Geekissimo

iPhone iOS 4 e il multitasking perduto

 
Fulvio Minichini
24 Giugno 2010
51 commenti

La grande attesa che si è creata intorno iPhone OS 4.0 ovvero il nuovo sistema operativo per iPhone di Apple è terminata.

Gli annunci sono stati clamorosi, possibilità di creare cartelle sul desktop, personalizzazione dello sfondo, niente da fare per il Flash, ma in cambio finalmente il multitasking.

Queste sono solo alcune delle nuove funzioni, altre, meno visibili, daranno agli sviluppatori maggiore libertà in particolar modo per il fatto che sono state rilasciate oltre 10000 nuove API con cui i programmatori potranno interagire “liberamente”.

Dove è il problema? Il problema è che il multitasking non è un multitasking. Non mi riferisco alle limitazioni già annunciate con il lancio di iOS 4, ma al fatto che non è un vero e proprio multitasking.


Per definizione il multitasking è gestito dal sistema operativo, il quale è in grado di gestire più processi con una stessa CPU. Fin qui ci siamo, ma il punto è che con il sistema introdotto da Apple se l’applicazione non è stata sviluppata per essere sospesa il multitasking non va.

Dopo l’aggiornamento la prima cosa che ho fatto è stata aprire qualche applicazione, utilizzarla per un po’ e poi aprirne un’altra. Con le applicazioni native tutto liscio, Safari fa un freeze perfetto, Impostazioni rimane sulla apgina da cui siete usciti e così via.

La delusione è stata quando Skype mi ha disconnesso, Opera si è riavviato e così via. La spiegazione l’ho già data, se l’app non prevede il multitasking allora nisba. Questo significa che ogni sviluppatore dovrà provvedere ad aggiornare le app per abilitarle alla funzione, come ha già fatto Twitter.

Se c’è qualche sviluppatore in ascolto vorrei chiedere: E’ una procedura particolarmente onerosa o si tratta di poche semplici stringhe di codice?

Categorie: iPhone
Tags: ios 4,  iphone os 4, 
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
EaseUS MobiSaver: recuperare i dati rimossi da iPhone, iPad o iPod

EaseUS MobiSaver: recuperare i dati rimossi da iPhone, iPad o iPod

Prima di effettuare il ripristino del proprio iPhone, iPad o iPod Touch e prima di eliminare alcuni dati archiviati sull’iDevice è sempre bene creare una copia di backup in modo […]

9 Alternative ad Instagram

9 Alternative ad Instagram

L’acquisizione di Instagram da parte di Facebook potrebbe aver fatto storcere il naso a diversi utenti non troppo amanti del social network di Mark Zuckerberg. Una situazione più che prevedibile, […]

iOS 4.1 ed iPhone 3G

iOS 4.1 ed iPhone 3G

Certo anche voi vi state lamentando che dopo l’aggiornamento ad iOS 4 il vostro iPhone 3G è diventato lentissimo. Non preoccupatevi, è una cosa normale. La maggior parte degli iPhone […]

Jailbreakme e i famosi pdf

Jailbreakme e i famosi pdf

Come tutti ben sapete da pochi giorni è possibile effettuare il Jailbreak di un dispositivo apple con iOS 4 (tipo iPod, iPhone, iPad) semplicemente visitando un sito web e premere […]

iPhone 3GS vs Nokia N97

iPhone 3GS vs Nokia N97

A pochi giorni dalla presentazione durante il WWDC 2009 dell’iPhone 3GS le comparazioni vengono spontanee. E’ un periodo florido per gli smartphone e nelle ultime settimane abbiamo assistito e stiamo […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1FabrizioC

    Se non ho capito male l'adattamento per non far chiudere l'app è intercettare un paio di eventi messi a disposizione dal nuovo SDK quando l'app va in background e quando ritorna in primo piano.

    24 Giu 2010, 2:15 pm Rispondi|Quota
    • #2Giovanni

      Esatto.
      Non conosco iPhone, ma penso che abbia la stessa gestione di Android, quindi manca da parte degli iphone developer l'implementazione di questi metodi.

      24 Giu 2010, 8:18 pm Rispondi|Quota
  • #3Sergio

    Quando fate articoli cosi mi cadono le braccia, meno male che siamo Geek eh!?
    Dunque, anzitutto va precisata una cosa, si tratta di un OS per cellulari, quindi deve tenere bene a mente la batteria quindi è evidente che come accade in TUTTI i cellulari le applicazioni vengono messe in RAM e bloccate! Se non sfrutti le API che ti vengono date ovviamente il tuo applicativo va in crash! Alcune applicazioni come ad esempio TomTom possono risiedere in memoria e utilizzando altre API ancora riescono ad essere eseguite comunque! Lo stesso discorso vale per Skype che però deve ancora rilasciare una versione compatibile con iOS4 questo sarà fatto a breve! Tengo a precisare che ogni giorni decine di sviluppatori rendono i loro applicativi compatibili con iOS non solo per evitare crash ma anche per sfruttare queste nuove API!
    In pratica il multitasking in iOS4 c'è e si vede, se poi vogliamo lamentarci che Skype, Opera e altri software non sono ancora pronti… che colpa ne ha Apple scusate?!?!

    24 Giu 2010, 4:36 pm Rispondi|Quota
    • #4Hamlet84

      Concordo! Articolo di livello tecnico bassissimo.

      24 Giu 2010, 7:03 pm Rispondi|Quota
    • #5Hripper

      ma per favore smettila! il mio nokia 6630 aveva un multitasking perfetto! cellulare di 6 anni fa! col nokia n78 che ho adesso scarico la mail, sono su live messenger e sul web contemporaneamente, magari ho aperto anche l'applicazione dei messaggi e qualcos'altro, e non ha problemi di sorta! ed è un telefono del 2008!

      24 Giu 2010, 8:05 pm Rispondi|Quota
    • #6N1k

      come t'ha già detto hripper il multitasking è roba anteguerra
      come sempre se iphone os è deludente lo si deve al fatto
      che l'iphone continua ad essere limitato, avete voluto il superprocessore
      e lo schermo miniaturizzato? benissimo ringraziate
      se gli sviluppatori non riprogrammano le loro app per il multitasking
      altrimenti dovrete piantarvi un pannello solare in testa
      e non fate pietosi confronti con android come fanno gli altri che è un mondo apparte
      e per via dei processori di cui si avvalgono sviluppati
      apposta per smartphone non per pseudotablet questi
      problemi energetici non ne hanno e in multitasking vanno da dio
      anche con 10 app alla volta su un 256 mega di ram.

      24 Giu 2010, 11:11 pm Rispondi|Quota
    • #7Andrea

      non è l'applicazione che deve essere adatta; è il sistema operativo che deve gestire la schedulazione tra processi.

      25 Giu 2010, 9:33 am Rispondi|Quota
  • …se l’applicazione non è stata sviluppata per essere sospesa il multitasking non va…

    me pare ovvio no?

    24 Giu 2010, 2:39 pm Rispondi|Quota
  • #9Gim

    premetto che ho un iPhone da due anni e appena esce in Italia il 4 lo acquisterò, riconosco che sono molte le pecche in pieno stile apple che ha il melafonino, ma attaccarsi a questa storia del multitasking mi sembra veramente ridicolo…come dice l'amico qui sopra: me pare ovvio…del resto l'avanzamento tecnologico a che serve altrimenti, ovvio che gli svipuppatori dovranno modificare i loro software, cosa propone l'autore dell'articolo che per non far sbattere i programmatori a metter mano alle proprie applicazioni non avanziamo come fanno tutti quelli che sanno solo copiare o nelle peggiori delle ipotesi muovere delle vuote critiche?

    24 Giu 2010, 5:00 pm Rispondi|Quota
  • #10Tantaroba

    Forse perchè devono aggiornare le apps per fare in modo che supportino il multitasking?

    Informatevi prima di DISINFORMARE la gente! 😉

    24 Giu 2010, 3:00 pm Rispondi|Quota
    • #11Yselfh

      Guarda che è il sistema operativo a dover gestire il multitasking assegnando tempi CPU a tutte le applicazioni attive. Normalmente, quando sviluppi un'applicazione per qualunque sistema operativo, non devi preoccuparti di gestire il multitasking perché è il sistema a gestirlo. Qui viene imitato, ovvero, lo stato dell'applicazione viene salvato nella memoria del telefono e l'app viene quindi chiusa, quando richiami l'applicazione viene letto lo stato e passato all'app che deve riprendere da dove era rimasta, questo non è multitasking perché il task, ovvero l'applicazione che sta girando, è sempre una.

      24 Giu 2010, 5:15 pm Rispondi|Quota
      • #12eema

        è come quello di android… le app vanno in freeze… anzi a differenza di android apple offre piu api dell'o.s. tramite cui la app può eseguire cicli di clock anche in background..

        25 Giu 2010, 12:40 am Rispondi|Quota
    • #13Andrea

      no.. è il sistema operativo che DEVE gestire la schedulazione tra processi

      25 Giu 2010, 9:34 am Rispondi|Quota
  • #14Davide

    ragazzi ragazzi, ho fatto una scoperta sensazionale: mettendo un pò di acqua FREDDA in un pentolino e poi sul fornello acceso, beh l'acqua diventa CALDA, INCREDIBILE! VERO?!

    24 Giu 2010, 5:04 pm Rispondi|Quota
  • #16Giovanni

    Sono uno sviluppatore Android. Ti posso dire che Android funziona allo stesso modo. E' lo sviluppatore che si deve occupare di salvare lo status dell'app (le variabili locali dell'app) all'interno di una sorta di Sessione applicativa. La cosa non è complicata, ma va implementata.
    Android è nato così, quindi sembra trasparente all'utente. Per gli sviluppatori iOS è una cosa nuova, quindi ci vorrà tempo, più o meno lungo dipende da quante informazioni (variabili locali) si intendono salvare.

    24 Giu 2010, 5:06 pm Rispondi|Quota
  • #17@ilbeppez

    mmm ma dai? 🙂
    pensavate davvero che supportasse il multitasking?

    24 Giu 2010, 3:07 pm Rispondi|Quota
    • #18yselfh

      onestamente io ci speravo. ma è stato solo marketing, a questo punto 1000 volte meglio android

      24 Giu 2010, 5:16 pm Rispondi|Quota
      • #19eema

        è implementato tale e quale a android..leggi il commento qui sopra di giovanni

        24 Giu 2010, 10:42 pm Rispondi|Quota
  • #20ghg

    Ma è questa la particolarità del multitasking su iPhone! In pratica, anziché appesantire il processore e consumare batteria lasciando aperta tutta l'applicazione, lascia attivi solo i processi che occorrono realmente e questo ovviamente deve essere stabilito dallo sviluppatore. Inoltre penso ci siano altre imprecisioni: Safari ad esempio funziona in background anche sui precedenti firmware e molte applicazioni (note, sms, calendario ecc..) già da iPhone OS 1.0 si congelano alla chiusura per poi riprendere da quel punto quando le si riapre.

    24 Giu 2010, 5:32 pm Rispondi|Quota
  • #21HalphaZ

    Non sono sviluppatore ma bastano pochi fondamenti di sistemi operativi per rispondere: l’applicazione non deve essere programmata appositamente per permettere la multiprogrammazione del sistema operativo (ovvero il fatto di potere eseguire più applicazioni contemporaneamente), deve esserlo solo qualora l’applicazione voglia sfruttare più thread, ovvero qualora voglia essere multithread. Ma i due concetti sono separati e nei fatti un’applicazione non si accorge di essere in un sistema con multiprogrammazione proprio perchè il sistema operativo la isola dal resto del sistema ed evita che questa possa interferire col sistema stesso.

    In definitiva la multiprogrammazione è gestita dal sistema operativo, il multitasking invece deve essere supportato dall’applicazione.

    24 Giu 2010, 5:34 pm Rispondi|Quota
  • #22Mauro

    Un sistema di multitasking come quello presente nei sistemi operativi desktop non è proponibile su telefoni cellulari se si vuole preservare batteria ram e risorse varie.
    Tanto è vero che se non ricordo male pure android utilizza una tecnica simile a OS4.

    Le righe da scrivere non sono moltissime ma ci vuole tempo.

    Questo articolo è la disinformazione fatta notizia.
    L'ignoranza è una brutta cosa, soprattutto se viene da chi dovrebbe informare

    24 Giu 2010, 5:46 pm Rispondi|Quota
    • #23Lorenzo

      da Fulvio non si può chiedere di più, guarda

      25 Giu 2010, 12:53 pm Rispondi|Quota
  • #24Giangi

    Non diciamo stronzate difendendo la apple…. Il multitasking è gestito dal sistema operativo che può interrompere i processi mediante segnali di interrupt oppure altre procedure… Si tratta quindi di un problema di cpu o os e non di applicazioni che non "supportano" il multitasking…

    Ho un htc legend e un iphone regalatomi da una settimana… L'htc con android continua a soddisfarmi di più… E mi dispiace solo che, tenendo l'iphone invece di cambiarlo con un altro regalo, io sia stato uno di quegli utenti che si è fatto attrarre dal marketing apple (l'unica cosa che l'azienda capitanata da steve jobs sa fare).

    Bye!

    PS sono un sistemista, non venitemi a provocare sul multitasking perchè tra le POCHISSIME cose che so (lungi da me il credere di sapere tutto) c'è la conoscenza approfondita dell'argomento…

    24 Giu 2010, 6:14 pm Rispondi|Quota
    • #25eema

      Beh allora non sai niente perchè il tuo android gestisce nello stesso modo il background dell'iphone.. entrambi alla chiusura salvano la sessione e la app va in freeze…solo che su android c'era gia dall'inizio e quindi erano abituati a farci le app compatibili..su iphone c'è solo ora e quindi si devono ancora adeguare…
      Potrai essere sistemista esperto di multitasking e soddisfatto del tuo legend ma non sai un'acca del sistema che ci gira sopra..

      25 Giu 2010, 12:45 am Rispondi|Quota
    • #26giambo

      ironico: haha

      25 Giu 2010, 1:22 pm Rispondi|Quota
  • #27onimatsu

    il multitasking e' supportato e funzionante se l'app scritta sopporta il multitasking. Quindi, tutte le app scritte fino ad ora, a parte le native, si chiudono. Tutte le app devono essere aggiornate al multitasking e quelle scritte nuove dovranno integrare le nuove API rilasciate da apple. Solo questo, e mi sembrava anche scontato questo…

    24 Giu 2010, 6:14 pm Rispondi|Quota
  • #28Jabulani

    Che divertenti che sono i maestri in questo post…………

    Quello di Apple non è vero multitasking, PUNTO.

    Prima di tutto si potrà avere solo un’applicazione “per tipo”, ovvero un solo player audio, un solo browser, etc.

    Poi basta provare il multitasking dell’iPhone jailbreak per capire quali sono le differenze, potete aprire tutto e mandarlo in secondo piano, la batteria ne risente in maniera davvero impercettibile.

    Sarà necessario aggiornare le app proprio per adattarle a questo multitasking anomalo.

    24 Giu 2010, 7:11 pm Rispondi|Quota
    • #29eema

      Per te non è vero multitasking? bene.. allora neanche android ce l'ha.. perche l'api del fast app switching è esattamente la stessa che usano le app di android per andare in background..

      25 Giu 2010, 12:47 am Rispondi|Quota
      • #30Lorenzo

        Non è che è multitasking solo perchè è uguale a quello di Android cavolo. NESSUNO DEI DUE è multitasking. Contento? Dormirai tranquillo ora???? Mio dio

        25 Giu 2010, 2:57 pm Rispondi|Quota
  • #31Alex

    Spero di chiarire un po' di dubbi.

    Il multitasking dell'iPhone non è multitasking "vero" (preemptive), e nemmeno cooperative. Ci sono alcuni servizi di sistema che girano in vero multitasking vero (l'audio, la geolocalizzazione, gli update, ecc.). Le applicazioni non possono essere scritte per girare in multitasking. Possono solo usare questi servizi che girano in multitasking. Quindi un navigatore, per esempio, può usare il geolocalizzatore per farsi dire la posizione. Quando la posizione cambia, l'applicazione GPS viene "risvegliata" in bg, controlla la posizione e, se c'è un incrocio, usa il servizio audio per avvisare il guidatore di girare, poi viene di nuovo congelata.
    In tutti gli altri casi, quando si cambia applicazione, quella in foreground viene congelata, ma appena prima viene richiamata una funzione per permetterle di salvare lo stato, e quando viene scongelata viene chiamata una funzione per ripristinare lo stato. Ma non può eseguire nessun calcolo in background (per esempio continuare a renderizzare un PDF, fare elaborazioni grafiche a una foto, ecc.).

    Su Android è diverso. Se l'applicazione A è in uso, è in foreground. Se si apre l'applicazione B, viene chiamato il metodo onPause() su A, in cui l'applicazione può (può, non deve) rilasciare le risorse e mettersi chieta. Ma può anche continuare la sua elaborazione in background, in vero multitasking. Quando A torna in foreground viene richiamata onResume(), dove può riaprire le risorse che le servono se le aveva liberate.
    Tutte le applicazioni rimangono aperte in background e continuano a funzionare e a elaborare dari sia in foreground che in stato "paused".
    Quando un'applicazione in foreground ha bisogno di risorse (tipicamente RAM), Android inizia a uccidere le applicazioni in background (secondo un certo ordine), ma prima di ucciderle richiama onStop(), in cui l'applicazione DEVE liberare le risorse e salvare lo stato, se vuole ripristinarlo al riavvio. Quindi l'applicazione viene messa in freeze. Se viene riattivata poco dopo, Android chiama onRestart() e poi onStart(), in cui l'applicazione può ripristinare lo stato. Se invece le risorse liberate dalla onStop() non sono sufficienti per far fronte alle richieste dell'applicazione B, Android richiama onDestroy() su A, le dà 1/20esimo di secondo per fare le sue ultime volontà, e poi la uccide brutalmente. Se viene riattivata dall'utente, riprenderà da onStart (e NON da onResart()).

    Quindi non è vero che tutti i cellulari funzionano come iPhone. Il multitasking di Android è esattamente identico a quello di Linux su desktop e server, solo con un supervisore che avvisa le applicazioni in vari modi prima di ucciderle o resuscitarle.

    Ad iPhone mancano equivalenti per onPause() e onResume() e il vero multitasking.

    Bye.

    24 Giu 2010, 7:23 pm Rispondi|Quota
    • #32Paolo

      Complimenti, Alex, analisi tecnica perfetta e precisa. Stavo per scrivere la stessa cosa, mi hai risparmiato una fatica. Tutte le informazioni le trovate sui blog ufficiali di Android e iOS.

      25 Giu 2010, 11:16 am Rispondi|Quota
  • #33FabrizioC

    Che non era un multitasking nel senso desktop del termine era chiaro fin dalla sua presentazione.
    In pratica ad essere eseguiti in multitasking sono alcuni servizi messi a disposizione del nuovo SDK e le applicazioni che vogliono farne uso devono implementarli.

    24 Giu 2010, 7:48 pm Rispondi|Quota
  • #34ckiikc

    faccio una domanda… non ci capisco niente. Avendo letto più o meno tutti i commenti – mi chiedo – ma come mai allora per i 3g niente multitasking?

    24 Giu 2010, 7:30 pm Rispondi|Quota
    • #35Ricky74

      Perchè secondo Steve jobs non serviva…

      24 Giu 2010, 7:49 pm Rispondi|Quota
      • #36Andrea Gottardi

        O meglio, perchè frigge effettivamente la batteria… Con il mio iPod touch 2G faccio fatica ad aprire iBooks.. Figurarsi a tenere applicazioni in background.. Se si considera poi che il 3G è uguale, in termini di hardware…

        24 Giu 2010, 9:24 pm Rispondi|Quota
    • #37eema

      perchè apple l'ha implementato in modo che le app che supportano il background quando le chiudi restano aperte in freeze…se vuoi chiuderle lo devi far manualmente… e avendo il 3g metà della ram questo è un problema perche dopo 3 app che visiti ti trovi con 3 app aperte e la ram piena (con ovvi rallentamenti del sistema)..
      Apple ha dovuto scegliere se implementare questo multitasking dove non c'era bisogno di pensare quale app era aperta o no che però non andava bene per il 3g e un metodo piu classico ma con un task manager e l'utente che deve pensare quale chiudere e quale no…
      Non so quale sia meglio.. ma di sicuro questo metodo del multitasking sul 3g è improponibile.. l'ho attivato tramite il jailbreak e ogni volta che visito 2 app devo ricordarmi di chiudere le precedenti epr non aver rallentamenti

      25 Giu 2010, 12:55 am Rispondi|Quota
  • #38b4rtman

    Articolo azzeccatissimo. Mi sono trovato ad avere solamente tantissimi "alias" di applicazioni che in realtà erano chiuse. Praticamente di multitasking neanche l'ombra se non fra le app native. Io speravo di poter restare online su skype, con msn … o sulla chat di facebook.
    Nisba.

    24 Giu 2010, 10:24 pm Rispondi|Quota
  • #39ckiikc

    @b4rtman: da quello che ho visto in giro nei video credo che sarà una scelta dei programmatori dell'applicazione se "congelare lo stato" oppure far continuare l'esecuzione.. tomtom continuava a girare in background..
    ma poi, anche prima dell'ios4 l'app ipod continuava a suonare…

    25 Giu 2010, 8:50 am Rispondi|Quota
  • #40Carlo

    dopo questa disinformazione annunncio che toglierò questo blog dai miei feed, ho perso 2 minuti a leggere questa …..

    25 Giu 2010, 7:06 am Rispondi|Quota
  • #41giopao

    Ma secondo voi che Background è se l'app messa in background non può far nulla perché è congelata, quello che è avviene è una sospensione temporanea dello stato, il motivo sarà forse l'ottimizzazione della batteria ma è anche vero che se voglio che la batteria duri di più non metto tante applicazioni in back, però se mi serve tenere msn aperto mentre gioco vorrei farlo completamente anche a discapito della batteria, (insomma decido io)

    IO NON HO L'IPHONE E SONO UN PATITO ANDROID – premessa

    25 Giu 2010, 10:00 am Rispondi|Quota
  • #42Paolo

    Cmq è una vergogna. Ultimamente questo blog sta scadendo veramente. Io non sono un amante dell'Iphone, ma almeno mi informo e cerco di capire gli eventuali pro e contro.

    Mi chiedo se i vostri blogger prima di scrivere un articolo fanno lo stesso.

    Vergona. E pensare che fino a un anno fa era il mio blog preferito. Per fortuna che ne sono usciti altri e con una professionalità reale.

    Smettete di far scrivere gente che di geek non ha niente. Non basta il giorno prima aver lavorato al MCDonalds e il giorno dopo aver preso in mano un Iphone per poter scrivere un articolo!!!

    Dopo questo posso anche toglierlo dai preferiti…

    25 Giu 2010, 11:21 am Rispondi|Quota
    • #43giambo

      quali sono gli altri blog geek italofoni, per favore?

      25 Giu 2010, 3:28 pm Rispondi|Quota
  • #44Lorenzo

    Fulvio sei una vergogna. Non dico altro.

    25 Giu 2010, 1:01 pm Rispondi|Quota
  • #45Matteo

    Gli sviluppatori fanno la dovuta modifica,
    Mettono nell'app store le nuove versioni…CON NUOVI PREZZI!
    La gente le compra x poter utilizzare il multitask
    Guadagnano gli sviluppatori,
    guadagna apple,
    …TANTE PECORE CONTENTE!

    25 Giu 2010, 3:11 pm Rispondi|Quota
  • #46Giovanni Lombi

    Ragazzi una cosa è certa…
    Che La apple il marketing lo sa fare bene (o meglio…è una delle poche cose…se non l'unica, fatta bene dalla Apple)…
    Alex ha spiegato bene (e lo dico CONOSCENDO l'argomento) come funziona il multitasking dei vari terminali… e non ha sbagliato in niente…

    Vedo tanta gente che dice "vergogna" a chi non si fa ammaliare dalla Apple… Ma prima di comprare come caproni forse fareste meglio ad informarvi bene su quello che può o non può fare il vostro amato iphone…

    Se poi vi va bene un telefono che ha delle limitazioni oppure quelle limitazioni non vi toccano ok..perfetto…sono contento per voi…

    Io ho un Diamond… Windows mobile… Tante tante tante cose che non vanno… ma per me funziona bene. Ho un telefono con delle limitazioni? SI, MA MI CI TROVO BENE…

    Invece di rendervi ridicoli cercando di difendere un'azienda che vi considera solo automi sganciasoldi (e lo dimostra il FLASH solo per la pubblicità e il prezzo astronomico di terminali non di certo di oro) perchè per una volta non difendete solo e unicamente la VOSTRA scelta?

    Se io compro un telefono che pesa un kg, non ha facebook MA mi affascina e fa quello che mi serve.. e a me va bene… dico: Ho un telefono di merda che a me va bene… oppure "a me piace"…

    Il punto è che la maggior parte di coloro che hanno un iphone lo hanno perchè è diventato di moda… E la apple è mossa SOLO ED ESCLUSIVAMENTE dalla moda… Questo vi spiega perchp terminali così poco affidabili sono stati surclassati da Android, usato (insieme a win mobile) da tutte le aziende…

    So che mi tirerò tante critiche… Ma se i blog che dicono qualcosa di negativo sulla apple non vi vanno bene statevene nella vostra ristrettezza mentale e sui forum che contemplano i mac… Fate un favore a chi si è rotto i maroni di ascoltarvi…

    PS ho comprato un iphone 2g (venduto) e attualmente uso anche un macbook pro.. Non sono CONTRO APPLE…semplicemente la trovo mediocre….

    Saluti!

    25 Giu 2010, 10:11 pm Rispondi|Quota
  • #47@driver2000

    quoto Giovanni Lombi e Alex.
    Il "multitasking" dell' iOS 4 è solo una presa per i fondelli (come la videochiamata per il resto).

    25 Giu 2010, 9:27 pm Rispondi|Quota
  • #48Marco

    W il mio Nokia N900 MULTITASKING!!!!!!!!!!!!!! 😀

    28 Giu 2010, 11:22 am Rispondi|Quota
  • #49Frank

    Scusate, una domanda……
    io ho un Black Barry sul quale senza nessun problema ho sempre attivi MSN, ICQ, Yahoo, BBChat, Facebook e naturalmente varie caselle mail personali e di lavoro. Tutte queste applicazioni girano insieme senza nessun problema aperte o meno che siano…. non so se si congelano o che cz fanno ma funzionano in tempo reale senza bisogno di tenerle aperte a monitor. La batteria dura un casino. E' così difficile avere lo stesso sistema su un iphone?? qualcuno mi sa spiegare/illuminare?

    29 Giu 2010, 9:12 pm Rispondi|Quota
  • #50roccordx

    STRAQUOTO Hripper

    io ho un nokia 6600 (FUNZIONANTISSIMO) acquistato

    un nokia 5730 (che a breve butterò dalla finestra) acquistato 2a mano

    un iphone 3gs aggiornato (più che telefono è una console) regalatomi

    e nel nokia 6600 quando premi il tasto home, ti da un menu nascosto con le applicazioni aperte che, a differenza dell’iphone RIPRENDONO NEL PRECISO ISTANTE IN CUI SONO STATE “LASCIATE” oppure CONTINUANO A “LAVORARE”… e la batteria? 4 giorni utilizzandolo constantemente da ben 6 anni con processi di carica/scarica perfetti (mai caricato da acceso o a metà batteria).

    l’iphone è stata una delusione… si ok “per ogni cosa c’è un app” (si vabbè lite o demo) però.. finisce li… la batteria? ogni sera una maledetta carica.. anche se uso solo gli sms (a volte mi ha abbandonato anche verso le 20).

    Ok ho il wifi, mail, giochi, utility varie, tutte a portata di mano… ma mi è stato regalato.. quindi non mi lamento più di tanto… ma io personalmente non me lo sarei MAI comprato…

    17 Lug 2010, 5:57 pm Rispondi|Quota
  • #51Luca

    Qualcuno conosce una guida su come integrare il multitasking nell'APP?

    15 Set 2010, 5:28 pm Rispondi|Quota