Geekissimo

Microsoft recupera appeal. Riconquisterà gli utenti passati a Mac?

 
Andrea Guida (@naqern)
22 Maggio 2009
39 commenti

popolarità microsoft apple

Non bisogna andare molto lontano per leggere messaggi del tipo “Non ringrazierò mai abbastanza Vista, mi ha convinto a passare al Mac!“. Un messaggio che raccoglie un po’ il pensiero di tutti quegli utenti passati ad altri lidi informatici dopo essere rimasti delusi dall’ultimo sistema commercializzato da Microsoft.

Qualcosa, però, sta per cambiare. Secondo gli analisti di “BrandIndex”, infatti, dopo la realizzazione della campagna pubblicitaria “Laptop Hunters” che prendeva di mira i prezzi di vendita al pubblico dei computer Apple, Microsoft avrebbe guadagnato parecchio appeal agli occhi della fetta di utenza più importante, quella comprendente gli utenti con età dai 18 ai 35 anni.


I numeri non lascerebbero parecchio spazio ai dubbi: prima dell’ultima campagna anti-mela ad opera di Steve Ballmer e soci (Febbraio), il grado di affidabilità di Apple percepito dagli utenti era pari a 70 punti, quello di Microsoft ad appena 29.

Secondo le ultime stime la situazione si sarebbe capovolta, con Microsoft salita a quota 46 punti e l’azienda di Steve Jobs sprofondata a 12. Una situazione che, se alimentata da un positivo impatto sul mercato dell’imminente Windows 7, potrebbe addirittura permettere al gruppo di Redmond di “riprendersi” gli utenti persi a causa di Vista.

Certo, nella nostra vita da geek difficilmente abbiamo sentito utenti stregati dalla mela dire frasi tipo “sai che c’è? Mi sono stancato del Mac, adesso mi piglio un bel PC!“, ma nella vita tutto è possibile ed il buon passaparola che sta circolando sul conto di Seven potrebbe riuscire anche in qualche piccolo/grande miracolo.

D’altro canto non possiamo fare a meno di rammaricarci del fatto che un semplice battage pubblicitario, non proprio il massimo sotto il punto di vista dell’obiettività, riesca a far oscillare in questo modo le opinioni della gente. Insomma, c’era bisogno che ce lo dicesse Microsoft per capire che i Mac vengono venduti a prezzi esorbitanti?

Via | ZDNet

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Outlook 2011 per Mac utilizzerà WebKit

Outlook 2011 per Mac utilizzerà WebKit

La nuova suite Office 2011 per Mac è in arrivo su molti negozi d’america. Saranno molti gli utenti Mac che si appresteranno ad acquistare una delle migliori suite per ufficio […]

Microsoft non presenterà nessun software per Zune su Apple!

Microsoft non presenterà nessun software per Zune su Apple!

Pochi giorni fa, era stata annunciata una versione del software per Zune, per sistemi operativi Apple. La notizia non è del tutto veritiera. Microsoft ha ideato un software per Apple, […]

Zune VS iPod, uno scontro fra titani

Zune VS iPod, uno scontro fra titani

In piena era portable non potevamo non occuparci di una faida così importante. Ogni geek che si rispetti, infatti, ha sempre a portata di mano il proprio lettore multimediale, magari […]

Trasformare Vista in Leopard

Trasformare Vista in Leopard

Per XP ci sono ormai infiniti Trasformation Pack che rendono il nostro pc simile al Mac (Il più famoso FlyakiteOSX) ma nessuno fino ad ora aveva pensato di crearne uno […]

I piani di Microsoft per diventare il “re del media-entertainment”

I piani di Microsoft per diventare il “re del media-entertainment”

I piani di Microsoft per il futuro portano tutti verso il potenziamento dei propri sistemi di distribuzione dell’intrattenimento digitale. Parola di J Allard, già famoso per aver guidato il settore […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Diego

    “c’era bisogno che ce lo dicesse Microsoft per capire che i Mac vengono venduti a prezzi esorbitanti?”

    Ehm… se vuoi avere MacOS su un PC si può e senza problemi di aggiornamenti o compatibilità… a che serve comprare un Mac?

    22 Mag 2009, 10:07 am Rispondi|Quota
  • #2mellory

    I veri geek non usano mac.
    I veri geek fanno andare bene Vista
    I veri geek preferiscono Linux.

    detto questo……a Microsoft non frega niente della minuscola fetta di mercato che apple puo” conquistare con i propri mac…….tanto l’80% del fatturato apple deriva da ipod e iphone.
    Gli unici che usano mac al posto del pc sono i grafici, i giornalisti e i figli di papà che se lo possono permettere xche’ e’ nettamente piu’ “figo”. STOP.

    22 Mag 2009, 10:35 am Rispondi|Quota
  • #3Andrews

    mellory dice:

    I veri geek non usano mac.
    I veri geek fanno andare bene Vista
    I veri geek preferiscono Linux.

    quoto in pieno 😉

    22 Mag 2009, 11:07 am Rispondi|Quota
  • #4luke

    Ma sopratutto microsoft riuscirà a riconquistare gli utenti passati a linux dopo il flop vista?

    22 Mag 2009, 11:26 am Rispondi|Quota
  • #5Mac

    L’unica realtà è che chi usa “oggi” un Mac fa cose che con un PC dotato di Vista o 7 riuscirà a fare solo tre 3 o 4 anni, oppure comprando software molto più costosi della differenza di prezzo tra un Mac ed un PC.

    Una Mac Book ha una autonomia molto maggiore di un Notebook per ché non ha bisogno di un antivurs che giri sembre in background, perché Mac OS X è più ottimizzato di M$ (specie con il 10.5.7 c’è stato un balzo), con iLife ho il riconoscimento dei voli sulle foto (sincronizzato su Facebook), delle posizione GPS sulla mappa delle stesse, posso fare dei video della vacanze spettacolari, Exposé, il Dock, Spaces, tutte cose che Microsoft ha copiato malissimo o che nemmeno ha copiato.

    Tutta la serie di articoli sulle straordinarie prestazioni di Windows 7 mi sembrano tanto viral…. si sono tutte comunque rivelato una bufala, dato che L’ULTIMA release di 7 (quella quasi definitiva) NON è più veloce di Vista se non di pochissimo.

    quanto alla campagna “Laptop Hunter” sembra tanto una copia di quei filmini hard dove pagano una donna per avere rapporti…

    http://apple20.blogs.fortune.cnn.com/2009/05/17/would-bill-gates-have-aired-laptop-hunters/

    22 Mag 2009, 2:33 pm Rispondi|Quota
  • #6Picchio

    Diego dice:

    “c’era bisogno che ce lo dicesse Microsoft per capire che i Mac vengono venduti a prezzi esorbitanti?”
    Ehm… se vuoi avere MacOS su un PC si può e senza problemi di aggiornamenti o compatibilità… a che serve comprare un Mac?

    come non quotarti

    22 Mag 2009, 2:50 pm Rispondi|Quota
  • #7Alberto

    Sinceramente capisco poco questa “battaglia dei sistemi operativi”.
    Al giorno d’oggi, ormai tutti i SO sono equivalenti: personalmente per lavoro uso almeno 3 versioni diverse di Windows, 2 di Linux e saltuariamente un Mac… e alla fine tutti i SO operativi con gli opportuni programmini/aggiunte offrono le stesse possibilità.

    Poi certamente, si potrebbe stare a parlare per ore delle proprie preferenze personali in fatto di interfaccia grafica, piuttosto che delle modalità operative, piuttosto ancora della “preferenza” (se di preferenza si può parlare) per il software closed-source o open-source… Ma ripeto: sono solo Sistemi Operativi.
    Una diatriba del tipo “il mio è più bello del tuo” non ha senso. I produttori dovrebbero TUTTI concentrarsi invece sul migliore le potenzialità e le caratteristiche dei propri software, invece di denigrare i concorrenti.

    L’unica cosa che mi sento di quotare è l’affermazione di Diego: “c’era bisogno che ce lo dicesse Microsoft per capire che i Mac vengono venduti a prezzi esorbitanti?”
    Del resto però, se gli utenti sono contenti di buttare via i propri soldi e pagare molto di più di quanto dovrebbero realmente pagare… chi siamo noi per impedirlo? 🙂

    22 Mag 2009, 3:22 pm Rispondi|Quota
  • #8Alberto

    Sinceramente capisco poco questa “battaglia dei sistemi operativi”.
    Al giorno d’oggi, ormai tutti i SO sono equivalenti: personalmente per lavoro uso almeno 3 versioni diverse di Windows, 2 di Linux e saltuariamente un Mac… e alla fine tutti i SO operativi con gli opportuni programmi/programmini/addon offrono le stesse possibilità.

    Poi certamente, si potrebbe stare a parlare per ore delle proprie preferenze personali in fatto di interfaccia grafica, piuttosto che delle modalità operative, piuttosto ancora della “preferenza” (se di preferenza si può parlare) per il software closed-source o open-source… Ma ripeto: sono solo Sistemi Operativi.
    Una diatriba del tipo “il mio è più bello del tuo” non ha senso. I produttori dovrebbero TUTTI concentrarsi invece sul migliore le potenzialità e le caratteristiche dei propri software, invece di denigrare i concorrenti.

    L’unica cosa che mi sento di quotare è l’affermazione di Diego: “c’era bisogno che ce lo dicesse Microsoft per capire che i Mac vengono venduti a prezzi esorbitanti?”
    Del resto però, se gli utenti sono contenti di buttare via i propri soldi e pagare molto di più di quanto dovrebbero realmente pagare… chi siamo noi per impedirlo? 🙂

    22 Mag 2009, 3:24 pm Rispondi|Quota
  • #9Alberto

    Sinceramente capisco poco questa “battaglia dei sistemi operativi”.
    Al giorno d’oggi, ormai tutti i SO sono equivalenti: personalmente per lavoro uso almeno 3 versioni diverse di Windows, 2 di Linux e saltuariamente un Mac… e alla fine tutti i SO operativi con gli opportuni programmi/programmini/aggiunte offrono le stesse possibilità.

    Poi certamente, si potrebbe stare a parlare per ore delle proprie preferenze personali in fatto di interfaccia grafica, piuttosto che delle modalità operative, piuttosto ancora della “preferenza” (se di preferenza si può parlare) per il software closed-source o open-source… Ma ripeto: sono solo Sistemi Operativi.
    Una diatriba del tipo “il mio è più bello del tuo” non ha senso. I produttori dovrebbero TUTTI concentrarsi invece sul migliore le potenzialità e le caratteristiche dei propri software, invece di denigrare i concorrenti.

    L’unica cosa che mi sento di quotare è l’affermazione di Diego: “c’era bisogno che ce lo dicesse Microsoft per capire che i Mac vengono venduti a prezzi esorbitanti?”
    Del resto però, se gli utenti sono contenti di buttare via i propri soldi e pagare molto di più di quanto dovrebbero realmente pagare… chi siamo noi per impedirlo? 🙂

    22 Mag 2009, 3:30 pm Rispondi|Quota
  • #10mellory

    @ Mac:
    Mac e’ un sistema a scatola chiusa, fa le cose che deve fare e le fa bene (su questo non ci piove) ma non e’ predisposto per fare tutto con un Pc. Se Windows fosse limitato solo a determinate cose non credi che le farebbe altrettando bene?…..Quindi qual’e’ la differenza sostanziale?…..Microsoft fa girare il mercato mondiale dell’informatica e dell’hardware, Mac fa girare solo il suo mondo.

    22 Mag 2009, 4:27 pm Rispondi|Quota
  • #11max

    @ luke:
    sono così pochi che a ms nn interessano
    e poi l’utente che passa a linux (migra totalmente eliminando definitivamente linux) di rado retrocede

    22 Mag 2009, 4:39 pm Rispondi|Quota
  • #12Marcello

    Mac 4 ever. Microsoft is like a trash hahahaha

    22 Mag 2009, 5:26 pm Rispondi|Quota
  • #13latino

    Mac dice:

    L’unica realtà è che chi usa “oggi” un Mac fa cose che con un PC dotato di Vista o 7 riuscirà a fare solo tre 3 o 4 anni, oppure comprando software molto più costosi della differenza di prezzo tra un Mac ed un PC.
    Una Mac Book ha una autonomia molto maggiore di un Notebook per ché non ha bisogno di un antivurs che giri sembre in background, perché Mac OS X è più ottimizzato di M$ (specie con il 10.5.7 c’è stato un balzo), con iLife ho il riconoscimento dei voli sulle foto (sincronizzato su Facebook), delle posizione GPS sulla mappa delle stesse, posso fare dei video della vacanze spettacolari, Exposé, il Dock, Spaces, tutte cose che Microsoft ha copiato malissimo o che nemmeno ha copiato.
    Tutta la serie di articoli sulle straordinarie prestazioni di Windows 7 mi sembrano tanto viral…. si sono tutte comunque rivelato una bufala, dato che L’ULTIMA release di 7 (quella quasi definitiva) NON è più veloce di Vista se non di pochissimo.
    quanto alla campagna “Laptop Hunter” sembra tanto una copia di quei filmini hard dove pagano una donna per avere rapporti…
    http://apple20.blogs.fortune.cnn.com/2009/05/17/would-bill-gates-have-aired-laptop-hunters/

    il fatto è ke io vorrei passare a mac os X, nn all’hardware di 4 soldi venduto a peso di oro ke propongono loro

    22 Mag 2009, 7:09 pm Rispondi|Quota
  • #14matteo

    Dati presentati malissimo e di lettura inutile:

    – sommate gli indici nel picco tra dicembre e marzo e otterrete circa 100
    – sommate gli indici a maggio e otterrete circa 60

    ????

    Qual’è la scala?

    Che significa questa somma?

    Come si interpreta?

    La fiducia dei consumatori verso “l’informatica” è calata di un 40% (mi sembra assurdo) o sono dati “falsati” da una rappresentazione sbagliata o semplicemente da informazioni mancanti?

    Un detto dialettale delle mie parti, debitamente tradotto, recita così: “prima di parlare, apri gli occhi e accendi il cervello”.

    Io ogni tanto ci provo. Ma posso comunque sbagliarmi.
    Nel caso correggetemi 🙂

    M

    22 Mag 2009, 8:01 pm Rispondi|Quota
  • #15FrancescO

    Per installare e fare andare un cavolo di programma ci abbiamo messo:
    3 min su ubuntu; 20 min su win xp; 1 ora su vista; impossibile su mac. Questo fornisce già un’idea.
    @ Mac: il tuo mac una cosa non la fa: correzione degli errori di scrittura.
    Magari m$ riuscirà a riconquistare gli utonti passati a mac, ma di sicuro chi usa linux no.
    Ovviamente quoto Alberto in toto.

    22 Mag 2009, 11:05 pm Rispondi|Quota
  • #16Mac

    latino dice:

    il fatto è ke io vorrei passare a mac os X, nn all’hardware di 4 soldi venduto a peso di oro ke propongono loro

    Ma quale hardware da quattro soldi??? ma finitela con questi vecchi luoghi comuni!!!

    Mostratemi un notebook con gli stessi componenti interni, con case in alluminio unibody, tastiera retroilluminata, magsafe, remote, con la stessa autonomia della batteria, stesso peso e che costi meno di un Mac Book!!!

    Che il Mac Book sia anche bello e pratico è solo un optional!

    Postami un link! e stai attento a non infilarci una di quelle ciofeghe che M$ pubblicizza con “Laptop Hunters” perché ti ridicolizzerei subito.

    22 Mag 2009, 11:31 pm Rispondi|Quota
  • #17Mac

    FrancescO dice:

    Per installare e fare andare un cavolo di programma ci abbiamo messo:
    3 min su ubuntu; 20 min su win xp; 1 ora su vista; impossibile su mac. Questo fornisce già un’idea.
    @ Mac: il tuo mac una cosa non la fa: correzione degli errori di scrittura.
    Magari m$ riuscirà a riconquistare gli utonti passati a mac, ma di sicuro chi usa linux no.
    Ovviamente quoto Alberto in toto.

    Non dire stupidaggini, lo vedete quanto siete falsi nei commenti che scrivete!!!!

    il “mio” Mac la correzione degli errori di ortografia ce l’ha come servizio di sistema che può essere integrato tramite API in qualunque programma di terze parti:

    http://www.theapplelounge.com/software/os-x/tips-lounge-correggere-il-correttore/

    Secondo me se non sei riuscito a scrivere un programma su Mac è per tua incapacità ….

    Linux è un ottimo OS server, ma al livello desktop non c’è storia, se tu ad ogni modo ti reputi un guru su Linux… siete messi male come comunity (in Italia)…

    23 Mag 2009, 12:07 am Rispondi|Quota
  • #18Francesco

    voi continuate a usare il vostro c(bip)o di linux e a sentirvi degli dei del computer, io tiro fuori il mio macbook alu e la gente si gira a guardare la mela che si illumina…e poi non dite che i prezzi mac sono alti…il macbook base costa a uno studente universitario poco più di mille euro, mentre un plasticozzo di pc con super procio e super scheda video di qualunque marca non costa meno di 800 euro e viene castrato sempre da microzozz coi suoi sistemi operativi con il kernel di win 98…e alla fine per fare qualsiasi cosa va meglio il mio macbook…per non parlare di quelli che amano linux alla follia: dovete installare un repository anche per andare a ca(bip)re, siete ridicoli, lo capite che la gente non vive per smanettare sul pc ma gli serve per fare cose, per produrre, non per perdere tempo a moddare come fate voi…MAC FOREVER

    23 Mag 2009, 1:25 am Rispondi|Quota
  • #19derma

    luke dice:

    Ma sopratutto microsoft riuscirà a riconquistare gli utenti passati a linux dopo il flop vista?

    nope
    nope
    nope

    …anche perché molti (tanti?!?!?!) hanno abbandonato il “lato oscuro” ben prima che uscisse Vista.

    23 Mag 2009, 2:14 am Rispondi|Quota
  • #20derma

    Francesco dice:

    …io tiro fuori il mio macbook alu e la gente si gira a guardare la mela che si illumina…

    Con una frase del genere, pure Woody Allen
    avrebbe difficoltà a prenderti “seriamente”… in giro…
    oops… pardon!!!… per il c(bip)o.

    P.S/b>.:
    Francesco dice:

    …per non parlare di quelli che amano linux alla follia: dovete installare un repository anche per andare a ca(bip)re, siete ridicoli, lo capite che la gente non vive per smanettare sul pc ma gli serve per fare cose, per produrre, non per perdere tempo a moddare come fate voi…

    O si fa ricorso ad un sistema che ti richiede una password per compiere delle operazioni su file e cartelle di sistema oppure installi un antivurs/firewall/antimalware/anti-quello-che-ti-pare… non ci sono altre vie… non conosco/uso il Mac, ma “se” anch’esso è (parzialmente) immune da virus-malware-&soci, è solo perché, essendo un SO poco diffuso, non vale la pena di crearne… e ciò vale anche per Linux, con quella “piccola differenza” che però tu “critichi” e che forse (?!?!?!?!?!) il Mac non ha… oppure anch’esso ricorre all’ombrello “antivurs/firewall/antimalware/anti-quello-che-ti-pare” ?!?!?!?!?!?!

    23 Mag 2009, 2:38 am Rispondi|Quota
  • #21flux

    ohh mio buon Vista, non ti ringrazierò mai abbastanza per avermi fatto passare definitivamente ad Ubuntu… grazie, ti amooo!!!

    23 Mag 2009, 8:38 am Rispondi|Quota
  • #22Alberto

    Francesco dice:

    voi continuate a usare il vostro c(bip)o di linux e a sentirvi degli dei del computer, io tiro fuori il mio macbook alu e la gente si gira a guardare la mela che si illumina…e poi non dite che i prezzi mac sono alti…il macbook base costa a uno studente universitario poco più di mille euro, mentre un plasticozzo di pc con super procio e super scheda video di qualunque marca non costa meno di 800 euro e viene castrato sempre da microzozz coi suoi sistemi operativi con il kernel di win 98…e alla fine per fare qualsiasi cosa va meglio il mio macbook…per non parlare di quelli che amano linux alla follia: dovete installare un repository anche per andare a ca(bip)re, siete ridicoli, lo capite che la gente non vive per smanettare sul pc ma gli serve per fare cose, per produrre, non per perdere tempo a moddare come fate voi…MAC FOREVER

    Ribadisco il mio pensiero: un sistema operativo è equivalente all’altro. Cambiano semplicemente le modalità di utilizzo, ma le potenzialità sono le stesse. E’ solo una questione di gusti personali.

    Il fatto che poi dici che Microsoft ha ancora il kernel di Win 98 e che per fare qualsiasi cosa con Linux bisogna “installare” un repository, mi fa pensare che non conosci molto bene l’architettura di entrambi i sistemi.
    Se ti trovi bene con il Mac sono contento, non giudico. Ma comunque non è il caso di essere “aggressivi” nei confronti di chi fa scelte diverse dalle tue 🙂
    Io uso con profitto sia Linux che Windows (entrambi per lavoro) e non “perdo tempo a moddare” (cosa c’entra??) e non sono “castrato” in alcun modo…

    23 Mag 2009, 9:16 am Rispondi|Quota
  • #23Guido

    @ FrancescO:
    Forse sarebbe ora che tu imparassi ad usare il computer, se non sei capace di installare un programma su mac o sei un imbecille oppure il programma non è compatibile…

    23 Mag 2009, 2:07 pm Rispondi|Quota
  • #24Zap

    @ Francesco

    La cosa comica è che io ho un Tablet PC e quando giro lo schermo per metterlo in modalità tablet, si girano tutti e spalancando le fauci e facedo oooooooh! che si vedono pure le otturazioni! Altro che mela illuminata!

    L’unica lancia che mi sento di spezzare in favore del mac e che l’hardware che ti propinano effettivamente rende molto bene, molto meglio che su un PC. Peccato che sul mac non ci giri una minchia di programmi che realmente mi servono per l’università e che il mio prof di anatomia che ha il mac bestemmia ogni volta quando non gli gira il software indispensabile per la lezione.

    Secondo me un pc serio non ha niente da invidiare al mac (il mio è fatto in lega di magnesio e alluminio, pesa 1,6kg, ha 5 ore di autonomia ed è potente quanto basta per quello che ci devo fare)

    Più figo, più funzionale, migliore

    23 Mag 2009, 5:49 pm Rispondi|Quota
  • #25Farenaux

    Zap, uso Windows da 12 anni, ma a questo punto credo di dover effettuare una SVOLTA OBBLIGATA. Devo acquistare un notebook per l’Università, e tutto voglio tranne che ritrovarmi con un PC con Vista (proprio io, che al momento del rilascio ho acquistato una versione Ultimate ORIGINALE), più un milione di altre applicazioni del produttore/antivirus in prova/programmi in trial/……. . Cerco un compute che invecchi lentamente, che sia funzionale alle mie esigenze di studio, che non mi dia problemi nell’utilizzo e che mi permetta di compiere ogni operazione sin dalla prima accensione. E’ per questo che ho deciso che il mio prossimo PC… sarà un MAC. Inoltre – ovviamente parlo per me – trovo utilissima la tastiera retroilluminata e il track-pad multi-touch.
    Ps: Tempo fa, quando ancora non conoscevo minimamente un MacBook, ero rimasto affascinato da un tablet pc HP. Che modello è ? E’ un Hewlett-Packard?
    Ciao

    23 Mag 2009, 8:15 pm Rispondi|Quota
  • #26geihard

    mellory dice:

    @ Mac:
    Mac e’ un sistema a scatola chiusa, fa le cose che deve fare e le fa bene (su questo non ci piove) ma non e’ predisposto per fare tutto con un Pc. Se Windows fosse limitato solo a determinate cose non credi che le farebbe altrettando bene?…..Quindi qual’e’ la differenza sostanziale?…..Microsoft fa girare il mercato mondiale dell’informatica e dell’hardware, Mac fa girare solo il suo mondo.

    Il fatto è che all’utenza “normale/home” quello che interessa è appunto che il computer faccia poche cose e fatte bene.. per questo sta attecchendo parecchio apple.. in settori di pubblico mai avvicinati prima.

    24 Mag 2009, 4:03 am Rispondi|Quota
  • #27derma

    Farenaux dice:

    …Cerco un compute che invecchi lentamente, che sia funzionale alle mie esigenze di studio, che non mi dia problemi nell’utilizzo e che mi permetta di compiere ogni operazione sin dalla prima accensione…

    Acer… Aspire 1692 (anno 2004)
    Ram… 512 (2 banchi)
    GPU… ATI (128 – separata)
    SO… Ubuntu

    24 Mag 2009, 4:06 am Rispondi|Quota
  • #28geihard

    Mac dice:

    Ma quale hardware da quattro soldi??? ma finitela con questi vecchi luoghi comuni!!!
    Mostratemi un notebook con gli stessi componenti interni, con case in alluminio unibody, tastiera retroilluminata, magsafe, remote, con la stessa autonomia della batteria, stesso peso e che costi meno di un Mac Book!!!

    ..e che dopo quattro anni e mezzo di uso intensissimo funzioni come il primo giorno che l’hai comprato.. senza contare che i mac si svalutano molto lentamente e se li vendi anche dopo un paio d’anni ci ricavi benino (e trovi sempre qualcuno che è interessatissimo ad averli..)..

    24 Mag 2009, 4:06 am Rispondi|Quota
  • #29geihard

    Farenaux Cerco un compute che invecchi lentamente, che sia funzionale alle mie esigenze di studio, che non mi dia problemi nell’utilizzo e che mi permetta di compiere ogni operazione sin dalla prima accensione. E’ per questo che ho deciso che il mio prossimo PC… sarà un MAC. Inoltre – ovviamente parlo per me – trovo utilissima la tastiera retroilluminata e il track-pad multi-touch.

    Non so cosa sia l’HP che citi, ma ti posso dire che il Macbook è perfetto per quelle che sono le tue necessità.. credo che niente invecchi più lentamente dei mac 😉

    24 Mag 2009, 4:14 am Rispondi|Quota
  • #30Zap

    @ Farenaux
    Beh, non ho detto che il mac è una scelta sbagliata, dico solo che non è migliore di un buon pc. Comunque per quanto riguarda la longevità di computer dipende sempre da che computer prendi. Se uno compra marche da supermercato in plasticaccia con schede video potenti dedicate, ovvio che presto si troverà con un computer inutilizzabile. Io ho un Dell Latitude XT che come fattura è uguale se non migliore a quella di un mac, l’usabilità è maggiore (digiizer capacitivo, tocco e penna combinato, possibilità di orientare lo schermo, trackpad), sicurezza (lettore biometrico + TPM) e compatibilità (dato che la stragrande maggioranza di persone usa programmi widows).
    Come già detto è in fibra di magnesio e in alluminio, è silenzioso, e ha un’autonomia di circa 5 ore (11 con batteria supplemetare).

    24 Mag 2009, 10:05 am Rispondi|Quota
  • #31derma

    geihard dice:

    Non so cosa sia l’HP che citi…

    HP = Hewlett-Packard

    Zap dice:

    …Comunque per quanto riguarda la longevità di computer dipende sempre da che computer prendi. Se uno compra marche da supermercato in plasticaccia con schede video potenti dedicate, ovvio che presto si troverà con un computer inutilizzabile…

    Il notebook che indicai sopra è di plasticaccia con scheda video potente (?!?!?!?!) dedicata… ha quasi 5 anni e ancora funziona, sebbene la batteria è tale solo di nome (diciamo che ormai serve solo come “zeppa” per fare stare in piano il portatile!!!), ma usandolo alla stregua d’un “computer fisso” poco m’importa… dunque… fa’ un po’ tu !!!!!

    24 Mag 2009, 4:58 pm Rispondi|Quota
  • #32Mac

    Zap dice:

    L’unica lancia che mi sento di spezzare in favore del mac e che l’hardware che ti propinano effettivamente rende molto bene, molto meglio che su un PC. Peccato che sul mac non ci giri una minchia di programmi che realmente mi servono per l’università e che il mio prof di anatomia che ha il mac bestemmia ogni volta quando non gli gira il software indispensabile per la lezione.

    Smettetela di scrivere cretinate!!!! i Mac sono gli unici computer in grado far girare Mac OS X, Windows e Linux, TUTTI E TRE CONTEMPORANEAMENTE oppure in triplo boot all’avvio.

    Ti serve Acces o Autocad? puoi optare per il boot da Windows o la virtualizzazione (velocissima) dentro Mac OS.

    Al lavoro abbiamo un Mac Pro che contemporaneamente (per questione di test) fa girare Vista, XP, Win2000k e Ubuntu – SENZA FARE UN PIEGA!!!

    Un Mac è l’unica macchina che può far girare tutti i programmi scritti per qualunque sistema operativo su questo pianeta. Altro che storie e leggende metropolitane vecchie di secoli!!!!!!

    24 Mag 2009, 4:59 pm Rispondi|Quota
  • #33Zap

    @derma

    Non mi riferivo a te, comunque ora che me lo fai notare rientra perfettamente nella descrizione. Io ne ho (ancora funzionante) uno simile, un Aspire 1673. Quel computer scalda come non so cosa, e fa un rumore bestiale, che per poco non si solleva da terra e parte come un elicottero… la qualità dei materiali poi è scadente… è di plastica e col calore sembra che si dilati…
    Comunque confondi “longevo” con “ancora funzionante”.

    Ps. Avrei dovuto esprimermi meglio, con “scheda video potente”, intendo una dedicata che consuma molto e produce molto calore, che sicuramente non fa bene al portatile nè all’utilizzatore (in estate)

    24 Mag 2009, 5:54 pm Rispondi|Quota
  • #34Farenaux

    Zap, ho guardato le specifiche del tuo notebook e, sinceramente, oltre alle potenzialità tablet non ho visto nulla di particolare. Anzi: il processore è da 1,20 Ghz (a livello di Pentium III), Hard Disk da 80 GB (non solido), nessun drive cd/dvd, niente Wireless, Windows Vista Business
    Il confronto con il MacBook Air (che io, pur non avendo mai acquistato nessun Mac, reputo il più bel notebook mai creato) è impossibile .

    24 Mag 2009, 8:49 pm Rispondi|Quota
  • #35derma

    Zap dice:

    @derma
    Non mi riferivo a te, comunque ora che me lo fai notare rientra perfettamente nella descrizione. Io ne ho (ancora funzionante) uno simile, un Aspire 1673. Quel computer scalda come non so cosa, e fa un rumore bestiale, che per poco non si solleva da terra e parte come un elicottero… la qualità dei materiali poi è scadente… è di plastica e col calore sembra che si dilati…
    Comunque confondi “longevo” con “ancora funzionante”.
    Ps. Avrei dovuto esprimermi meglio, con “scheda video potente”, intendo una dedicata che consuma molto e produce molto calore, che sicuramente non fa bene al portatile nè all’utilizzatore (in estate)

    Il mio “appunto” non era “cattivo”…
    lo scrissi solo per dimostrare
    che una (semi)ciofeca come il mio portatile
    ancora è in grado di funzionare
    e anche bene… da quando “ospita” Linux!!!

    P.S.: Anche il mio portatile talvolta inizia a “frullare”… ma non s’arroventa tanto, almeno non quanto basta per un cuocere un uovo.

    Mac dice:
    Smettetela di scrivere cretinate!!!! i Mac sono gli unici computer in grado far girare Mac OS X, Windows e Linux, TUTTI E TRE CONTEMPORANEAMENTE oppure in triplo boot all’avvio.
    Ti serve Acces o Autocad? puoi optare per il boot da Windows o la virtualizzazione (velocissima) dentro Mac OS.
    Al lavoro abbiamo un Mac Pro che contemporaneamente (per questione di test) fa girare Vista, XP, Win2000k e Ubuntu – SENZA FARE UN PIEGA!!!
    Un Mac è l’unica macchina che può far girare tutti i programmi scritti per qualunque sistema operativo su questo pianeta. Altro che storie e leggende metropolitane vecchie di secoli!!!!!!

    Mmm… mi sa mi sa che non sai di che parli, se affermi che solo il Mac può fare girare tutt’e tre!!!… la virtualizzazione non è un’esclusiva Mac… e il dual/triple boot manco!!!… dunque…!!!

    P.S.: Neppure il mio fa una piega… forse perché Mac e Linux usano lo stesso “ammorbidente” ?!?!?!

    25 Mag 2009, 5:18 am Rispondi|Quota
  • #36Mac

    derma dice:

    Mmm… mi sa mi sa che non sai di che parli, se affermi che solo il Mac può fare girare tutt’e tre!!!… la virtualizzazione non è un’esclusiva Mac… e il dual/triple boot manco!!!… dunque…!!!
    P.S.: Neppure il mio fa una piega… forse perché Mac e Linux usano lo stesso “ammorbidente” ?!?!?!

    Un computer con Linux è sicuramente più longevo e veloce della controparte Windows su questo non ci piove. Ma “legalmente” parlando il Mac è l’unico che può vantare in triplo boot.

    Per installare Mac OS X su un portatile non Apple devi sbatterti con il crack, l’hack, il mod-chip, etc, etc… e poi magari ad ogni aggiornamento di sistema devi rifare tutto da capo (oppure scegliere di non farlo e buonanotte alla sicurezza).

    Banalizzando, quindi un notebook qualunque può far girare bene e senza problemi solo Linux+Windows.

    Un Mac Book può far girare bene e senza problemi MacOSX+Linux+Windows.

    Ergo un Mac ha un hardware migliore + affidabile che si invecchia meno precocemente e con la più ampia scelta di software disponibile al mondo.

    Questi sono “fatti”!!! non leggende metropolitane.

    25 Mag 2009, 2:11 pm Rispondi|Quota
  • #37Alberto

    Mac dice:

    derma dice:
    Ma “legalmente” parlando il Mac è l’unico che può vantare in triplo boot.
    Per installare Mac OS X su un portatile non Apple devi sbatterti con il crack, l’hack, il mod-chip, etc, etc… e poi magari ad ogni aggiornamento di sistema devi rifare tutto da capo (oppure scegliere di non farlo e buonanotte alla sicurezza).

    Il discorso è diverso: sei costretto a sbatterti con crack et similia perchè Apple ha chiuso tutte le porte ed ha deciso che il SUO sistema operativo DEVE girare solo sul suo HARDWARE.
    Famosa la questione degli hackintosh, sui quali gira senza alcun problema Mac OS per piattaforma Intel…

    25 Mag 2009, 3:47 pm Rispondi|Quota
  • #38derma

    Alberto dice:

    Il discorso è diverso: sei costretto a sbatterti con crack et similia perchè Apple ha chiuso tutte le porte ed ha deciso che il SUO sistema operativo DEVE girare solo sul suo HARDWARE.
    Famosa la questione degli hackintosh, sui quali gira senza alcun problema Mac OS per piattaforma Intel…

    Già!

    (Non ho precisato nel messaggio di prima che l’ SO di Apple è “chiuso” poiché reputai fosse cosa “scontata”… anche se di “scontato” con Jobs c’è poco, anzi… nulla!!!)

    25 Mag 2009, 6:48 pm Rispondi|Quota
  • #39Mac

    derma dice:

    Già!
    (Non ho precisato nel messaggio di prima che l’ SO di Apple è “chiuso” poiché reputai fosse cosa “scontata”… anche se di “scontato” con Jobs c’è poco, anzi… nulla!!!)

    Già perché invece Windowz è un sistema aperto…. (ai virus forse)… mentre se vuoi Linux poi non ci fai girare AutoCAD o Final Cut Studio.
    Mac OS X almeno ha un cuore open.
    Quindi? Il sistema perfetto non esiste, ma l’hardware che ti garantisce la massima scelta e comfort è un Mac.

    25 Mag 2009, 8:15 pm Rispondi|Quota
Trackbacks & Pingback
  1. Microsoft: un anno senza Bill Gates. Cos’è cambiato? - Geekissimo