Geekissimo

RapidShare chiuderà i battenti il 31 marzo 2015

 
Martina Oliva
12 Febbraio 2015
0 commenti

RapidShare, uno dei più celebri servizi di file hosting, ha da poco annunciato che a partire dal 31 marzo 2015 cesserà le sue attività. Questo sta quindi a significare che a partire dalla data in questione tutti gli account presenti e i dati correlati saranno cancellati definitivamente.

Screenshot dell'avviso che informa della chiusura di RapidShare

Ad annunciare la scelta fatta è stato lo stesso team di RapidShare mediante la pubblicazione di uno scarno messaggio in home page attraverso il quale viene inoltre suggerito agli utenti di mettere al sicuro i loro dati poiché a partire dalla data dichiarata risulteranno irrecuperabili.

Riguardo il motivo che a portato il team di RapidShare a decidere di chiudere il servizio al momento non risultano disponibili informazioni. È tuttavia molto probabile che con un mercato di servizi cloud che giorno dopo giorno tende a diventare sempre più competitivo le offerte di RapidShare con prezzi a partire da 49,99 euro al mese abbiano allontanato un sempre maggior numero di utenti verso piattaforme più convenienti. Se al dato in questione si somma poi il fatto che alle major servizi in salsa RapidShare non sono mai andati a genio additandoli come covo della pirateria informatica per la condivisione di file protetti da copyright allora potrebbe anche esser presa per buona l’ipotesi di una chiusura prima di incorrere in eventuali cause legali così come accaduto per Kim Dotocom ed il suo MegaUpload.

Il web perde dunque un’altra storica figura che per anni è stata il simbolo della condivisione dei file online. Viene quindi messo un ulteriore punto ad un capitolo del web che, a quanto pare, poco alla volta è destinato a sparire del tutto.

Via | TechCrunch

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Mega arriva a 1 milione di utenti, ma continua a funzionare male

Mega arriva a 1 milione di utenti, ma continua a funzionare male

Nel suo primo giorno di vita, Mega ha già superato il milione di utenti registrati. Lo ha detto ieri Kim Dotcom dalla Nuova Zelanda, Paese in cui ha deciso di […]

Mega, il successore di MegaUpload apre i battenti con 250.000 utenti registrati

Mega, il successore di MegaUpload apre i battenti con 250.000 utenti registrati

Ieri, 19 gennaio, ha debuttato finalmente online Mega, il servizio di hosting criptato ideato da Kim Dotcom, il fondatore di MegaUpload. C’era tantissima attesa intorno al lancio di questo sito, […]

Vcast: i motivi della chiusura e una speranza per il futuro

Vcast: i motivi della chiusura e una speranza per il futuro

La chiusura di Vcast del 9 agosto scorso ha lasciato tutti con l’amaro in bocca, sia per la scomparsa di uno dei servizi online più originali e utili della Rete italiana, […]

Vcast chiude il 9 agosto

Vcast chiude il 9 agosto

Uno dei servizi online italiani meglio riusciti e più amati degli ultimi anni, praticamente unico nel suo genere, sta per chiudere i battenti. Stiamo parlando di Vcast, il videoregistratore online […]

Disponibile in Download la versione Mobile di Encarta 2008.

Disponibile in Download la versione Mobile di Encarta 2008.

Encarta è la grande enciclopedia ideata da Microsoft che contiene, ormai, più di 36.000 voci che ogni anno aumentano sempre di più. La versione di quest’anno è ovviamente la versione […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento