agli “smanettoni“, fatevi pure avanti nei commenti.
Categorie: Guide, Linux
Tags: Adobe,  guida,  Linux,  shockwave,  ubuntu, 
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Ubuntu Linux: come evitare la richiesta della password di sudo

Ubuntu Linux: come evitare la richiesta della password di sudo

Lo sappiamo, avremmo potuto tranquillamente intitolare questo post “come mandare a ramengo la sicurezza del vostro sistema operativo“. E sì, utilizzando il comando sudo su diventa possibile compiere qualsiasi operazione […]

Come installare XBMC Media Center su Ubuntu Linux

Come installare XBMC Media Center su Ubuntu Linux

In barba a tutti coloro che ritengono Linux un sistema ancora poco adatto al mondo multimediale, oggi vedremo insieme come installare l’ottimo XBMC Media Center su Ubuntu. Come si può […]

eCryptfs, creare una cartella cifrata in Ubuntu Linux

eCryptfs, creare una cartella cifrata in Ubuntu Linux

Sì, anche con il sistema del pinguino possiamo scaricare le cose zozze e tenerle segrete! Questo il riassunto di un’introduzione di circa 150 parole che avevamo inizialmente pensato di scrivere […]

Come riparare il MBR di Windows utilizzando Ubuntu

Come riparare il MBR di Windows utilizzando Ubuntu

Soprattutto i più geek, conoscono bene il piccolo/grande dramma che può rappresentare il danneggiamento del MBR (Master Boot Record) di Windows, ovvero, l’impossibilità di accedere ai propri sistemi operativi senza […]

Guida su come installare Ubuntu Gutsy con Wubi da Windows XP in 10 minuti

Guida su come installare Ubuntu Gutsy con Wubi da Windows XP in 10 minuti

Daniele Salamina mi segnala quest’ottima guida realizzata da lui stesso per installare Ubuntu come se fosse una normale applicazione per Windows. Ora anche le persone più indecise possono cambiare sistema […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Goal

    La guida originale ( 04 Giugno 2008) è qui http://forum.mozillaitalia.org/index.php?topic=33114.0

    15 Ott 2008, 2:35 pm Rispondi|Quota
  • #2Mokmo

    Io seguo la procedura, ma incontro due problemi:

    1) non rimuove il file pluginreg.dat perchè… non c’è!
    2) al riavvio di Firefox, non riesco lo stesso a vedere i filmati Shockwave.

    Ho provato anche a modificare l’ultima riga da appiccicare al file: invece di “Program Files” ho messo “Programmi” (ho creduto di fare cosi, visto che, spulciando la directory di Wine, ho la cartella “Programmi” e non “Program Files”), ma non funziona lo stesso.

    Come posso fare?

    8 Dic 2008, 2:42 pm Rispondi|Quota
  • #3Vincenzo.S.

    io ancora non riesco a capire cosa serve Adobe Shockwave? potete spiegarmelo gentilmente? grazie

    31 Ott 2010, 2:35 pm Rispondi|Quota
  • #4stiv

    quante firme servono ancora x la petizione?

    11 Lug 2011, 7:30 pm Rispondi|Quota
  • #5Robot Rock

    Android News. DAILY! http://www.searcheeze.com/it/p/Tsubai/robot-rock-
    Date un'occhiata!! 😀

    16 Nov 2011, 3:20 am Rispondi|Quota