Geekissimo

Google si trasforma in una libreria virtuale

 
Pierfrancesco Petruzzelli (pierfrancesco99)
1 Giugno 2009
7 commenti

2009-06-01_164723

Google potrebbe iniziare a vendere eBook entro la fine di quest’anno. La cosa interessante però deriva dal fatto che bigG non ha nessuna intenzione di rilasciare questi libri nel vecchio e scaricabile formato PDF, bensì, come riporta anche il NYT i lettori potranno leggere i loro libri online.

Se non è disponibile un collegamento ad internet sarà possibile accedere ad una versione memorizzata nella cache del browser web.


In altre parole potremo leggere l’ebook nel browser e salvarlo utilizzando la tecnologia Google Gears, una scelta non proprio ortodossa quella di Google. Sarebbe molto più semplice permettere il download di un file trasferibile poi su smartphone, PDA, computer, etc.

Anche se il nuovo servizio di Google, a differenza di Amazon che decide i prezzi in maniera autonoma, permetterà agli editori di impostare il proprio prezzo per la versione digitale del loro libro.

Categorie: Google
Tags: Google,  google ebook,  libreria,  libri, 
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Come effettuare ricerche in google immagini attraverso la vecchia veste grafica

Come effettuare ricerche in google immagini attraverso la vecchia veste grafica

Da pochi giorni google ha deciso di cambiare la grafica della sezione di ricerca relativa alle immagini. E’ impressione comune quella che vede google imitare il fratello minore Bing, forse […]

Scaricare libri da Google Books in pochi clic

Scaricare libri da Google Books in pochi clic

Abbiamo parlato piuttosto spesso, in questa sede, dell’importanza della lettura per un bravo geek. Oltre ai supporti cartacei è necessario sfruttare tutte le risorse a disposizione, tra le quali la […]

Google alla conquista dei social network, forse

Google alla conquista dei social network, forse

Google possiede già un social network: orkut, ma questo ha successo solamente in Brasile e India, non ha molto seguito infatti nel mercato più importante ovvero quello degli Stati Uniti. […]

Caricare velocemente i documenti su GoogleDocs

Caricare velocemente i documenti su GoogleDocs

Il team di Google Data APIs ha rilasciato un utilissima e leggerissima applicazione chiamata Document List Uploader, che ci permette di caricare online i nostri documenti di testo. E’ disponibile […]

La biblioteca dell’università del Michigan e Google book search. Una storia d’amore

La biblioteca dell’università del Michigan e Google book search. Una storia d’amore

Chi l’ha detto che tutti i bibliotecari e tutte le biblioteche sono contrari al progetto di Google di scannerizzare milioni di libri e metterli online disponibili a tutti gli studiosi […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Picchio

    perchè comprare un libro per poi averlo sul pc, i libro sono fatti per essere letti su carta non su di uno schermo

    1 Giu 2009, 9:56 pm Rispondi|Quota
  • #2mm

    tanto per cominciare per pagarlo meno …
    e poi per la possibilità di fare ricerce rapide nel contenuto del libro
    ,non pensare solo alla narrativa, alcuni manuali e/o reference tecnici in forma cartacea praticamente servono solo a far bella presenza sulla scrivania (nel 2009 c’è chi ha sulla scrivania la bibbia completa dell’html4, come nuovo) e/o per la gamba della scrivania se zoppica

    e non ultima … per averne + copie a disposizione, quindi per come l’ha messa giù google dubito che si possa trasferie un libro sul cellulare: l’acquisti e lo scarichi .. poi ti colleghi con il tuo bel htc magic e lo riscarichi da li!

    1 Giu 2009, 10:10 pm Rispondi|Quota
  • #3Alberto

    Quoto appieno mm.
    Vogliamo poi parlare dell’ingombro e del peso dei libri cartecei? Non mi si fraitenda, sono un appassionato lettore ed ho qualche centinaio di libri nel mio studio, ma sempre più spesso mi trovo a pensare che tutte quelle mensole potrebbero essere “condensate” in un DVD, con conseguente risparmio di spazio, pulizia, facilità di ricerca ecc ecc.

    Per non parlare poi dell’impatto ambientale: fare un libro, oltre a richiedere carta, richiede anche l’utilizzo di inchiostri tipografici che, come è ben noto, sono pieni di sostanze nocive…

    Se posso esprimere il mio personalissimo parere, il libro come lo conosciamo oggi, è destinato a scomparire (nel breve/medio termine) a favore di e-book reader in grado di garantire lo stesso comfort di lettura ma al contempo di contenere al loro interno centinaia di titoli.

    2 Giu 2009, 12:48 pm Rispondi|Quota
  • #4Alex

    eh… non dirò mai addio al piacere di sfogliare delle pagine vere e al profumo della carta… e poi mica mi posso friggere gli occhi al pc!

    3 Giu 2009, 3:46 am Rispondi|Quota
  • #5Alberto

    Sul piacere dello sfogliare concordo… anche per me è una cosa quasi irrinunciabile. 🙂
    Per quanto riguarda la salute dei nostri occhi, fortunatamente stanno emergendo le tecnologie e-ink, che consentono di avere la stessa esperienza su un video di quella che avremmo con la “vecchia” carta stampata.
    Il video si accende solamente per disegnare la pagina, poi si spegne immediatamente e funziona per luce riflessa, esattamente come le “normali” pagine di un libro.. Ho avuto modo di provare un e-book reader con questa tecnologia ed è fantastico! Non ti accorgi nemmeno della differenza.

    3 Giu 2009, 10:21 am Rispondi|Quota
  • #6buy instagram followers

    If you desire to increase your know-how simply keep visiting this website and be
    updated with the most up-to-date news update posted here.

    13 Nov 2018, 7:03 am Rispondi|Quota
  • #7minecraft

    Superb, what a blog it is! This weblog gives useful information to us, keep it
    up.

    14 Apr 2019, 10:27 am Rispondi|Quota