Geekissimo

Niente Whatsapp per alcuni smartphone Android ed iOS: chi rischia?

 
Antonio Mele
4 Dicembre 2016
0 commenti

whatsapp

Niente da fare per chi utilizza l’applicazione Whatsapp. Lo staff, proprio in queste ore, ha confermato che alcune versioni dei sistemi operativo Android ed iOS a breve non supporteranno più l’app.

Per completezza d’informazione, vi riportiamo qui di seguito quanto è stato annunciato da Whatsapp attraverso una nota ufficiale diramata nel corso delle ultime ore:

“All’inizio di questa settimana WhatsApp ha compiuto sette anni. È stato un viaggio sorprendente e nei prossimi mesi metteremo ancora più enfasi sulle funzioni di sicurezza e su ulteriori modi per rimanere in contatto con le persone che vi stanno a cuore.

Ma gli anniversari sono anche l’occasione per guardare al passato. Quando abbiamo iniziato WhatsApp nel 2009, l’uso dei dispositivi mobili era molto diverso da quello di oggi. L’App Store di Apple aveva solo pochi mesi di vita. Circa il 70 per cento degli smartphone venduti all’epoca aveva i sistemi operativi offerti da BlackBerry e Nokia. I sistemi operativi mobili offerti da Google, Apple e Microsoft – che rappresentano il 99,5 per cento delle vendite odierne – erano allora presenti su meno del 25 per cento dei dispositivi mobili venduti“.

“Nel guardare avanti verso i nostri prossimi sette anni – prosegue il team di supporto – vogliamo concentrare i nostri sforzi sulle piattaforme mobili che la stragrande maggioranza delle persone usa. Così, entro la fine del 2016, porremo fine al supporto di WhatsApp Messenger sulle seguenti piattaforme mobili:

  • BlackBerry OS e BlackBerry 10
  • Nokia S40
  • Nokia Symbian S60
  • Android 2.1 e Android 2.2
  • Windows Phone 7
  • iPhone 3GS/iOS 6

Sebbene questi dispositivi mobili siano stati una parte importante della nostra storia, non offrono il tipo di funzionalità di cui abbiamo bisogno per espandere le funzioni della nostra app in futuro. Per noi questa è stata una decisione difficile da prendere, ma quella giusta per fornire alle persone modi migliori per tenersi in contatto con amici, familiari e persone care attraverso WhatsApp.

Se utilizzate uno dei dispositivi mobili interessati, consigliamo di aggiornare a un nuovo Android, iPhone, o Windows Phone prima della fine del 2016 per continuare a usare WhatsApp”.

Occhio alle proroghe, perché per alcune piattaforme come BlackBerry, BlackBerry 10, Nokia S40 e Nokia Symbian S60 abbiamo un’estensione della compatibilità con Whatsapp fino a giugno 2017.

Categorie: Applicazioni Online
Tags: Whatsapp, 
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
In distribuzione l’aggiornamento Whatsapp per Android dedicato ai messaggi vocali

In distribuzione l’aggiornamento Whatsapp per Android dedicato ai messaggi vocali

Dettagli importanti sull’aggiornamento Whatsapp per Android dedicato ai messaggi vocali, in riferimento alle notizie trapelate proprio in queste ore

Whatsapp e la funzione Picture in Picture

Whatsapp e la funzione Picture in Picture

Whatsapp e la funzione Picture in Picture ormai pronte ad una svolta grazie all’aggiornamento in distribuzione per Android ed iPhone. Analizziamola da vicino oggi 2 agosto

Whatsapp scaduto e problemi all’app: alcune precisazioni del 7 maggio

Whatsapp scaduto e problemi all’app: alcune precisazioni del 7 maggio

Whatsapp scaduto e problemi all’app, al punto da rendere indispensabili alcune precisazioni oggi 7 maggio per chi utilizza il servizio. Come stanno effettivamente le cose?

Whatsapp vicinissimo al ritorno al vecchio stato: aggiornamento imminente

Whatsapp vicinissimo al ritorno al vecchio stato: aggiornamento imminente

Whatsapp vicinissimo al ritorno al vecchio stato, al punto che un aggiornamento imminente potrebbe fare già la sua apparizione. Ecco tutti i dettagli del caso

Whatsapp già in aggiornamento per Android: cosa cambia ad ottobre?

Whatsapp già in aggiornamento per Android: cosa cambia ad ottobre?

Whatsapp già in aggiornamento per Android, mentre milioni di utenti si chiedono cosa cambi dopo il download di ottobre per il pubblico. Analizziamo la svolta per la fotocamera

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento