Geekissimo

Intel, in primavera i primi tablet Android a 64-bit

 
Martina Oliva
23 Gennaio 2014
0 commenti

Intel, in primavera i primi tablet Android a 64-bit

A quanto pare i primi tablet Android basati sui processori quad core a 64-bit Intel Bay Trail faranno la loro comparsa sul mercato giusto in tempo per la primavera.

A render nota la cosa è stato Brian Krzanich, il CEO di Intel, nel corso di una conferenza dedicata agli azionisti tenutasi proprio qualche giorno fa. Intel, quindi, è sulla buona strada per essere il primo produttore di chip a rilasciare un dispositivo Android a 64-bit.

I nuovi tablet Android saranno disponibili subito dopo i dispostivi basati su Windows per i quali la versione Bay Trail è già prevista entro il trimestre corrente. Brian Krzanich, a tal proposito, ha inoltre sottolineato che i piani originali prevedevano la costruzione di processori Bay Trail unicamente per la piattaforma Windows ma è evidente il fatto che alla fine c’è stato un cambio di programma.

La maggior parte delle tavolette Android con Bay Trail si vedranno nel Q2 … ricordo che abbiamo fatto un cambiamento, il programma originale per Bay Trail era tutto riferito a Windows.

Durante la conferenza Intel ha anche annunciato che prevede di spedire ben 40 milioni di tablet durante l’anno da poco cominciato, un investimento questo che potrebbe rivelarsi particolarmente fruttifero nel lungo periodo in virtù del fatto che la maggior parte dei prodotti Bay Trail in arrivo nel 2014 verrà sovvenzionata dall’azienda stessa.

In occasione della conference call Brian Krzanich ha inoltre provveduto a sottolineare i vantaggi dei chip Intel a 64-Bit per Android rispetto a quanto attualmente disponibile. Le differenze saranno ben visibili soprattutto durante l’esecuzione di attività quali la visione e l’elaborazione di video, i vari usi che si fanno dei contenuti multimediali e anche per il trasferimento di file, tutte operazioni queste che sino a qualche tempo fa venivano eseguite solo ed esclusivamente con il computer e che ora si sta cercando di fare in maniera sempre maggiore con smartphone e tablet.

Via | Ars Technica

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Intel Skylake, la nuova potente generazione di processori

Intel Skylake, la nuova potente generazione di processori

Nel corso degli ultimi giorni Intel ha tolto i veli ad una serie di nuovi processori parte dell’innovativa gamma Skylake. Trattasi di CPU realizzate a 14 manometri ma con diverse novità a livello di […]

Apple dovrebbe puntare su Android, parola di Steve Wozniak

Apple dovrebbe puntare su Android, parola di Steve Wozniak

Steve Wozniak non ha dubbi (noi, invece, ne abbiamo parecchi!): Apple dovrebbe lanciare un iPhone basato sul sistema operativo Android. Nel corso di una recente intervista a Wired alla conferenza […]

Google vuole tablet Android della stessa qualità dell’HTC One

Google vuole tablet Android della stessa qualità dell’HTC One

Di talbet basati sul sistema operativo mobile Android ce ne sono davvero parecchi ed il loro successo sul mercato si sta rivelando, mese dopo mese, sempre maggiore. Nonostante ciò non […]

Google e la questione Aliyun: le minacce ad Acer e le divergenze con Alibaba

Google e la questione Aliyun: le minacce ad Acer e le divergenze con Alibaba

Tra Google e Acer non corre buon sangue, almeno non nel corso degli ultimi giorni, così come dimostrano le più recenti vicende che coinvolgono le due aziende. Il gran colosso […]

Instagram per Android, disponibile online la sezione per l’iscrizione alla beta

Instagram per Android, disponibile online la sezione per l’iscrizione alla beta

Alcuni rumors avevano già iniziato a circolare a partire dal mese di dicembre dello scorso anno e qualche settimana fa, invece, era stata data la conferma ufficiale dell’esistenza di una […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento