Geekissimo

Calepin.co, creare un blog di solo testo sfruttando Dropbox

 
Martina Oliva
18 Gennaio 2012
0 commenti

Piattaforme quali WordPress, Blogger ed anche Joomla hanno reso l’apertura e la gestione di un proprio blog un’operazione facilmente eseguibile ed alla portata di tutti risultando, almeno stando a quella che è l’opinione comune, le migliori risorse alle quali poter attingere in tal senso.

Coloro che desiderano aprire e gestire un proprio spazio online ma che, per un motivo o per un altro, sno alla ricerca di un sistema ancor più semplice potrebbero però prendere in considerazione l’idea di sfruttare un nuovo servizio web quale Calepin.co, a patto che venga utilizzato Dropbox.

Calepin.co, infatti, è una recente risorsa in rete che, in maniera totalmente gratuita e nel giro di pochi e semplici passaggi, permetterà di creare un blog di solo testo sfruttando il proprio account Dropbox.


Calepin.co va a configurarsi come una piattaforma che non usa un CMS e che non mette a disposizione dei suoi utilizzatori un vero e proprio editor di testi come nel caso di quelle precedentemente elencate ma che, nonostante ciò, permette di ottenere un vero e proprio blog personale previa creazione di un apposita cartella in Dropbox nella quale saranno aggiunti tutti i vari ed eventuali contenuti del proprio spazio online.

Calepin.co si basa su Markdown, ovvero un sistema in grado di trasformare caratteri e simboli scritti in HTML e coloro che sono a conoscenza della sintassi del linguaggio potranno sicuramente divertirsi nell’eseguire personalmente varie altre operazioni come, ad esempio, formattare il testo, aggiungere specifiche immagini e molto altro ancora.

Iniziare ad utilizzare Calepin.co comunque, è davvero semplice poiché, una volta aperta la pagina web del servizio, sarà sufficiente connettersi mediante Dropbox e scegliere poi un nome utente in modo tale da poter ottenere un url del tipo nomeutente.calepin.co.

Successivamente per pubblicare note nel blog creato sarà sufficiente accedere alla cartella crreata da Calepin.co in Dropbox e e caricare nuovi file di testo salvati nel formato .md che dovranno contenere le annotazioni e gli appunti che si desidera pubblicare.

Link | Calepin.co

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
BackupBox, trasferire file tra vari servizi di cloud storage in maniera automatica

BackupBox, trasferire file tra vari servizi di cloud storage in maniera automatica

Il fatto che i servizi di cloud storage stanno diventando, giorno dopo giorno, sempre più popolari tra la vasta utenza non è certo una novità e tra quelli maggiormente utilizzati […]

SurfZulu, accedere ai siti web bloccati senza alcun problema

SurfZulu, accedere ai siti web bloccati senza alcun problema

Tutti coloro che si ritrovano a bazzicare piuttosto spesso tra biblioteche, uffici o un qualsiasi altro luogo in cui risulta si disponibile una connessione ad internet ma, per svariate ragioni, […]

WikiSeer, sintetizzare i testi scritti presenti online in modo pratico ed efficace

WikiSeer, sintetizzare i testi scritti presenti online in modo pratico ed efficace

Quando ci si ritrova ad avere a che fare con testi scritti presenti online aventi una certa mole risulta sempre piuttosto faticoso leggerne l’intero contenuto, mentre invece, in una gran […]

OnSugar, semplice e completa piattaforma per il blogging!

OnSugar, semplice e completa piattaforma per il blogging!

Dopo esserci chiesti perché esistono i blogger, possiamo anche passare avanti. E lo facciamo semplicemente presentando un servizio che permette proprio di creare un blog, in tutta facilità, senza spendere […]

Google Analytics per Blogs sarà presto una realtà

Google Analytics per Blogs sarà presto una realtà

Due anni fa, Google compro Measure Map, un software d’analisi per blog davvero molto intuitivo sviluppato da Jeffrey Veen. Il servizio di analisi di Google, Google Analytics, è stato sempre […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento