Geekissimo

Windows 8 M2 6.2.7955.0: installazione e prime impressioni [VIDEO]

 
Andrea Guida (@naqern)
26 Aprile 2011
18 commenti


Come vi abbiamo comunicato poco fa, in Rete è trapelata una nuova build di Windows 8, la M2 6.2.7955.0. Potevamo mai farcela sfuggire e non provarla in esclusiva per voi con un bel video relativo all’installazione e ai primi approcci con il nuovo sistema? Certo che no, e allora eccoci qui a ripetere quanto fatto con Windows 8 M1 6.1.7850, che siamo riusciti a portare sugli schermi dei vostri PC a pochissime ore dal leak.

Quali sono le novità presenti in Windows 8 M2 6.2.7955.0? Come si comporterà sotto il punto di vista della stabilità questa nuova build? L’interfaccia Ribbon è stata implementata nell’Esplora Risorse? Per sapere questo, e molte altre cose, non vi rimane che continuare a leggere e guardare il video.

Informazioni preliminari

La nuova build di Windows 8 trapelata in rete non può essere virtualizzata su computer equipaggiati con processori che non supportano la virtualizzazione hardware (per scoprire se il vostro la supporta usate SecurAble). Per fortuna, la macchina che abbiamo usato per questo nostro test (Intel iCore i5 da 3.20GHz e 6GB di RAM con Windows 7 x64) dispone di questa caratteristica e quindi siamo stati in grado di testare Windows 8 M2 6.2.7955.0 su una macchina virtuale di VirtualBox, come l’altra volta.

La macchina virtuale che abbiamo allestito per provare il nuovo sistema Microsoft è equipaggiata con 2GB di RAM, 40GB di hard disk a espansione dinamica, scheda video da 90MB, accelerazione 2D/3D attivate e due processori. Dopo numerosi tentativi, con questi settaggi siamo riusciti ad ottenere un sistema stabile e ragionevolmente performante.


Installazione

È durata circa quindici minuti ed è ancora identica, anche esteticamente, a quella di Windows 7 (in questo stadio di sviluppo, l’interfaccia del sistema non viene modificata, per questo è uguale a Windows 7).Le uniche differenze – come potete vedere anche nel video qui sopra – le abbiamo riscontrate nella fase post-installazione, dove il logo di Windows 7 nella schermata per l’inserimento del nome del PC è stato sostituito dalla scritta Microsoft Confidential e viene richiesto il seriale per l’attivazione dell’OS laddove nella build precedente non veniva richiesto. Non è possibile fare l’aggiornamento da Windows 8 M1 6.1.7850 a questa build (o almeno noi non ci siamo riusciti).

Performance e stabilità

Sarà stato il cambio di virtual machine, sarà stato che la benedizione di Pasqua ha avuto effetto, ma questo Windows 8 M2 6.2.7955.0 ci è sembrato nettamente più stabile rispetto alla traballante build precedente. Sul fronte delle performance, anche se è impossibile giudicare dalle macchine virtuali, diremmo che la velocità del sistema è pari a quella di Windows 7.

Cos’è cambiato dalla versione precedente?

Premesso che ci saranno decine di novità “sotto il cofano” di cui al momento siamo all’oscuro (ma di cui vi informeremo tempestivamente nei prossimi giorni), ecco un rapido elenco delle novità che abbiamo visto in Windows 8 Milestone 2 (anche se in realtà è una versione intermedia fra M2 ed M3) rispetto alla Milestone 1.

  • Interfaccia Aero abilitata e perfettamente funzionante, laddove nell’altra build eravamo costretti ad usare il tema Windows 7 Classic (parliamo sempre della virtual machine).
  • Nuovo Wallpaper con “solito” invito inevaso a non distribuire allegramente le build preliminari di Windows 8 sul Web. Il nuovo sfondo di Windows 8 è quello con il cruciverba incompleto su fondo verde che vi abbiamo segnalato anche nella nostra guida su come trasformare Windows 7 in Windows 8.
  • Avatar animati possono essere selezionati e visualizzati nell’area di notifica del sistema al posto delle classiche immagini statiche. Di default sono presenti due animazioni aventi come soggetti un paesaggio e un fiore.
  • Nuovi indicatori per il layout della tastiera sulla taskbar in stile “Metro”.
  • Raccolte inesistenti. Eccezion fatta per quella musicale, le raccolte di questa build di Windows 8 sembrano tutte inaccessibili e danno errore quando si prova ad accedervi (ma sarà un problema nostro).
  • Le icone in basso a destra funzionano. Ci riferiamo a quelle dell’Esplora Risorse per cambiare la modalità di visualizzazione dei file.
  • Internet Explorer 9 non è più in beta ma nella sua versione finale.
  • History Vault, un nuovo strumento accessibile dal menu Start che permette di gestire i file in base a delle linee temporali (usando le Shadow Copy).
  • L’interfaccia Ribbon non è ancora abilitata di default nell’Esplora Risorse ma è ancora presente in versione incompleta (con i cerchi arancioni al posto delle icone).
  • BSOD più user-friendly: questa non l’abbiamo sperimentata di persona ma pare che in Windows 8 ci siano delle BSOD più user-friendly, su fondo nero e con messaggi meno criptici. Ecco un video che ce le mostra in azione (via My Digital Life).

Per ora è tutto. In attesa di vostri commenti su questo Windows 8 M2 6.2.7955.0 (l’avete provato?) noi torniamo fra le braccia del successore di Seven per scoprire quali novità nasconde. Aspettatevi succose novità a breve!
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Windows 8: nuovi dettagli e video sul Windows Store ed Internet Explorer 10

Windows 8: nuovi dettagli e video sul Windows Store ed Internet Explorer 10

Dopo il keynote di martedì scorso, Microsoft torna a parlare delle novità di Windows 8 sul suo blog Building Windows 8 presentandoci più in dettaglio il nuovo Windows Store e […]

Windows 8 M3 6.2.7989.0: tutto quello che c’è da sapere

Windows 8 M3 6.2.7989.0: tutto quello che c’è da sapere

L’abbiamo annunciato, l’abbiamo scaricato ed ora siamo qui per dirvi tutto quello che c’è da sapere sul suo conto. È lui o non è lui? È lui o non è […]

Windows 8: taskbar multi-monitor e Silverlight integrati

Windows 8: taskbar multi-monitor e Silverlight integrati

Dopo la “sbornia” da presentazione ufficiale, in Rete tornano ad affluire rumor e rivelazioni interessanti su quelle che saranno le funzionalità di Windows 8. Cominciamo subito con una bella notizia […]

Windows 8: analizziamo la nuova interfaccia in dettaglio

Windows 8: analizziamo la nuova interfaccia in dettaglio

Il sito Internet “I Started Something” ha pubblicato un’interessantissima analisi su MoSH, la nuova interfaccia di Windows 8 che abbiamo visto la settimana scorsa nel video rilasciato da Microsoft dopo […]

Windows 8 M1 6.1.7850: installazione e prime impressioni [VIDEO]

Windows 8 M1 6.1.7850: installazione e prime impressioni [VIDEO]

Non sappiamo neanche noi perché, ma appena abbiamo saputo del trapelamento di Windows 8 M1 6.1.7850 (a 32 bit) in Rete siamo stati assaliti dalla voglia di provare la vecchia […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Dipo

    Bravo Andrea 😉

    Ci metteremo all'opera per scrivere dei post che spieghino come sbloccare tutte le funzionalità racchiuse, di default, su questa build.

    26 Apr 2011, 12:19 pm Rispondi|Quota
    • #2Nicolò Sabbadini

      Cè gia il programma se volete su Windows8Italia

      26 Apr 2011, 12:34 pm Rispondi|Quota
      • #3Dipo

        Meglio smanettare con il registro 😉

        26 Apr 2011, 12:38 pm Rispondi|Quota
        • #4@Roberto_Ranieri

          No meglio il programma, fidati 😉

          26 Apr 2011, 2:06 pm Rispondi|Quota
  • #5Mago24

    Ma non è possibile attivare l'interfaccia ribbon in Explorer come avevi spiegato in questa guida?? http://www.geekissimo.com/2011/04/20/windows-8-ab

    26 Apr 2011, 1:09 pm Rispondi|Quota
    • #6Andrea Guida

      sì, ma è sempre uguale, c'è scritto nel post.

      26 Apr 2011, 11:49 pm Rispondi|Quota
  • #7@Ranx91

    ho installato questa versione su macchina virtuale (oracle virtualbox 4.0.4)…ma al successivo riavvio mi da errore critico e non parte….voi su che macchina virtuale la fate girare?
    grazie

    26 Apr 2011, 2:33 pm Rispondi|Quota
    • #8qkk

      hai risolto il problema

      26 Apr 2011, 9:36 pm Rispondi|Quota
    • #9Andrea Guida

      sicuro che la tua cpu supporti la virtualizzazione hardware? I dettagli della virtual machine sono scritti nel post.

      26 Apr 2011, 11:54 pm Rispondi|Quota
  • #10MultiformeIngegno

    Qui ho pubblicato un post in cui ho raccolto tutte le novità fin'ora trapelate in W8 (spero di averle inserite tutte..): http://multiformeingegno.com/microsoft/windows-8-

    26 Apr 2011, 3:13 pm Rispondi|Quota
  • #11Giacomo

    spero tanto che cambino l'interfaccia Aero a favore di una più slim e minimale… i bordi, gli spessori ed i riflessi sono orpelli inutili.
    Gli altri os vanno verso gui minimali, MS no.
    Mah.
    (e lo dico da utente più che soddisfatto di win7)

    26 Apr 2011, 4:01 pm Rispondi|Quota
  • #12iMegaFilm

    non vedo l'ora di provarlo.. Sapete + o – qundo sara disponibile la versione ufficale di windows 8 ?

    26 Apr 2011, 4:19 pm Rispondi|Quota
  • #13Lorenzo

    Perciò, si tratterà di una sorta di aggiornamento, un po' come da Vista a Seven, e non come si diceva all'inizio di una vera e propria rivoluzione ? ( forse sarebbe meglio aspettare una beta per queste considerazioni, ma tutte le aspettative su questo nuovo s.o mi sembrano crollare )

    26 Apr 2011, 8:30 pm Rispondi|Quota
  • #14misimarlo

    devo notare che anche in macchina virtuale ho l'interfaccia aero!!!!

    27 Apr 2011, 11:46 am Rispondi|Quota
  • #15Riccardo Titone

    Vorrei provare anche io su macchina virtuale Windows 8 M2 6.2.7955.0… Ma da dove lo posso scaricare?

    27 Apr 2011, 12:14 pm Rispondi|Quota
  • #16misimarlo

    cerca su torrent

    27 Apr 2011, 2:12 pm Rispondi|Quota
  • #17Engineer Marcello

    Buon giorno a tutti,
    io ho installato Windows 8 M2 versione 6.2.7955, direttamente su mio notebook HP con un processore Intel da 2,2GHz ed una memoria RAM da 2 GB. Orbene, sicuramente gira molto meglio che installarlo su una macchina virtuale, direi che al momento ha tutte la carte in regola, velocità direi circa il 15-20% più veloce rispetto a Windows Seven Ultimate, per il resto sto effettuando dei Test, ma i risultati sono confortanti. Ho provveduto a sbloccare tutte le funzioni e, posso affermare con tutta franchezza che viaggia molto bene. Qualche incompatibilità con Avira Antivirus, ma poi ho risolto. L'unico problema credo che sia Internet Explorer 9, anche se in versione finale, crea dei rallentamenti, mentre ho installato Maxthon versione 3.20.0 e vi posso assicurare che è una scheggia. Ho installato altri software per controllo temperutara Hard Disk e velocità del processore. Installata la suite di Microsoft Office Professional Plus 2010 e, tutto, almeno fino adesso si comporta bene. Stò effettuando dei test, vi faro sapere come si comporta con la stabilità e la sicurezza. Un Ingegnere Informatico.

    5 Mag 2011, 1:19 pm Rispondi|Quota
  • #18Engineer Marcello

    A neanche un anno dall’uscita di Windows 7 corrono già numerose insistenti voci sul sistema operativo attualmente in fase di sviluppo in casa Microsoft. Il colosso di Redmond parla di una vera e propria rivoluzione, ma siamo sicuri che sia proprio una buona notizia? Analizziamo con calma la situazione. YEAH
    Dopo la lunga agonia dovuta a Windows Vista, l’uscita di Windows 7 ci ha fatto tirare un po’ il fiato: leggero, veloce, stabile e in molti casi retro-compatibile (il tutto alla modica cifra di svariate centinaia di Euro provenienti direttamente dal portafoglio degli utenti). A questo punto era sembrato che la Microsoft avesse trovato il bandolo della matassa, e la cosa più naturale sarebbe stata concentrarsi sullo sviluppo di Seven facendone un sistema completo e maturo, aggiungendo man mano caratteristiche più o meno importanti. Un po’come si fa con Linux e con MAC OS, che una volta imboccata la giusta strada vanno avanti sempre nella stessa direzione.
    E invece no! In casa Microsoft c’è la smania delle rivoluzioni, che si traducono sempre in grosse spese per gli utenti. Vogliamo parlarne?
    WINDOWS 8. La prossima rivoluzione, quella che mi fa paura, proprio ora che le cose andavano così bene. Il punto è che la tecnologia non ha fatto tanti passi avanti da richiedere la completa riscrittura di un sistema già funzionante. Per aggiungere nuove caratteristiche basterebbe aggiungere qualche modulo. Sono cose che potrebbe implementare qualunque programmatore con una normale applicazione, figuriamoci la Microsoft. COSA FACCIAMO ALLORA? In passato i più furbi sono stati gli utenti che non hanno aggiornato subito i propri sistemi. Chi è rimasto a Windows 98 dopo l’uscita di Me se l’è cavata meglio di tutti. Allo stesso modo chi ha continuato ad usare XP nonostante Vista pendesse sopra le nostre teste pronto a colpire ha evitato di affrontare moltissimi problemi. Anche chi ha usato Windows 3.1 fino alla completa maturazione di Windows 98 è riuscito in qualche modo ad arginare le spese. Il mio consiglio è questo: lasciamo stare le rivoluzioni, che servono solo ed esclusivamente a gonfiare il portafogli di Microsoft Corporation e basta. L’utente medio non se ne accorge.

    6 Mag 2011, 9:25 am Rispondi|Quota