Geekissimo

Julian Assange, respinto il ricorso contro l’estradizione in Svezia

 
Andrea Guida (@naqern)
2 Novembre 2011
1 commento

Dopo una battaglia legale durata 11 mesi, l’Alta corte di Londra ha dato torto a Julian Assange respingendo il suo ricorso ed autorizzandone l’estradizione in Svezia, dove come ormai tutti sanno è accusato di molestie sessuali da parte di due donne.

Adesso, per il fondatore di Wikileaks non rimane altro che far ricorso alla Corte Suprema e sperare che almeno lì prevalgano le sue ragioni. Il ricorso dovrà esser fatto entro due settimane, ma sarà preso in esame solo se i giudici riterranno il caso di Assange questione di “importanza pubblica”. Altrimenti sarà estradizione in Svezia.

[Via | Repubblica] [Photo Credits | Surian Soosay]

Categorie: Internet
Tags: Julian Assange,  Wikileaks, 
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Julian Assange, respinto il secondo ricorso

Julian Assange, respinto il secondo ricorso

La Corte Suprema britannica si è pronunciata ancora una volta in merito al caso sull’estradizione in Svezia di Julian Assange, il fondatore di WikiLeaks, respingendo la nuova richiesta di riesame […]

Julian Assange può essere estradato in Svezia

Julian Assange può essere estradato in Svezia

Secondo quanto stabilito dalla Corte Suprema inglese Julian Assange potrà essere estradato in Svezia, un dato questo che va a configurarsi come un brutto colpo per la lunga battaglia legale […]

Wikileaks, Julian Assange verso l’estradizione

Wikileaks, Julian Assange verso l’estradizione

Il processo a Julian Assange continua, e questa volta ci sono pessime notizie per il fondatore di Wikileaks. Il giudice britannico Riddel ha infatti accolto la richiesta della Svezia e […]

Wikileaks, nuove rivelazioni sull’Italia e Berlusconi

Wikileaks, nuove rivelazioni sull’Italia e Berlusconi

Come preannunciato nella giornata di ieri, Repubblica e L’Espresso hanno cominciato a pubblicare nuove rivelazioni di Wikileaks riguardanti l’Italia e il suo Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. I nuovi cablogrammi […]

Wikileaks “cacciato” da Amazon

Wikileaks “cacciato” da Amazon

Com’era lecito attendersi dopo la pubblicazione dei documenti segreti USA, Wikileaks non sta godendo di vita facile. Il sito di Julian Assange è sotto attacco DDoS da diversi giorni (non […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Luigi Web Design

    che vergogna! Vogliono toglierlo dalla circolazione in ogni modo.

    2 Nov 2011, 5:42 pm Rispondi|Quota